Home

venerdì 4 settembre 2015

Mousse di ricotta ai fichi, cioccolato fondente, e rosmarino


Scusate se sono poco presente, ringrazio i tantissimi visitatori che passano di qui e chi lascia bellissimi commenti che mi riempiono di soddisfazione. Passata la settimana, mi ritaglierò un pò di tempo per recuperare e andare a trovare le mie amiche blogger nelle loro cucine ma, come vi dicevo, ora sono molto impegnata anche se mi sto divertendo tanto....ovviamente non abbandono la cucina, anche perchè ho bisogno di energie!


Inauguro Settembre con i miei amati fichi, sempre quelli dell'albero che abbiamo piantato io e Diego 15 anni fa e che da piccolo arbustello ora è una pianta grande e forte come il nostro amore. I suoi frutti sono piccoli ma moldo dolci e buoni.
Avevo visto una mousse simile al basilico qui, e ho pensato di riprodurne una mia versione al rosmarino, che per me si sposa meglio con i fichi...provate questa mousse, è troppo buona!
Ovviamente se vi piacciono i fichi, io ne vado ghiotta...e potrete trovare tante ricette con essi sotto l'etichetta con il loro nome nel menù sotto a destra!

Per 4 coppette
Ingredienti

dieci fichi piccoli
un bicchierino di latte
250 g di ricotta
100 gr di cioccolato fondente 
rosmarino
zucchero a velo

Procedimento

Frullare la polpa di una decina di fichi piccoli con un bicchierino da liquore di latte.
Unire la ricotta e qualche rametto di rosmarino e frullare bene fino ad ottenere un composto omogeneo. Aggiungere un pò di zucchero a velo secondo i propri gusti.

Nel frattempo sciogliere a bagnomaria 100 gr di cioccolato fondente e unirlo alla crema di ricotta e fichi non appena si è un poco intipidito.

Mescolare perfettamente e posizionare nelle coppette.


Decorare con fichi freschi e rosmarino, porre in frigo a raffreddare per almeno 3 ore.


martedì 1 settembre 2015

Focaccia in padella a lievitazione istantanea

Per me sarà una settimana intensa e frenetica: infatti ho iniziato a non dormire e sognare tutto come lo vorrei esattamente.
Ho quindi bisogno di idee veloci per le cene, poco impegnative ma salutari e gustose.
Ero scettica su questa focaccia, ma mi sono dovuta ricredere.
Certo, continuo a preferire la tradizionale, ma se si ha poco tempo è un bel jolly, che ne dite?
Scappo, sarò molto di fretta!

domenica 30 agosto 2015

Torta di mars


Di solito sono per le cose più genuine...ma a volte mi concedo delle golosissime eccezioni. La torta di Mars rappresenta per me una vera tentazione e, soprattutto, mi ricorda momenti felici della mia infanzia. La mia mamma, o le mamme di altri bambini, erano solite farla per i compleanni, e ancora tramando questa tradizione....a dire il vero la ricetta perfetta l'ho trovata solo assaggiando la torta di Mars da Chiara, la mia amica, e così non troppo spesso mi capita di farla e accontentare grandi e piccini.

giovedì 27 agosto 2015

Gelo di Melone (gelo di anguria)



Questo budino di frutta è un dolce tipico siciliano che, pur essendo stata in Sicilia e avendola amata con tutta me stessa, non ho mai assaggiato in loco.
Tra l'altro, l'ho sempre sentito nominare ma non ne sono mai stata ispirata in quanto ci sono dolci con nomi particolari che non "m'ispirano" e così non mi cimento per principio! Un esempio? I biscotti "Ovis Mollis", nome terribile secondo me, e questo "Gelo di Melone o Mellone" come si legge in giro, che in realtà è fatto con l'anguria perchè poi ho scoperto, nel tempo, che la traduzione del siciliano muluni significa proprio anguria!

martedì 25 agosto 2015

Crema al burro e camy cream alla nocciola


Vi ringrazio per gli auguri fatti ad Anais, è stata una festa meravigliosa e credo che faticherà a dimenticarla....abbiamo voluto che trascorresse un giorno da principessa, perchè se lo merita, non certo per viziarla, anzi...proprio per concederle di vivere i sogni e i desideri che spesso reprime per non voler essere un peso e per il suo senso di responsabilità così precoce.

sabato 22 agosto 2015

Buon compleanno Anais, occhi di perla



Avrei dovuto immaginarlo, quando mi dicevano di spingere e io avevo paura, 
che non sarebbe stato facile.
Avrei dovuto capire subito, quando ti hanno posato tra le mie braccia, 
e a differenza delle altre madri io non ho memorizzato il tuo
 primo pianto ma il tuo primo starnuto, che non c'era un corso che mi avrebbe preparato.
Avrei dovuto pensarlo immediatamente, quando ho chiesto a tuo padre di farci una foto con il cellulare, (la prima), e tu hai fatto una linguaccia...
che non sarebbe stato semplice e banale tra noi.

venerdì 21 agosto 2015

La mia pasta di zucchero homemade


Come vi ho anticipato, sto per preparare una torta decorata in pasta di zucchero alla mia bambina per il suo compleanno.
Non uso spesso questa tecnica, perchè non piace a tutti, perchè non è semplicissima per me, perchè è un pò calorica e forse non sanissima ma...un'eccezione ogni tanto si può fare, soprattutto per un compleanno particolare.
Io preferisco preparare la pasta di zucchero in casa, per poter dosare leggermente il colorante che mi serve e per sapere cosa mangeremo alla fine...ma ormai la pasta di zucchero si trova in tutti i supermercati e già colorata!

Questa è la mia ricetta semplicissima e con ingredienti facili da reperire...forse vi può essere utile ;)
E' la stessa che uso da tanti anni...quando mi cimentai, proprio per lei, nella mia prima torta in pasta di zucchero
Alla prossima!


Ingredienti

500 g di zucchero a velo
50 g di miele
30 g di acqua
5 g di colla di pesce
eventuali coloranti alimentari in gel

Procedimento

Ammollare la gelatina in 30 g di acqua ben fredda.
Setacciare lo zucchero a velo nella planetaria.
In un pentolino scaldare il miele e l'acqua, senza portare a bollore, e poi unire la gelatina.
Mescolare bene
Unire il composto liquido di miele e gelatina allo zucchero e impastare fino ad ottenre un panetto omogeneo e morbido. Se lo sarà troppo, unire altro zucchero, in caso contrario altra poca acqua.
Deve essere lavorabile ed è pronto per unirvi le gocce di colorante da distribuire in aniera uniforme, anche impastando a mano.
Conservare la pasta di zucchero in un sacchetto di plastica fuori dal frigo, in un luogo asciutto.

ecco la pasta colorata!


martedì 18 agosto 2015

Torta moretta all'olio d'oliva: base per torta decorata in pasta di zucchero


Sarà una settimana intensa per me, ho due feste in preparazione per la mia principessa
 e tante sorprese sempre per lei.
D'altra parte, è una bimba che non chiede mai niente, che sempre obbedisce, che spesso anticipa le mie richieste, che è brava a scuola, che è la sorella maggiore (di soli 17 mesi) che tutti vorrebbero al fianco del figlio più piccolo e quindi...per un giorno all'anno voglio che si prenda i meriti di tutto quello che è e che fa in questa casa senza saperlo, con una grazia e una ragionevolezza innate, a volte quasi perdendo di vista il fatto che è solo una bambina...
e una bambina dovrebbe restare ancora un pò...

venerdì 14 agosto 2015

Coppa del nonno


Ed è già Ferragosto, lo dico con un pò di malinconia perchè mi rendo conto che le giornate più lunghe dell'estate se ne sono già andate. Ma come dice il buon Lorenzo: prima che il vento si porti via tutto, e che Settembre ci porti una strana felicità, pensando ai cieli infuocati, ai brevi amori infiniti...respira questa libertà.
L'estate, la libertà. Non potrei essere più d'accordo con Jova, d'altra parte Jova ha sempre ragione.
 E' saggio, ma la sua saggezza è rock.

L'estate mi ha portato sempre cose belle: tramonti con gli amici, concerti, il mio primo vero grande amore, il mio primo parto...e si, insomma....qua fervono già i preparativi per festeggiare un importantissimo compleanno.
Oggi stesso, poi, andrò a consegnare la domanda di iscrizione alla primaria per il piccolo di casa e tante emozioni ondeggiano in me...sono sveglia dalle 4 per respirare questa libertà.

Vi lascio un dolce da fare alla svelta, se festeggiate in casa e non sapete che fare, io festeggerò con gli amici, perchè non c'è cosa più bella. Ma niente mare, per quest'anno ho già dato...ovunque voi siate divertitevi, e respirate la libertà.

Ps: la coppa del nonno mi ricorda le estati trascorse con le mie amiche. Elisa in particolare la adorava e ne mangiava tantissime. Ecco, Elisa, ora la puoi fare da te. Bastano pochissimi ingredienti, e il risultato è veramente strepitoso. Mi sono affidata alla ricetta di Simona e non mi sono affatto pentita. Coppe del nonno in monoporzione, per un fine pasto cremoso e fresco, all'aroma intenso di caffè ;)


Ingredienti
(per 4 tazzine da caffè)

250 gr di panna
90 g di latte condensato
3 cucchiaini di caffè solubile

Procedimento

Sciogliere il caffè in 4 cucchiai di panna liquida, non ancora montata.
Scaldare sul fuoco, mescolare bene per sciogliere i grumi e fare raffreddare, versare nel composto il latte condensato, mescolare bene e porre in frigo.
Montare la panna ben ferma.
 Unire alla panna il composto di caffè e latte condensato e mescolare dal basso all'alto per non smontare il composto.
Versare nelle tazzine, coprire con pellicola ma non a contatto, porre in freezer per una notte intera.
Servire e guarnire a piacimento.




mercoledì 12 agosto 2015

Torta salata vortice con pomodorini e formaggio


Uff, sto ricominciando a non dormire...e ad accusare la stanchezza accumulata durante il giorno. Non so cosa mi tiene sveglia, credo un mix di tanti pensieri : progetti da portare a termine in breve tempo, scadenze che assillano, vecchi ricordi che riaffiorano, piccole preoccupazioni di mamma, libri che sconvolgono la quiete e riportano a galla emozioni che credevo sepolte.


Il Blog di Aria: cucina e vita

In questo spazio raccolgo le mie ricette sparse, ma anche pezzi di vita che ad esse inevitabilmente si sovrappongono.
Qui trovate profumi e sapori che evocano ricordi e riflessioni: le mie ricette sono per lo più dolci e piatti vegetariani