Home

martedì 4 ottobre 2011

Crostata ricotta ed amaretti
















Ci vuole un dolce! Eh, si, dopo tanto salato...e anche un pò per festeggiare, niente in particolare, solo che la vita continua, con i suoi alti e i suoi bassi, con i momenti più abitudinari e quelli più importanti, ma soprattutto con le tante meraviglie di cui ci circonda!

Le più grandi meraviglie di cui mi hanno fatto dono da lassù sono certamente i miei bimbi...
Anais in particolare in questi giorni sta affrontando la prima esperienza all'asilo.
Tutta estate a parlarne, una gran voglia di cominciare e poi...appena varcata la soglia due lacrimoni le hanno rigato il viso: "Mamma, voglio andare a casa..."
Nessun gioco sembrava incuriosirla, studiava tutto con il suo sguardo attento e riflessivo e ogni gesto dei bambini la spaventava fino a quando...fino a quando è arrivata la merenda, e al tè con i biscotti non ha saputo rinunciare! Questo le ha fatto tornare il sorriso e resistere un altro pò di tempo...agganciata alla mia gamba!


No, io non mi ero fatta fregare dall'atteggiamento estivo "quand' è che comincia l'asilo?"...alle 4.oo di ieri mi sono svegliata senza più riuscire a dormire...ero pensierosa e preoccupata, perchè conosco mia figlia e so quant'è mammona e timida...ma probabilmente lei ha pure avvertito questa mia innegabile paura e...

anche questa mattina sono stati pianti, molto più forti, davvero inquietanti : Voglio andare dalla nonna, non ci voglio andare là...e anche caricarla in macchina è stato faticoso e doloroso.

Non ti preoccupare, Anais, c'è tutto il tempo...tutto il tempo che ti serve...

Anche questa mattina, il suo momento preferito è stato la merenda: latte e biscotti, ed è tornato a spuntare un sorriso...

In mezzo alle mamme che pregavano i bimbi di bere anche solo un cucchiaio di latte...Anais ha fatto vedere il suo lato goloso da brava figliola di foodblogger!

Ha promesso alla maestra che domani starà all'asilo a mangiare, ma domani è un altro giorno...adesso intanto facciamo un'altra merenda insieme accoccolate sul divano!!!!

Ho trovato la ricetta qui ed ho apportato solo qualche modifica...è strepitosa!























Ingredienti

200 gr di farina
100 gr di burro
100 gr di zucchero a velo
1 uovo
1 cucchiaino di lievito

Per la farcia

250 gr di ricotta
1 uovo
qualche amaretto sbriciolato
50 gr di zucchero
gocce di cioccolato fondente Dulciar
scaglie di cioccolato bianco Dulciar

Procedimento

Mettere in una ciotola la farina, il lievito, unire il burro ammorbidito a pezzetti, lo zucchero a velo e l'uovo. Amalgamare il tutto e formare una palla che deve riposare in frigo avvolta dalla pellicola per almeno mezz'ora.
Preparare la farcia ammorbidendo la ricotta con una forchetta, unendo l' uov0, lo zucchero, gli amaretti sbriciolati e le gocce di cioccolato in quantità!
Stendere la frolla in uno stampo da crostata (per me questo con fondo amovibile Guardini), sistemarvi sopra il ripieno ed infornare a 180° per 30-40 minuti
Decorare con zucchero a velo, scaglie di cioccolato bianco ed amarettini.

Questa fetta goduriosa è per voi!


33 commenti:

  1. complimenti!! vado pazzo per gli amaretti e la tua sembra proprio una bella torta!
    ciao
    giovanni

    RispondiElimina
  2. Piccola Anais!!!...dai,piano piano ci farà l'abitudine e le piacerà!!!

    Ottima crostata...l'abbinamento ciocco-ricotta è sempre il massimo!!!...poi con gli amaretti...mmmmmmmmhhhhhhh!!!

    RispondiElimina
  3. Piccolina, che tenerezza!
    A me toccherà l'anno prossimo con il mio monello!
    Speriamo bene...
    Buonissima la crostata!

    RispondiElimina
  4. Allora in bocca al lupo!! Speriamo che la tua piccolina si abitui presto intanto,, che bello gustarsi una fetta di questa crostata!!

    RispondiElimina
  5. anche mio fratello era disperato all'asilo, si nascondeva sotto al tavolo e non voleva più uscire finché non arrivava la mamma a prenderlo...passerà, passerà...vedremo anche il mio popo l'anno prossimo, ti saprò dire.
    La crostata però è davvero notevole, adoro gli amaretti! un abbraccio e fatti forza!!

    RispondiElimina
  6. l'inserimento all'asilo è sempre un trauma per mamma e bimbi... poi ci si abitua :)

    La torta è strepitosa!

    RispondiElimina
  7. che ricordi...quanto piangere fece mia figlia all'asilo...perchè non voleva stare a pranzo!
    Poi superò sto periodo...vedrai farà così anche la tua piccola Anais!
    Ottima la crostata, adoro la ricotta...e pure gli amaretti, eheheheheh!
    bacioni

    RispondiElimina
  8. Che cucciolotta impaurita fanno una tenerezza invece i miei 2 cuccioli dal primo giorno nn mi pensano piu una volta varcato il cancello, cmq sono caratteri diversi ma cmq vedrai che man mano sarà un piacere anche per lei andare a scuola e ritrovare i suoi amici...e poi c'è la mamma con le sue golose colazioni e merende a tirarla su!!bacioni,Imma

    RispondiElimina
  9. Cucciolina, mi ricorda qualcuno :)...la sottoscrittaaaa ahhaha, le mie mani si trasformavano in ventose e chi la lasciava la mamma, poverina mia madre, non sapeva che altro escogitare :( ...poi pian piano però ho mollato la gonnella ;).
    Vabè della crostata non voglio neanche parlarne! Il sol pensiero mette in moto le papilline :). OVVIO che mi salvo la ricetta!!!
    Spero di realizzarla presto, ma tanto saprai, prima o poi saprai ;)

    RispondiElimina
  10. che dolce la tua piccola :)
    questa crostata è deliziosa!

    RispondiElimina
  11. Io il giorno che mamma mi iscrisse all'asilo avevo 3 anni...e ricordo che mi fecero vedere la mia classe ....passò il carrello con le teglie di pasta al forno..e il giorno dell'iscrizione divenne anche il mio primo giorno d'asilo..perchè ho preteso di fermarmi per pranzo ahahahahahah..... e onestamente si mangiava benissimo!! :D , baci e tranquilla piano piano la tua piccina troverà gli amici giusti e le piacerà l'asilo, ciao Flavia

    RispondiElimina
  12. Che tenerezza che fanno anche il mio nipotino lo stesso .. deliziosa questa crostata!

    RispondiElimina
  13. Che buona questa crostata!ho appena scoperto il tuo blog..e lo seguo con piacere!

    RispondiElimina
  14. ti capisco la mia è andata avanti tutto il primo anno...come l'attack!!!!
    è veramente una delizia questa crostata!!baci!

    RispondiElimina
  15. Che tenerezza la piccola Anais...
    Questa crostata è una delizia! mi annoto la ricetta!!
    Ciao e buona serata!

    RispondiElimina
  16. sii forte e vedrai che poi farai fatica a riportarla a casa :-D
    intanto falle mangiare tanti dolcetti!
    Questa crostata dev'esser buonissima

    RispondiElimina
  17. Che tenera la tua bimba :) I primi giorni saranno un po' duri ma poi pian piano le piacerà l'asilo e la compagnia degli altri bimbi, non solo il momento della merenda.
    Ho solo una parola per definire questa crostata...DI-VI-NA ^__^
    Un bacione e un grosso in bocca al lupo alla piccola Anais

    RispondiElimina
  18. Che tenere mamma e figlia! Anch'io da piccina non volevo andare all'asilo e volevo starmene a casetta! Motivo in più se c'era una super crostata come questa! baci grandi

    RispondiElimina
  19. ciao Ariuccia!!! come stai???? è un pò che non ci si trova io e te:-)
    Povera Anais,io odiavo l'asilo e infatti ci sono andata tipo per due giorni in tutto :-)
    Però la merenda non me la ricordo e di sicuro mia mamma non era una foodblogger :-)
    Questa crostata è una favola, mi piace moltissimo!
    Un bacione tesoro, spero che tu stia bene.....
    Smack

    RispondiElimina
  20. non vado molto d'accordo con gli amaretti, ma con tutto il resto assolutamente si :)

    RispondiElimina
  21. Piccina! la mia si è abituata da questa settimana, ora è contenta di mangiare a scuola, meno male! La crostata dev'essere una delizia! adoro il profumo degli amaretti! interessante il danubio con il kamut e la zucca! ciao cara buona giornata

    RispondiElimina
  22. Ha un aspetto veramente goloso. Ne mangerei subito una fetta.
    Non farmi pensare all'asilo, che incubo! Io non volevo proprio andarci!

    RispondiElimina
  23. Piccola, che dolci che siete! Si, decisamente deliziosa questa crostata..

    RispondiElimina
  24. Adoro tutto ciò che contiene la ricotta, questa torta per me è perfetta! CIAO SILVIA

    RispondiElimina
  25. Povera piccola, conosco bene il periodo, ma passerà, vedrai che si abituerà molto presto...la crostata favolosa...bravissima!

    RispondiElimina
  26. Questa torta sicuramente allieterà anche la tua cucciola :)
    Ottima, mi sa che la faccio proprio questo fine settimana! :P

    RispondiElimina
  27. Tesoro come ti capisco!!! I miei ora sono grandi ma quante lacrime versate attaccati alle mie gambe!! Poi per fortuna tutto passa e rimarrà solo un ricordo!! La crostata invece sembra la sorella di quella che ho postato oggi anche io...la mia è nera la tua bianca!!! Un bacione e ottimo modo per coccolarsi sul divano!!!

    RispondiElimina
  28. Bella bimba *_* alla fine si abituerà anche lei e troverà piacevole stare con i nuovi amichetti alla scuola! crostata deliziosa! ne ho fatta una l'altro giorno alla ricotta, canditi e gocce di cioccolato ma questa con gli amaretti è una variante più che valida ^_^

    RispondiElimina
  29. tieni duro e sorridi sempre davanti a lei a quando avresti una voglia pazza di prebderla in braccio e riportarla a casa. Sono passati parecchi anni ma ricordo come fosse ieri la mia piccola che mi guardava con due occhioni gonfi di lacrime e la mia voglia di riportarmela via. E' stata dura per tutte e due ( quale distacco non lo è!?) però poi quando si ambientano quanto sono felici!!
    La tua crostata e deliziosa e bellissima!
    un bacio a te ed uno alla piccola principessa
    Alice
    A

    RispondiElimina


Il Blog di Aria: cucina e vita

In questo spazio raccolgo le mie ricette sparse, ma anche pezzi di vita che ad esse inevitabilmente si sovrappongono.
Qui trovate profumi e sapori che evocano ricordi e riflessioni: le mie ricette sono per lo più dolci e piatti vegetariani