Home

mercoledì 15 dicembre 2010

Il Pandoro!













Ebbene si,lo ammetto...io sono una di quelle che vota per il Pandoro, anche se ultimamente non disdegno nemmeno il Panettone...quando ero piccola, invece, proprio non sopportavo nè canditi nè uvetta!

Vi lascio questa ricetta del Pandoro (che ho seguito passo a passo e che ho trovato molto utile), l'ho realizzata qualche settimana fa e il risultato è stato gradito da tutti...il Pandoro era soffice e profumatissimo di Vaniglia.
Ringrazio quindi l'autrice che ha fotografato i passaggi ad uno ad uno (io non sono stata così brava!) e vi riporto la ricetta. Se volete vedere le foto per capire meglio andate qui

Vi ringrazio per i complimenti che avete fatto alla mia bimba, siete troppo carine! Mi dispiace non essere troppo presente sui vostri blog ma il lavoro è alle stelle e sogno ad occhi aperti qualche giorno di quiete!

Vi lascio perchè sono davvero di fretta e vi mando un bacione!


Ps.Mi scuso per il video dell'estrazione del Candy, in effetti non si vede molto bene la parte finale ma le più attente ci hanno visto bene: ha vinto Pagno!!!!:-)


INGREDIENTI
per uno stampo da 1 kg
450 gr farina di manitoba
185 gr di zucchero
170 gr di burro
4 uova
18 gr di lievito di birra
acqua
1 cucchiaino di sale
1 stecca di vaniglia

PROCEDIMENTO

incominciamo con il lievitino
gr.15 lievito di birra
gr. 60 acqua tiepida
gr. 50 farina manitoba
1 cucchiaino zucchero

1° passaggio
Mettere in una terrina l' acqua tiepida e sciogliere il lievito, aggiungete la farina,
il tuorlo e lo zucchero.
Impastate bene , il composto rimmarra' abbastanza liquid
Copritelo e lasciatelo lievitare in un luogo caldo per un ora .
Potete metterlo in forno spento , ma precedentemente riscaldato a 35 gradi.

1° impasto
gr.3 lievito di birra 2 cucchiaini acqua tiepida gr. 200 farina manitoba gr. 50
zucchero gr. 30 burro ammorbidito 1 uovo

2° passaggio
Sciogliere il lievito con i 2 cucchiaini di acqua tiepida , aggiungere il lievitino,
zucchero, uova e farina e il burro ammorbidito
Lavorate bene l'impasto e rimettiamolo nel forno spento ,ma tiepido per
ancora un' ora

3° passaggio

gr.200 farina manitoba
1° impasto
125 gr. zucchero
2 uova
1 cucchiaino sale
1 stecca di vaniglia

Uniamo al PRIMO IMPASTO le uova, lo zucchero, la farina, il sale e la vaniglia.
Sbattiamo ancora l'impasto sulla spianatoia vigorosamente per circa 10-15 minuti.
Mettiamolo a lievitare per tre ore (in forno come prima) in una ciotola unta di burro.
Nel frattempo tirate fuori il burro dal frigorifero e tagliatelo a pezzettini, e'
pronto per la sfogliatura.

gr.140 burro

Tirare la pasta
Inserire nel centro il burro
Chiudere la pasta in 4 , prima i 2 lembi orizzontali e poi quelli verticali.
stendere la pasta e poi chiuderla in 3 e metterla in frigo per 20 minuti.
Di questi passaggi io ne ho fatti 4.(ricetta originale 6)


Imburrare lo stampo da pandoro e sploverare con zucchero semolato Dopo l'ultima sfogliatura e aver lasciato l'impasto 5-10 minuti in frigo,
impastare leggermente facendo una palla e porla nello stampo lasciando le
pieghe della chiusura della palla verso l'alto.
Spennellare la superficie con il latte.
Quindi metterlo nel forno spento all'interno di una pentola con qualche
centimetro di acqua molto calda dentro, in modo da mantenere una
temperatura tiepida per diverse ore. L'impasto rimarrà nel forno spento
a lievitare per tutta la notte (se necessario durante la notte rabboccare
la pentola con acqua calda per non far scendere la temperatura).
A questo punto preriscaldiamo il forno statico a 170° e quando il forno è caldo,
inforniamo il nostro pandoro. Manteniamo per 10 minuti i 170°, la parte superiore
si colorerà subito. Quindi abbassiamo a 160° e facciamo cuocere per altri 30
minuti. Se la superficie si colora troppo, coprire con carta da forno
Fare la prova con lo stecchino (ci vogliono quelli lunghi), quindi sfornare subito
e sformare subito.

24 commenti:

  1. Tesoro non ci credo, il pandorooooooooooo!!!!Santa pazienza che c'hai, tutti quei passaggi, mamma mia!!! Ma n'è valsa assolutamente la pena, il tuo pandoro è perfetto e dalle foto quasi sento quant'è soffice!!!
    In questi giorni ho latito parecchio e mi son persa un po' di ricettine, ho appena visto il video della tua bellissima bimba: ma quant'è patatosa???? E' troppo dolce :-D

    Un bacione grande grande
    Minu'

    RispondiElimina
  2. Davvero invitante. Bravissima.

    RispondiElimina
  3. complimenti ottima riuscita.

    RispondiElimina
  4. :O
    Il pandoro classicooooooooooo!!!
    Mi spavento solo a leggere i passaggi..figuriamoci a farlo!
    non compero il testo porprio perchè così mi risparmio la fatica di buttare tutto!MI fa un po paura la preparazione :(
    Cmq il tuo è bellissimo, davvero^^
    mammamia che lavoraccio, ma diciamocelo....ne è valsa la pena!^_^

    RispondiElimina
  5. stupendoo!!!!!!!!un bel lavoro anzi capolavoro!!brava

    RispondiElimina
  6. che meraviglia, il prossimo anno ci provo.

    RispondiElimina
  7. Hey bellezza, lo sai che sono addicted da questa splendida canzone?????
    :)
    Ma sono iper addicted anche dal pandore, non c'è verso di farmi piacere il panettone e quando all'avvicinarsi dell'inverno capto al supermercato aroma di pandoro lo faccio mio in men che non si dica!
    Ti è venuto benissimo, parola di esperta!
    :)
    Baci

    RispondiElimina
  8. lunghe opre di attesa per poter assaggiare il pandoro ma alla fine come si dice ne vale sicuramente la pena....ti e venuto straordinario e super morbidissimo..
    baci da lia

    RispondiElimina
  9. stupendo, i miei complimenti. anche io voto pandoro, ma a farlo...non credo.
    baciotti

    RispondiElimina
  10. WUUUUUUUUUUU!!! Il pandorooooo!! *.*

    Pandoro panettone 100 a 0! :D Anche se con Michele "litigo" sempre per questo! Quando gli ho annunciato che ho intenzione di cimentarmi nel pandoro mi ha detto "col cavolo! prima fai il panettone!"... ^^

    Eheheheh!

    Se la elogi così la ricetta deve essere perfetta! ^^

    Ci credo che ti hanno riempito di complimenti per la bimba, è un angelo.. :)

    Brava Aria!
    Beso! :-*

    Babi

    RispondiElimina
  11. mmm devo confessare che io non sono un'amante del pandoro... però è vero anche che ho sempre mangiato quelli di produzione industriale...quello fatto in casa deve avere un sapore molto più buono e "autentico"! Complimenti!
    Buona serata

    RispondiElimina
  12. magnifico!!!!!!!il lungo lavoro alla fine ripaga!!baci!

    RispondiElimina
  13. Che meraviglia questo pandoro!!!! Bravissima davvero!!!
    Ciao e buona serata!

    RispondiElimina
  14. che meraviglia!!! sono anni che mi prometto che prima o poi lo farò....ma è troppo lungo :-( non ce la posso fare!!!! :-) se però tu dovessi farne uno in più te lo adotto io!!! :-) ciao Sara

    RispondiElimina
  15. Ma quanto sei stata brava. Il pandoro!
    E' venuto una meraviglia...io non l'ho mai fatto!
    Magari un giorno, chissà : di sicuro non quest'anno che sono nel caos....stanca che di più non si può.....
    Comunque tu sei stata grande. Un bacione grandissimo
    PS: Anc'ora non ho fatto nulla col pc :(
    Sorry...ma sono davvero tanto impegnata.
    Speriamo passi......ma ci provo prestissimo ;)
    Un abbraccio affettuoso.
    A presto

    RispondiElimina
  16. Bravissima davvero questo panettone e' perfetto stupendo!!!Un bacione!!

    RispondiElimina
  17. tu hai VERAMENTE fatto un pandoro??? :-O
    Sono sconvolta, credevo fosse una cosa al di sopra dell'umana comprensione! Tipo che il pandoro crescesse solo negli stabilimenti della bauli, o cose così... :D

    Sei davvero brava, complimentissimi.

    RispondiElimina
  18. Wow!!! SPETTACOLARE!!! Complimenti davvero, mi inchino alla tua bravura :-)

    RispondiElimina
  19. Tesoro hai tutta la mia stima!!
    Quest'anno vorrei farlo anche io.. appena trovo lo stampo!!!!!
    Anche io sono votata al pandoro, il panettone purtroppo.. non mi va giù..

    RispondiElimina
  20. Io adoro il pandoro e ti è venuto benissimo!!!!

    RispondiElimina
  21. ma sei troppo brava...io sinceramente preferisco il panettone (forse perchè me lo faccio io e so cosa c'è dentro!!!), ma forse se provassi a fare il pandoro (ovviam scopiazzando la tua ricettuzza), potrei cambiare idea....
    comunque ancora complimentosissimi

    RispondiElimina
  22. Wow, io veramente voto panettone!!! ma davanti a questo pandoro non saprei dire di no...
    Bravissima!!!
    un bacio.

    RispondiElimina
  23. è davvero invitante. proverò sicuramente, grazie.
    daniela.

    RispondiElimina
  24. Mi sa che faccio questa, di ricetta. Grazie Aria. una sola domanda, i 140 gr di burro divisi tra le 4 volte o ogni volta 140 gr? Burro morbido o normale?
    grazieee!

    RispondiElimina


Il Blog di Aria: cucina e vita

In questo spazio raccolgo le mie ricette sparse, ma anche pezzi di vita che ad esse inevitabilmente si sovrappongono.
Qui trovate profumi e sapori che evocano ricordi e riflessioni: le mie ricette sono per lo più dolci e piatti vegetariani