Home

lunedì 21 marzo 2011

Danubio multiripieno

Buongiorno, oggi sono un pò triste, ho perduto l'anello che mio marito mi ha regalato quando è nato Gioele, il mio scorso compleanno, con dentro incisi i nomi dei nostri bimbi....

Non è un anello che si poteva sfilare solo, devo averci involontariamente giocherellato in una riunione mentre parlavo....e dal momento che il mio lavoro è una riunione dietro l'altra...cercare di ricordare come e quando mi è proprio difficile.

Mi sento come avessi perso un pezzo di me...anche se era un qualcosa di materiale, e non amo nemmeno particolarmente i gioielli.
Ma quell'anello fu una sorpresa che mi confermò ancora una volta la felicità e la meraviglia di avere tutti i giorni un marito ed un papà come Diego accanto.

Ma ora veniamo alla ricetta...più ci penso e più il groppo che ho in gola diventa grosso....

Beh...quanti Danubio avete visto in questi giorni sui vari foodblogs?

Io non mi sento all'altezza di partecipare all'MT Challange, ma non ho potuto resistere alla tentazione di provare il Danubio. Ho apportato pochissime modifiche alla ricetta di Tery e il risultato mi ha lasciata a bocca aperta.

Io, che non ho confidenza con i lievitati...sono riuscita a riprodurre qualcosa di sublime, dall'odore prelibato, quello che solo entrando nei forni si respira....

beh, questa ricetta è davvero un tesoro, un successo garantito, un piatto forte con cui stupirò i miei ospiti ai prossimi buffet...provatela anche voi, non ve ne pentirete!

ecco la ricetta con le mie variazioni

Ingredienti

Ingredienti:
300 gr di farina 00
200 gr di farina Manitoba Molino Chiavazza
150 gr di latte
3 tuorli e 1 uovo intero
1 cucchiaino di sale
una bustina di lievito secco
40 gr di zucchero
1 cucchiaino di miele
100 gr di burro

Procedimento:

Sciogliere il lievito nel latte tiepido con il miele e poi aggiungere la farina, l'uovo intero, lo zucchero e due dei tre tuorli. Impastare con la planetaria la fino ad incorporare tutto. Aggiungere l'ultimo tuorlo e il sale, il burro e continuare a impastare per almeno 20 minuti, a velocità minima.
Fare la prova del velo e continuare ad impastare, se necessario, finchè non riesce.
Mettere l'impasto in una ciotola coperto da uno strofinaccio pulito in un luogo tiepido e lascaire lievitare circa due ore, fino al raddoppio.
Quando la pasta è ben lievitata, sgonfiarla e dividerla in pezzetti di circa 30 grammi. Da ogni pezzetto ricavare dei cerchi che andrete a farcire a piacimento e con cui poi formerete una palla liscia, ben sigillata.

Adagiare le palline nello stampo, io ho usato la teglia Sweet and Chic Ballarini (come potete vedere molto bella oltre che funzionale per la sua anti-aderenza) rivestita di carta da forno. le palline non dovranno essere attaccate, perchè dovranno crescere ancora fino a raddoppiarsi dentro il forno un po' intiepidito. Si uniranno da sole.
A lievitazione ultimata spennellarle di latte e infornare a 2o0° per circa una ventina di minuti.

Con queste dosi mi è venuto un Danubio salato grande e uno dolce piccolo, che posterò a breve.....per questo il ripieno è a sopresa, per quello salato invece ho utilizzato:

- spinaci lessi e mozzarella di bufala
- gorgonzola e radicchio
- gorgonzola e pomodorini secchi
- prosciutto cotto e brie
- salsa di peperoni dolce-piccante Lazzaris


Una superbontà!
L'impasto si presta infatti ad essere diclinato in mille varianti, dal dolce al salato, ma la cosa che piùmi ha stupito,oltre al buonissimo sapore, sono la morbidezza e il profumino....gnam gnam

25 commenti:

  1. Ciao carissima mi spiace molto per la perdita di questo importante ricordo per te , spero tu possa ritrovarlo al piu' presto!!!!Questo danubio e' favoloso si vede anche nella foto tutta la sua sofficita' sembra una nuvola!!Complimenti un bacione!!!

    RispondiElimina
  2. Che bello e che buono che deve essere! =)

    RispondiElimina
  3. ma che buono!!anche se se ne vedono in giro parecchi ognuno ha la sua versione,io ad esempio ieri l'ho fatto con la semola,prossimamente lo posto...sono tutti buoni e il tuo ha un ripieno molto particolare...brava!speriamo che riesci a ritrovare il tuo anello,magari salta fuori quando meno te lo aspetti...baci

    RispondiElimina
  4. Ciao Aria ! Mi dispiace tanto :( Chissà perchè sono sempre le cose a cui si tiene di più che si perdono! Spero tu riesca a ritrovarlo!!!
    Complimenti per la ricetta! Verrebbe voglia di mangiarlo anche ora per colazione !

    RispondiElimina
  5. bellissimo.. e che ripieno... superrrrrrrrrr!!

    RispondiElimina
  6. Mi dispiaca tantissimo per l'anello!Puoi cmq ricomperarlo e sai che valore puoi dargli ( un nuovo regalino del maritino :P).

    Il danubio in vece è davvero una favola...morbidissimo!davvero bello. in bocca al lupo per la sfida!^_^

    RispondiElimina
  7. un delizioso ripieno per questo gran bel danubio!!!

    RispondiElimina
  8. mmmmmmmmmm..buonissimo!!baci!

    RispondiElimina
  9. :-(( è venuto il magone anche a me leggendo dell'anello... ti auguro davvero di ritrovarlo... chiedi a lavoro qualcuno l'avrà trovato... cmq il ricordo che hai dell'emozione nel'averlo ricevuto ti resterà sempre...
    veniamo alla ricetta: non homai mangiato a fatto un danubio, ora sono llergica al lievito di birra ma cucino per i miei cari e tra tutti quelli che ho visto il tuo mi ispira di più sembra più soffice da sciogliersi in bocca e l'idea di vari tipi di ripieno era balenata pure a me... quando sarà copierò la tua, già segnata

    RispondiElimina
  10. Ciao, questa variante del Danubio è fenomenale!
    Per l'anello immagino come ti senti, io anche sono molto legata a degli oggetti ed è capitato di perderli e di sentirmi davvero depressa... spero tu lo ritrova :)

    http://sofficecomeunanuvola.blogspot.com/

    RispondiElimina
  11. Mannaggia, dai che magari salta fuori da qualche parte!!!
    Un bacione e complimenti per questo Danubio riuscitissimo :-)

    RispondiElimina
  12. Io adoro il danubio sia in versione dolce che quello salato...il tuo è divino cmplimenti!!!

    RispondiElimina
  13. Come ti capisco... a noi, l'anno scorso, hanno rubato le fedi nuziali. Si è infilato un ladro in casa e ha preso solo quelle. Erano due gioielli particolari, lui era in cerca di cose del genere et voilà, finite nelle sue tasche. Naturalmente, erano lì per caso (mio marito se l'era dimenticata, io che ci dormo anche la notte, l'avevo sostituita con una fedina di platino perchè ero ad una cerimonia e si intonava meglio con l'anello di fidanzamento)- e questo mi ha intristito ancora di più. Però, nel mio caso, si trattava di un ladro: tu l'hai "solo" perso... intendo dire, magari la speranza di ritrovarlo c'è, ti pare? Dai, io penso positivo.
    e intanto, "mi prendo" questo danubio e lo metto in home page. Grazie per aver partecipato e mi raccomando: ti aspettiamo anche le prossime volte!
    ciao
    ale

    RispondiElimina
  14. Mi dispiace molto per l'anello...posso capire come ti senti! :(

    Il Danubio è ottimo...e bellissimo!!!

    RispondiElimina
  15. Carissima Aria.. mi dispiace davvero tanto, capisco il tuo stato di sofferenza.. ho perso anche un gioiello con un significato profondo.. non per il valore materiale ma per l'enorme significato affettivo...
    Non perdere le speranze, magari lo potrai ritrovare...

    E questo danubio invece mi fa impazzire, alla fine fra tutte mi avete fatto venire una voglia!!!! Dovrò proprio provarlo anche io!!

    RispondiElimina
  16. non è l'oggetto in se, era il momento legato...capisco bene il tuo rammarico. :(
    mi dispiace.

    splendido danubio! bravissima

    RispondiElimina
  17. Ciao Aria che peccato per l'anello!
    Però non perdere le speranze.... di recente il mio ragazzo ha perso la sua fedina durante un week end nella casa di campagna... pensava di averlo perso in un bosco. dopo 3 settimane torniamo di nuovo e mentre sistemavo le asciugamani eccolo lì, compare in mezzo a loro! E chi l'avrebbe mai detto??? Spero tanto che succeda anche a te!!

    Per il danubio, sei stata bravissima!!!! Riuscito perfettamente e ripieni golosissimi!
    Ora, non hai altro che aspettare la fine del mese per conoscere il vincitore del mese... poi il prossimo mese nuova sfida! :)

    RispondiElimina
  18. mi spiace per il tuo anello :(
    dai magari lo trovi senno te ne regala un altro

    il tuo danubio è stupendo una favola
    ti aspetto al mio contest
    baci

    RispondiElimina
  19. Mannaggia... Proprio un anello così importante affettivamente doveva farti lo scherzetto di sparire! Ma io sono ottimista e sono certa che, quando meno te l'aspetti, salterà fuori. Scommettiamo? Se vinco la scommessa, però, voglio questo fantastico Danubio tutto per me;-) Bacione, tesorina!!!

    RispondiElimina
  20. bellissimo, avevo avuto la stessa tua idea, ma poi ho cambiato, baci.

    RispondiElimina
  21. Ti capisco pechè mi è successa la stessa cosa con un bracciale, regalo di mio marito alla nascita del primo figlio...sono passati 20 anni e ancora mi fa male però l' importante è che rimane quello che significava e ciò che abbiamo dentro...questo ti consolerà!!! Ma passiamo al tuo meraviglioso e riuscitissimo danubio......non capisco perchè non hai partecipato!!! E' perfetto!!! Un bacione e buonanotte...

    RispondiElimina
  22. scusa se ti rispondo qua, appena faranno la puntata non mancherò di avvisarti

    RispondiElimina
  23. Oh Ariuccia, quanto mi dispiace che abbia perso il tuo anello. Ma non c'è possibilità che tu possa ritrovarlo?
    Sarebbe una specie di miracolo però dai magari può essere....aspetta qualche giorno....non si sa mai.....
    Intanto consoliamoci con questo Dnubio meraviglioso. Anch'io vorrei tentare con l'mt prima o poi. Aspetto un pò che ora sono un pò stanca, ma magari più avanti ci vorrei provare. Bravissima, non si direbbe che lo hai fatto per la prima volta. E' perfetto!
    Un bacione tesoro. Smack

    RispondiElimina


Il Blog di Aria: cucina e vita

In questo spazio raccolgo le mie ricette sparse, ma anche pezzi di vita che ad esse inevitabilmente si sovrappongono.
Qui trovate profumi e sapori che evocano ricordi e riflessioni: le mie ricette sono per lo più dolci e piatti vegetariani