domenica 29 aprile 2012

Charlotte di tiramisù alle fragole



Soffrire di insonnia a 33 anni: non l'avrei mai detto, io che sono sempre stata una che andava a letto prestissimo, perchè al calar della sera anche le mie palpebre si chiudono come saracinesche....Mi è sempre piaciuto dormire tante ore ma svegliarmi presto al mattino, perchè io sono una creatura attratta dalla luce, fondalmentalmente, e quindi ho sempre preferito sacrificare al sonno le ore più buie.

Negli ultimi anni, poi, non posso dire di non sapere cos'è la stanchezza: un lavoro, due figli, una casa...insomma, tante responsabilità che una decina di anni fa non avevo assolutamente e nemmeno sapevo cosa significassero...eppure...eppure sono anni che credo di non riposare più bene.
Forse dalla fine della mia prima gravidanza.

Man mano che il pancione diventava enorme io faticavo sempre più a trovare una posizione comoda a letto: un pò avrei voluto domrire a pancia in giù e non mi era più possibile perchè temevo di schiacciare Anais, un pò perchè mi venivano dei crampi alle gambe impressionanti così all'improvviso, un pò perchè i pupi solevano calciare proprio quando mi caricavo....

Ho fatto un lunghissimo riposo la notte dopo il parto, in quanto intenzionalmente non ho scelto il rooming in, ma ovvimente, una volta tornata a casa, sono iniziate le poppate notturne e i risvegli della bimba dovuti a svariati motivi. 

Non è stato così per Gioele, che non si è mai svegliato una notte da quando l'ho portato a casa dall'ospedale, ma in compenso Anais non ha saltato una notte...arrivando a svegliarsi anche una ventina di volte l'anno scorso, in concomitanza con l'ingresso all'asilo, la gelosia del fratellino che diventava grande e altri segnali che ho faticato a decifrare....

se ci mettiamo poi il lungo inverno e le innumerevoli infuenze che hanno avuto (proprio in questo momento Anais è in preda ad un attacco di tosse!) non riesco a fare il calcolo delle notti che non ho riposato in questo ultimo anno...forse conto sulle mani quelle in cui ho dormito ininterrottamente dalla sera alla mattina!

Ma questa stanchezza non mi è mai pesata, ogni mamma sa come il fisico sa abituarsi a questi ritmi inusuali e quanta energia possiamo trovare in noi stesse! Sono spesso andata al lavoro dopo aver dormito sole due ore in una notte, o dopo essermi svegliata ad intervalli quelle 15 volte...nessuno se n'è mai accorto!

Questa volta...questa volta però è diverso. 

Quando mi sveglio con il pensiero che va ad Elisa, la mia amica, i pensieri iniziano ad arrovvellarsi e la mia anima non trova pace....un'amicizia che sta per volgere al termine, che forse è già finita, o che è in un limbo sospeso per ragioni che ancora non riesco a chiarirmi è una continua spina nel cuore. Che sta lì, magari giorni interi senza farsi sentire se m'impegno per bene. 
Ma che poi, al primo momento di debolezza, inizia a torturarmi l'anima.

Dedico a tutte le donne che combattono ogni giorno contro i loro piccoli e grandi ostacoli questa Charlotte di fragole, ottima anche per la festa della mamma che si avvicina...è un semplice tiramisù in fondo, nome che sarebbe più appropriato data la situazione...ma questa marcatura dei biscotti a voler quasi proteggere e sorreggere un cuore di dolcezza e voluttuosità tipico dell'universo femminile, mi fa venire in mente questo nome...tra l'altro di donna. 

Buonanotte a chi sta dormendo.....a domani, con una sorpresa a voi gradita, spero!



Ingredienti:

quasi un pacco intero di biscotti Pavesini 
(per uno stampo a cerniera da 20 mi sono avanzati 2 pacchettini)
500 gr di mascarpone
150 gr di zucchero
3 tuorli

500 gr di fragole
3-4 cucchiai di zucchero
acqua

Procedimento:

Per prima cosa pulire le fragole, tagliarle a tocchetti o fettine e lasciarle riposare in una ciotola coperte da acqua e insaporite con lo zucchero.
 Quando avranno rilasciato un pò del loro dolce e rossastro succo scolare le fragole, tenerle da parte e conservare la ciotola con  lo sciroppo.

Montare tuorli e zucchero con le fruste in una ciotola (quando preparo il tiramisù al caffè tengo da parte gli albumi a neve per aggiungerli a fine composto, ma questa volta ho preferito lasciare la crema più leggera, e li ho usati per fare delle meringhe...voi potete provare questi cupcakes o la pavlova, se volete, o montarli e unirli per ultimi alla crema, come preferite)

Una volta che zucchero e uova avranno fatto una schiuma chiara unire il mascarpone, e mescoalre sempre con le fruste per amalgamare bene il tutto.

Ora bagnate i biscotti e cercate di seguire il bordo dello stampo a cerniera, tenendo la parte zuccherata del biscotto all'esterno. Una volta fatto tutto il bordo foderate con uno strato di biscotti anche il fondo, io l'ho fatto doppio.
Ora posizionate delicatamente metà crema la mascarpone sui biscotti (fate attenzione, i Pavesini sono delicati e non necessitano di essere troppo bagnati!), e infine mettete sulla crema metà fragoline scolate dal loro succo.
Ricoprite con i biscotti, l'altra metà di crema al mascarpone e ancora fragole per guarnire.

Lasciate riposare in frigorifero per 3-4 ore, poi aprite la cerniera dello stampo e sformate la vostra bella e buona Charlotte.


Cosa ne dite, non è un'idea per la festa della mamma?

63 commenti:

  1. Bellissima e golosa , perfetta per la Mamma!!
    bacioni Anna

    RispondiElimina
  2. wow...bellissima...complimenti!!!

    RispondiElimina
  3. Mamma mia, non dormo bene una notte e sono uno straccio, come faranno le mamme ad avere tante energie???
    E fai pure dolci stupendi :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stefi cara, anche io prima di diventare mamma se dormivo male una notte ero completaente scentrata...ma poi...il nostro fisico tira fuori quell'energia che ti spaventa perchè non sapevi di avere! e fare i dolci aiuta!!!-)

      Elimina
  4. Io non so più nemmeno da quanto tempo soffro di insonnia e la cosa peggio è non riuscire a dormire nemmeno con i farmaci! In questo periodo sono peggio di uno straccio, forse sarà acnhe l'aggravante del cambio di stagione, mah...Più ancora che per la tua insonni, mi dispiace per ciò che ti tormenta e non ti fa dormire. Spero davvero che non sia una senza ritorno e che quell'amicizia che ora è ferma in un limbo possa tornare a rifiorire e renderti felice. La torta è meravigliosa, un abbraccione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Fede, mal comune mezzo gaudio??? speriamo!!!

      Elimina
  5. Cara Aria ti voglio lasciare il mio consiglio, cerca nella tua zona un centro o un bravo/a maestro/a Reiki e fai almeno il corso di primo livello. Ti aiuterà in ogni aspetto della tua vita, ti aiuterà a prendere consapevolezza di te, del tuo corpo e ti aiuterà a vedere le cose sotto diverse prospettive...forse riuscirai a trovare un po' di pace nel rapporto con la tua amica e un qualche giovamento per la tua allergia. Io l'ho fatto l'anno scorso, e tra poco farò il secondo livello...beh, considera che ho risolto un problema medico non da poco, eventualmente se ti può interessare ti posso raccontare meglio via mail. Ti abbraccio!!
    P.S. Questo tipo di dolce è tra i miei preferiti!!

    RispondiElimina
  6. Ciao Aria, anch'io so cosa si prova a soffrire di insonnia. Io ne ho sofferto prima della gravidanza, a causa delle troppe responsabilità lavorative. Poi è arrivato Lorenzo, i primi tre mesi un po' difficili causa poppate notturne, ma poi ho sempre dormito benissimo. Adesso devo tornare al lavoro e spero di non ricaderci anche perchè dovrò portare il mio bimbo all'asilo e ho già una gran ansia. La tua torta mi ha risollevato il morale solo guardandola. A presto. Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Silvia, è l'ansia che ci frega...in realtà abbiamo dentro di noi queste randi energie che forse non sappiamo gestire...i bimbi ci iutano tanto in questo, a volte io imparo da loro e sento una grande forza solo abbracciandoli.Ti abbraccio anche io!

      Elimina
  7. prima che leggessi tutto il post giaà sapevo e ti avrei risposto la tua insonnia è solo una parola LA tua AMICA la vostra amicizia!| devo solo fare una cosa anche se lei non vuole .....chiarirsi parlare o semplicemente ascolatare...qualcosa si è frainteso ,qualche sciocchezza che tu nn noti appunto perche' per te non era importante e forse per elisa si! basta questo tormento se ne va dela tua serenità familiare!!!!
    portagli questo tiramisu' ^.^ lo mangia o no glielo hai fatto tuo!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Veronica, il problema è prorpio questo...non vuole contatti con me, non vuole parlare, le fa paura....e non guardarsi negli occhi mi fa un male da matti! I miei dolci le piacevano, però...e io continuo afare sempre la sua porzione ;-)

      Elimina
  8. Da quando è nata Gioia credo di aver dormito una sola notte di filata fino a mattina..però hai proprio ragione: noi mamme riusciamo a trovare una forza nascosta in un angolino che fino a quel momento non sapevamo nemmeno esistesse..Noi mamme siamo tutte un pò "magiche"!!! Meravigliosa la tua charlotte, una ventata di primavera in una giornata che qui è grigissima!!!!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero Doris, e ad ogni figlio in più come se l'amore e la forza di star dietro a tutto si moltiplicasse...che magia!

      Elimina
  9. I ritmi della vita cambiano con l'età, con i figli, con le responsabilità. Direi che è fisiologico. Non so darti un consiglio per poter combattere la tua insonnia, siamo tutti diversi e abbiamo bisogno di soluzioni diverse. Per quanto riguarda la fine di un'amicizia posso dirti, dopo la conclusione di una durata 25 anni, che fa male, certo, ma succede e non perchè termina si debba rinnegare ciò che è stato vissuto insieme, di quello si nutre il ricordo e il piacere di aver condiviso un pezzetto di vita, le strade poi possono anche separarsi e incrociarne altre. Lascia che sia così, serenamente.
    La tua charlotte? La vorrei oggi da portare a tavola.
    Un abbraccio forte forte!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quanto sono vere le tue parolee come vorrei avere la forza di saperle gestire: lasciare che sia cos', serenamente...anche lei me lo ha chiesto, anche lei mi ha detto di non rinnegare...ma è stato prorpio dopo aver visto un album di foto che la notte sono arrivati i fantasmi...ti abbraccio anche io, sperando di trovare questa forza che credo sia molto saggia.

      Elimina
  10. E' proprio dalle gravidanze che inizia l'insonnia delle donne. E' capitato anche a me e più passa il tempo e meno sento il bisogno di dormire. Dormo poco , ma non mi sento stanca quindi non prendo alcun rimedio, ma occupo le ore di veglia con attività che mi piacciono e che non ho il tempo di fare durante il giorno. In fondo così mi sembra di vivere di più! ;)
    Il tuo dolce è bellissimo e profuma di coccole e primavera!
    Stai su!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hai proprio ragione, eli, alla fine anche io...dedico di notte tempo al blog, e in fin dei conti riesco a fare più cose, un bacione...w la positività!

      Elimina
  11. Brava la mia bimba romantica e grazie per la dedica.
    Anche io sto lottando contro degli ostacoli e contro i pensieri legati ad essi, ma oggi sono fermamente intenzionata a sconfiggerli! Lo farai anche tu ;o)

    RispondiElimina
  12. Quando nonsi dorme oer tormenti d' animo è l'insonnia peggiore... Per esigenze di bimbi lo fai... Per salute lo capisci... Ma per l'animo.... Spero tunriesca a trovar una cura, che stia nel trovar una via di comunicare a capirtei e ritrovarti con questa amica! ...non so cosa sia successo ma credimi... Parlare con il cuore per me è sempre la miglior soluzione! Grazie, come donna... Per questa charlotte favolosa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vero, infatti avrei bisogno di parlarle, ma lei non vuole, non ora almeno...attenderò con pazienza ed amore, ma è dura!!!

      Elimina
  13. bellissima questa charlotte, Buona Domenica!

    RispondiElimina
  14. TESORO,sei una persona unica, speciale, sicuramente d'animo buono e....purtroppo il più delle volte la vita si approffitta di queste persone MA, IL TEMPO, LA RAGIONE, IL CUORE aiutano a superare le "montagne più alte!Per quel che riguarda il sonno, anch'io che ho sempre dormito "alla grande", ho passato poi dei periodi in cui mi assaliva l'ansia vedendo calare il sole, avevo cominciato anche a prendere (per 2- 3 sere) dei sonniferi ma...si, mi facevano dormire però mi svegliavo con la sensazione di aver "annullato" quelle ore....e più stanca di quando mi ero coricata! Alchè HO BUTTATO la scatoletta!Da qualche anno ho preso una buonissima abitudine: tutte le sere mi preparo una bella tazza di tisana rilassante che mi bevo, edulcorata con un cucchiaino di miele, ancora tiepida, seduta sulla sponda del letto prima di infilarmici! a me serve!Per quanto riguarda la Charlotte, beh che dire....stupenda! adesso vado a vedere se l'hai messa anche sulla pagina della mia "seconda casa" ovvero: Sant'Orsola. ciao tesoro, ti seguo sempre con immenso piacere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devo provare la tisana...e grazie per passare di qua e lasciarmi un commento così bello! ho seguito il tuo consiglio...e ho messo la torta, non si offende nessuno, vero?

      Elimina
  15. che bel post!!!
    a me invece è successo il contrario. Ho solo 25 anni e fino allo scorso anno soffrivo d'insonnia. Prendevo le gocce per dormire. Poi quest'anno tutto è stato stravolto. una stanchezza cronica mi accompagna, sarà l'allergia al nichel. Ma che rottura...a volte non riesco a far nulla perché mi addormento ovunque mi trovo!
    grazie per la tua splendida torta! ti auguro una buona domenica!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non sapevo che l'allergia al nichel avesse questi effetti! ma insomma, ce n'è sempre una...un bacione Angelica, e spero che tu abbia finalmente risolto!

      Elimina
  16. Lo so benissimo come ti senti, poi mettiamoci che certe volte faccio tardi per scrivere commenti o un post e la mattina alle 6:30 devo essere sveglia.
    Fantastica questa charlotte!

    RispondiElimina
  17. Capisco bene questa situazione con questa amica...più o meno anche io ho avuto una situazione simile e mi dispiace molto..
    Questa mattina ho fatto colazione con un tiramisù alle fragole..preparato da mia madre...quindi immagino che questo che hai preparato sia ottimo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Virginia, è un onore averti qui!

      Elimina
  18. Ci sono periodi della vita in cui è la mente a lavorare troppo e per questo motivo l'insonnia prende il sopravvento... Credo che nel momento in cui riuscirai a "chiarire" con la tua cara amica... dormirai sonni tranquilli.
    Ricorda: è la mente che controlla il corpo!
    Ti abbraccio,
    Morena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oh, si, quanto è vero!!! devo lavorare su essa...ed è la cosa più difficile! ricambi l'abbraccio :)

      Elimina
  19. ciao! meravigliosa! ti va di partecipare al mio contest con questa ricetta
    http://dolcizie.blogspot.it/2012/04/lalbero-goloso-una-dolce-raccolta.html

    Ciao Samaf

    RispondiElimina
  20. Ciao cara...
    Come ti capisco!!!
    Siamo mamme forti, per amor dei figli superiamo tutto.
    Hai avuto un ottima idea a preparare questo dolce buonissimo e fresco.
    Spero che funzioni.
    Buona serata.
    Ti abbraccio .
    Inco.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. speriamo tesoro! certamente pasticciare in cucina mi rilassa tanto!

      Elimina
  21. Grazie per averci dedicato un dolce così bello e un post denso di riflessioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie a voi di averlo letto,altrimenti sarebero parole al vento, un abbracio!

      Elimina
  22. Cara Aria.. capisco come puoi sentirti, perchè la perdita di un'amicizia per te importante può essere dolorosa, lacerante e triste. E' un pensiero che non da pace, che porta spesso al male dentro, poichè d'un tratto raffiorano tanti ricordi e inizi a pensare: 'Ma perchè qualcosa di così bello deve finire così? Come può finire così?'
    Io non conosco i motivi di questo allontanamento: so solo che se è vera amicizia lei tornerà. Forse non subito, forse ci vorranno tanti inverni grigi o tante estati torride. Però tornerà. Perchè non credo che- in fondo al suo cuore- lei non abbia dimenticato 'voi'. La vita è un continuo cambiamento, che si fatica ad accettare purtroppo.. ma ha sempre da insegnare e nulla avviene per caso. Dai pace al tuo cuore: amala sempre, lasciala libera. Amando, il tuo cuore in attesa sentirà meno dolore. Abbi fiducia, ama anche te stessa: l'insonnia è uno degli aspetti di un disagio che solo tu puoi combattere con tanta luce. Piano, una cosa alla volta. Con tanta pazienza. Quando ogni cosa avrà trovato il suo posto.. allora lo sentirai. Ti faccio tanti tanti auguri. Un abbraccio grosso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Luce cara, mi ha davvero colpito questo commento. Anche io in parte non conosco i otivi del suo allontanamento, in parte...perchè ci conosciamo da 18 anni, un evento forte ha scosso la sua vita, ma certamente anche io avrò le mie responsabilità in questo...però c'è anche da dire che il suo troncare è stato repentino, senza la voglia o la forza di spiegarmi...rimandando a tempi futuri una spiegazione...e anche io mi sono detta fino ad oggi che se è vera amicizia tornerà. Tanti inverni grigi e tante estate torride mi spaventano, ma forse neanche tanto se penso che in me c'è tanto amore per lei. Quello che più mi colpisce, però, di quello che mi hai scritto è il modo per affrontarle...forse è lì che pecco, non nei suoi confronti: non amando e avendo fiducia in me stessa. E' li che devo insisitere. La pazienza...è una dote che mi è sempre mancata. però crescendo ho capito tante cose, anche che se si ama una persona questa va lasciata libera. Grazie delle tue parole ricchissime, scritte senza fretta, con un messaggio vero che mi ha toccato il cuore. Spero di farcela, anche se mi sembra passata un'eternità, sono solo 2 mesi che cerco di vivere lontano da lei....

      Elimina
  23. sai piccola che come è già successo altre volte le nostre vite si incrociano su binari molto simili, anche io sono insonne da quando ho avuto mio figlio, tantissimi anni fa, ci si fa l'abitudine o almeno si crede che questo non influisca più di tanto sul nostro quotidiano, ma a mano a mano che il problema continua si va sempre più in credito di sonno e ci si sente sempre più stanche.
    e come te sto vivendo l'allontanamento di un'amicizia importante, so quali sono le cause ed è proprio per questo che la cosa mi fa più male perchè da QUELL'amica mi sarei aspettata più comprensione e pazienza, ma a volte la troppa voglia di esserci non sempre è positiva e lei questo non l'ha capito.
    non so se tutto tornerà come prima, non guardo più avanti perchè mi sono stancata di chiedermi i se i ma e i come, ci sono momenti della vita in cui si ha bisogno di vivere senza farsi domande, senza spremersi il cervello per cercare LA soluzione, se ci sarà verrà da sola!
    il dolce è stupendissimo, mi ci tufferei dentro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. che dirti....hai già detto tutto tu, condivido e sottoscrivo in pieno...ma è dura! ti voglio bene, Dauly!

      Elimina
  24. Dolcissima Aria, la tua insonnia è dovuta sicuramente (come tu saprai già) al tuo chiodo fisso in questo momento"LA TUA AMICA"! Un consiglio che ti posso dare, visto che di esperienza in questo campo ne ho e non ti dico quanta, e quello di parlare con la tua amica, cerca di riuscire a vedere se il rapporto si può recuperare, se c'è volontà da parte di entrambi. Se ti accorgi che da parte sua non c'è questa volontà, LASCIA PERDERE!
    Sai perché? Perché probabilmente la vostra amicizia non ha per lei lo stesso significato che ha per te!
    Un'amica non è colei/colui che giudica , che si offende o che si allontana senza motivo! L'amicizia è una cosa rara e preziosa che va protetta e coltivata come un bocciolo di rosa!
    Dopo cena bevi una bella tisana al biancospino con un po' di miele, prima di metterti a letto fai un po' di respirazione e addormentati pensando ai gioielli che ogni giorno ti rallegrano la vita: I TUOI FIGLI!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dimenticavo: Ottima la tua charlotte!

      Elimina
  25. grazie per tutte le vostre parole, per i vostri consigli o anche solo per il fatto di avermi fatto sentire meno sola in quest'esperienza dolorosa. a volte uno sguardo esterno fa bene...e anche io vorrei imparare a non farmi troppe domande, adesso....grazie!

    RispondiElimina
  26. Ottimo dolce Aria, veramente superbo!! Brava!
    Tutti ti hanno dato un cosiglio per risolvere il tuo problema, quindi lasciati guidare dal tuo cuore e vedraiche andrà tutto bene!
    Dana et Dana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh, già...i consigli aiutano tantissimo...ma alla fine è il cuore che decide...non voglio avere fretta....

      Elimina
  27. Ciao cara, la torta è davvero splendida...come sei tu! penso che solo il tempo possa aggiustare le cose,non so i motivi di questa situazione ma da come ne parli credo sia molto importante questa amicizia per te...ma credimi chi non ti vuole non ti merita!un abbraccio!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...anche questo è vero! a volte c'è un motivo per il quale le strade si dividono..staremo a vedere!

      Elimina
  28. ciao cara, puoi partecipare con quante ricette vuoi anzi più sono e più ricca sarà la raccolta ;)
    ricordati se vuoi, di lasciare nel blog di cristina una piccola descrizione di chi sei e del tuo blog se vuoi..
    notte

    RispondiElimina
  29. Anch'io quando sono nei periodi di forte ansia non riesco a dormire, purtroppo i problemi della vita sono tanti..consoliamoci con questo dolcino favoloso...auguri per tutto cara...

    RispondiElimina
  30. Ciao! Era da un po' che non passavo... complimenti per la torta! Un abbraccio

    RispondiElimina
  31. splendido dolce Aria, bravissima!!!!

    RispondiElimina
  32. bella bella bella!!!!
    alla faccia che non sono perfette, le tue preparazioni....
    mi piace il contest... io praticamente uso solo l'extravergine, e mi trovo benissimo!!
    ti abbraccio, cara, e quello che ti ho scritto l'altra volta lo penso veramente!

    RispondiElimina
  33. Il tiramisù alle fragole è uno dei miei dolci preferiti!
    Complimenti per la ricetta proposta!
    Ciaooo

    RispondiElimina


Il Blog di Aria: cucina e vita

In questo spazio raccolgo le mie ricette sparse, ma anche pezzi di vita che ad esse inevitabilmente si sovrappongono.
Qui trovate profumi e sapori che evocano ricordi e riflessioni: le mie ricette sono per lo più dolci e piatti vegetariani