Home

sabato 9 luglio 2011

Babà Imperiale
























Siete avvisati.....post mieloso e dolciastro come lo sciroppo di rum che ho spennellato sul babà!

Vuoi leggere???

Beh, innanzitutto buongiorno, hai passato una buona nottata? Io si, finalmente....

Dopo notti e notti insonni ho richiamato la pediatra un pò esaurita, e dopo il racconto dettagliato dei tanti e ravvicinati risvegli di Anais ho avuto il consiglio di provare con la melatonina, ormone naturale che il nostro cervello produce per regolare il ritmo sonno-veglia. Non dovrebbe avere quindi effetti collaterali o provocare assuefazione, e devo ammettere che fin dal primo giorno abbiamo ridotto i risvegli da 15 a 2, (non male, eh?) ....il terzo giorno ha dormito tutta la notte... dici che siamo sulla buona strada? Mah, mai cantare vittoria troppo presto! Quel che è certo, è che sia noi che lei ci siamo svegliati sereni e rilassati, riposatissimi...pronti a mangiare una bella fetta di questo meraviglioso babà!

















Non me ne vogliano i puristi napoletani se questa ricetta non è corrispondente a quella della tradizione, io l'ho trovata tanti anni fa in un libro che si chiama Torte Therapy, e da allora è diventato il dolce più richiesto dalla mia dolce metà (forse è meglio dire 3/4), da sempre goloso e amante del rum.

Anzi, vi devo dire la verità...la prima volta che ho addocchiato questo dolce sono rimasta sorpresa dal fatto che necessitasse di lievito di birra! Quindi, essendo mio marito - allora fidanzato - esperto di lievitazioni varie come vi ho già raccontato e io meno esperta nella panificazione e lievitazione in genere, ho chiesto a lui di aiutarmi a fare il dolce. Inutile dire che venne alla perfezione, risultò così buono e perfetto come da pasticceria che diventò veramente il suo capolavoro!

Quest'anno, però, visto che la notte tra il 6 e il 7 Luglio abbiamo festeggiato 12 anni dal nostro primo bacio, ho deciso di cimentarmi in questa impresa e dimostrargli che, anche grazie a lui, in cucina come in tanti altri ambiti, sono migliorata e cresciuta...

e questo è il mio regalo per dirgli che i suoi baci sono ancora carichi dell'emozione che mi hanno dato nel lontano 1999...e che questo blog, che lui tanto ha voluto, sta crescendo piano piano insieme a noi, ai nostri bimbi più o meno dormiglioni, alla nostra famiglia, che ogni sera festosamente si riunisce attorno alla tavola dove questi cibi, dolci o salati vengono guardati, contemplati, criticati, assaggiati, desiderati (mentre si scattano fotografie ;-) e finalmente
mangiati...alimentando il nostro stare insieme e il nostro condividere anche tutto il resto con lo stesso amore con cui cerco, dolcemente, di prepararli!


Ingredienti

200 gr di farina Manitoba Molino Rossetto
150 gr di Farina 0 Molino Rossetto
80 gr di burro
50 gr di zuccheroInserisci link
16 gr di lievito di birra
1 l di latte
3 uova
5 gr di sale

Per la bagna

3 dl di acqua
2 dl di rum
180 gr di zucchero
la scorza grattuggiata di un'arancia

per guarnire

panna
ciliegie Vignola Toschi


Procedimento

Sbriciolare il lievito nel latte, scioglierlo e adoperarlo per intridere 100 gr di farina. lasciare riposare il panetto in un luogo caldo e asciutto fino a quando avrà raddoppiato il volume iniziale.
Sgonfiare il panetto e lavorarlo con la farina rimasta, lo zucchero, il sale e le uova. Quando gli ingredienti sono ben amalgamati, incorporare il burro tagliato a tocchetti e farlo ammorbidire a temperatura ambiente. Manipolare e poi distribuire l'impasto in uno stampo a bordi altri (per me lo stampo in silicone da Kugelhopf Pavoni)
Lasciare lievitare ancora un'ora prima di cuocere per 30-40 minuti, nel forno rperiscaldato a 180°. Fate ovviamnete sempre la prova stecchino, per regolarvi con il vostro forno.
Sfornare, lasciare raffreddare e sformare.

Ora dedichiamoci alla bagna.
Sciogliere lo zucchero nell'acqua tiepida. Immergere la scorza d'arancia nello sciroppo e portare ad ebollizione. Diluire allora il rum e allontanare dalla fiamma e usare per inzuppare il babà (io utilizzo un pennello di silicone)

Lo trovo perfetto guarnito con panna montata senza zucchero e ciliegie Vignola sotto spirito Toschi....si fa un figurone! Ma è buonissimo anche con la frutta fresca!


















Con questa ricetta partecipo al contest della bravissima Mamma Papera, sperando di vincerel'oggetto del deisderio.....













e al contest della meravigliosa Pippi, e di tutta la sua squadra!



23 commenti:

  1. A me e' piaciuto tanto il tuo post esprime tutto l'amore che hai per la tua famiglia...mi sa che ti rubo sia la ricetta che il consiglio della melatonina ,magari riesco a far dormire il mio di pupo.son gia' tre anni che mi sveglio dalle 8/10 volte a notte e il mattino mi alzo sempre stanca,e vorrei dormire.....ed invece no..
    il baba' uno dei miei dolci preferiti..complimenti!!!baci

    RispondiElimina
  2. E' veramente delizioso.....ottimo babà.....

    RispondiElimina
  3. buonoooooooooo!! posso una fetta?! ho tanta voglia dolce...

    RispondiElimina
  4. Bellissimo e dolcissimo il tuo post ed anche l babà!!! ps. funzionerà anche per il gatto la melatonina...notti insonni a causa della bambina pelosa....arghhhhhh

    RispondiElimina
  5. Che dolce che sei Aria...quasi come questo baba'...bello il tuo racconto pieno d'amore!mi è piaciuto il festeggiare anche il primo bacio ;-)
    Sicuramente tuo marito è un uomo fortunato !per la melatonina io l'ho usata 25 anni fa :-(
    dopo tre anni di notti insonni...è stata la mia salvezza!!Un abbraccio a te e alla tua stupenda famiglia!

    RispondiElimina
  6. Tesoro l'amore non è mai mieloso ma è il sentimento piu bello e puro che possa esistere e il tuo gesto è veramente degno di questo capolavoro!!Da napoletana ti dico che la ricette e tutto la preparazione e piu he giusta e che voglia adesso di babà!!!Bacioni,Imma

    RispondiElimina
  7. Non mi parlare di risvegli notturni...cosa non ho patito io con mia figlia!!!!!!!!!!!
    Forse anche per questo è rimasta poi unica...
    Questo dolce ti ripaga davvero di tutto, è una favola, davvero!
    bello e buono, bravissima!

    RispondiElimina
  8. Post mieloso e meraviglioso!!!
    Per non parlare di questo babà!!!!!
    Sai che anche noi festeggiamo ancora il primo bacio?? Si, mielosi anche noi :-))
    Bacioni, e buon weekend..

    Ps: non passavo da qualche giorno.. hai cambiato vestito al blog!!!!! Devo riabituarmi :-)

    RispondiElimina
  9. Ma che bello questo post, l'amore per la famiglia non è mai mieloso, anzi...bellissima anche la tradizione di festeggiare il primo bacio, siete carinissimi...e di questo babà cosa dirti? è meraviglioso, bello alla vista e di sicuro buono al palato....complimenti e buona domenica!

    RispondiElimina
  10. Che meraviglia, Aria, questo babà! Io che sono campana ti dico che lo proverei volentieri!!
    Auguri di cuore, per la tua famiglia e l'amore tenero che vi lega!!

    RispondiElimina
  11. Bellissimo post! L'amore non è mai mieloso! complimenti per la ricetta! Da oggi ti seguiamo anche noi!

    RispondiElimina
  12. questo babà ha un aspetto magnifico! CIAO SILVIA

    RispondiElimina
  13. il babà è stupendo e immagino anche buonissimo, e i tuoi post sono sempre dolcissimi, e mai stucchevoli. La tua pediatra ci ha azzeccato quindi? sarebbe una meraviglia, per tutti voi. Dormire male fa malissimo, a qualsiasi età. :) perciò in bocca al lupo e speriamo continui così!

    RispondiElimina
  14. Ciao Aria. Ero passata prima a lasciarti un commento ma non è stato possibile. Riprovo. Intanto complimenti per il tuo babà e soprattutto per lo spirito con cui l'hai fatto: una bella famiglia davvero e un grande amore! E' bello leggere le tue parole.
    Circa la domanda che mi hai fatto, per non ripetermi qui, ti rimando alla risposta che ho lasciato nel post Un ciel bleu.
    Con tanta simpatia.

    RispondiElimina
  15. Soffrendo anch'io di insonnia posso capirti e sono felice che sei risucita a risolvere con la melatonina. Qualhe anno fa anche epr me era stata una manna dal cielo la sua scoperta. Adesso però non sempre mi funziona...sono un caso disperato!!!
    Tenero e pieno d'amore il tuo racconto, e stupendo il babà. Imperiale non è un aggettivo a caso. Un bacione, buona settimana

    RispondiElimina
  16. Buongiorno Aria! Finalmente una nottata tranquilla, sono contenta per te! Ti seguo sempre e i tuoi post sono davvero molto belli e parlando di te e della tua vita riesci a trasmettere agli altri tutto il tuo amore ^_^ Complimenti anche per il babà ovviamente (che non potrò provare perchè il lievito di birra mi fa male :( uffiii!!!)
    Tanti baci!

    RispondiElimina
  17. Cara Aria, l'amore non è mai smieloso e dolciastro....è semplicemente AMORE! quindi ti auguro ancora un numero infinito di baci al tuo maritino e altrettante ricette golose come questo babà!
    Camy

    RispondiElimina
  18. Buongiorno, in realtà non l'ho mai assaggiato, ma ne ho sempre sentito molto bene, e dall'aspetto sembra davvero delizioso...Complimenti!!! :)

    RispondiElimina
  19. Sono felice che finalmente hai riposato un pochino!!! Questo babà deve essere davvero molto buono e non potevi trovare un dolce migliore per festeggiare il vostro amore!! Un bacio e buona settimana!!

    RispondiElimina
  20. Mmm..che buono che deve essere!:P La foto è perfetta ;)

    RispondiElimina
  21. mi piace leggere i tuoi post!mi sà che la dovrò prendere pure io la melatonina in questo periodo ne ho bisogno! senti maaaaaaaaaa vogliamo parlare di questa super mega delizia????? è meraviglioso!!un abbraccio!

    RispondiElimina
  22. Che meraviglia di babà gigante! wooow! :)

    RispondiElimina


Il Blog di Aria: cucina e vita

In questo spazio raccolgo le mie ricette sparse, ma anche pezzi di vita che ad esse inevitabilmente si sovrappongono.
Qui trovate profumi e sapori che evocano ricordi e riflessioni: le mie ricette sono per lo più dolci e piatti vegetariani