Home

venerdì 20 aprile 2012

La mia Pavlova alle fragole...restaurata!!!



Oggi vi metto tante foto della mia Pavlova...e lo sapete perchè? perchè questa è la mia Pavlova dopo la cura, una Pavlova alla quale avevo dedicato l'intera giornata di Domenica...trucco, parrucco e poi...quando è stata ora di fotografarla sulla mia alzatina preferita che ha fatto????




Mi ha tradita, perdendo l'equilibrio come solo una Pavlova non dovrebbe fare e...si è spatasciata sul piano di cottura! Sì, spatasciata proprio...sotto gli occhi sadici di mio marito che dalla mattina continuava a dirmi che stavo facendo troppe cose (si, in effetti ho preparato il pranzo, la charlotte di fragole, la pavlova, la cena e il suo pranzo per il giorno dopo)....e lui lo sa, quando faccio troppe cose, finisce che un pò tutte vengono male....


Ma cavoli, non so voi, io tempo di dedicarmi alle preparazioni più lunghe e delicate ce l'ho solo nel week end, le mie opere culinarie quotidiane occupano circa i venti minuti che ho disposizione prima della cena e si, insomma, la Pavlova perse l'equilibrio e dette ragione a mio marito.

Capita anche alle peggiori foodblogger, cosa posso dire???




Stavamo per uscire, ma non ce l'ho fatta ad arrendermi, tanto lo sapete ormai come sono fatta, sono testona! Ho preso la mia Pavlova e dopo aver pulito l'alzatina l'ho risistemata sopra alla meno peggio, ho preso le fragole tutte inzuppate di panna una per una e le ho lavate sotto al rubinetto, le ho riposizionate respirando lentamente (anni fa avrei buttato l'alzatina a terra sgretolandola in mille pezzi piangendo come una matta...si, sono migliorata!) e sono uscita di nuovo per andare a prendere altre foglioline di menta.


E mentre mio marito e i miei figli mi aspettavano in macchina già in moto,
ho fotografato la mia Pavlova...

la sera, quando mio marito ha aperto il frigo, mi ha guardato come a dire : ma me lo sono sognato? e mi ha anche detto che gli sembrava più bella che prima....



eh, la pazienza è la virtù dei forti, peccato che l'ho capito tardi!
meglio tardi che mai, come sono saggia oggi!




Ingredienti per una Pavlova che sta su un'alzatina di cm 15


4 albumi
250 gr di zucchero extrafine Zefiro Eridania
5 gocce di limone
30 gr di maizena
1 cucchiaino di aceto bianco

Sgusciare in una ciotola gli albumi con le gocce di limone e metà zucchero.
Montare a forte velocità e, quando saranno belli bianchi e gonfi unire il rimanente zucchero.
Unire anche l'aceto e, per ultima, la maizena senza montare, ma aggiungendola delicatamente con una spatola dal basso verso l'altro.
Mettere il composto in una sac a poche e disegnare un cerchio delle dimensioni volute su un foglio di carta (io mi sono aiutata con un piattino che stava dentro l'alzatina), capovolgere il foglio di carta da forno e seguire il disegno del cerchio facendo una spirale che da fuori porta all'interno del cerchio. Una volta fatta la nostra base aggiungere il composto sempre facendo cerchi sul perimetro esterno di questo, formando un guscio di meringa.
Ora cuocere in forno preriscaldato a 100° per circa 3 ore, potrebbero bastarne 2 e mezza se vi piace croccante fuori e morbida dentro, ma dal momento che mio marito odia la meringa morbida dentro io l'asciugo anche per 3 ore e mezza!

Ho riempito il mio guscio di meringa, una volta raffreddato con panna fresca montata non zuccherata e al centro con un pò di crema al mascarpone (che mi era avanzata dalla charlotte che posterò a giorni). Potete comunque mettere solo panna per restare più fedeli alla ricetta originale. Ho messo ancora un pò di panna sopra alla crema gialla e ho guarnito con fragole fresche, foglioline di menta e chococaviar Venchi.




Zuccheriera e lattiera Vintage Pretty Kit




Vi invito a visitare il sito Pretty Kit, negozio on-line nato dall'idea di due amiche, Antonella e Sharon, accomunate dalla passione per le creazioni manuali. In questo virtual shop troverete un vasto assortimento di kit, materiali e oggetti di Alta Qualità, scelti tra le più importanti aziende del settore presenti in Francia, Germania, Inghilterra, Danimarca, Svezia e Olanda.

Importante!!!


per i mesi di
Aprile Maggio
e Giugno
per tutte le lettrici del mio blog
Pretty Kit riserva uno
sconto del 5% sull'acquisto on line
applicando questo codice coupon al
carrello finale:

buonoblogcucina
( tutto attaccato e
tutto minuscolo)

Correte a sbirciare se amate come questo stile!!!!





53 commenti:

  1. e hai fatto benissimo a restaurarla: è meravigliosa! :)

    RispondiElimina
  2. Beh ce l'hai fatta alla fine perchè è bellissima! Si bisogna avere pazienza non tute le ciambelle escono con il buco ma esercitandosi le cose vengono.. io la calma non l'ho ancora trovata, quando non mi vengono il mio cervello si spegne.. Solo il mio ragazzo riesce a riattivarlo con i suoi consigli! Bravissima e foto bellissime!

    RispondiElimina
  3. Bravissima! E' davvero bella! ... e brava anche per essere riuscita a mantenere la calma: io, soprattutto in questo periodo, credo che avrei lanciato tutto dalla finestra... ed avrei fatto male. .... e poi chissà che buona!

    RispondiElimina
  4. sai che mi hai fatto ripensare ad una puntata che vedevo qualche giorno fa su Sky, Junior Master Chef Australia dove i baby concorrenti si sfidavano nella preparazione della pavlova. Un bambino paffutello al quale la pavlova è addirittura franata sotto il peso di quintali di frutta e litri di crema è pure arrivato tra i primi 3!!! mi domando... forse il segreto della pavlova perfetta è farla cadere? distruggerla prima di servirla era il segreto che tutti stavamo cercando???
    se è così.. lo dicevo io che tu sei sempre un passo avanti!!!!
    p.s.: ad ogni modo anche io da quando ho scoperto di essere diabetica (anche se la tua malattia è diversa, sempre di radicali cambiamenti di vita si tratta) ho imparato a prendere la vita con altri ritmi, ad invertire la scaletta delle priorità, a non sbattere la testa al muro x le cose meno importanti e soprattutto che se frantumo qualcosa poi mi tocca pure pulire :OS
    smack

    RispondiElimina
  5. Io son sicura che avrei buttato tutto e sarei stata ore a deprimermi :D Tu invece sei stata bravissima, è bellissima :)
    Un bacione, a presto ^^

    RispondiElimina
  6. Mi hai fatto sorridere!
    E' veramente bella! Sei stata bravissima!

    RispondiElimina
  7. risorta come l'araba fenice!

    RispondiElimina
  8. sai che mi hai fatto ripensare ad una puntata che vedevo qualche giorno fa su Sky, Junior Master Chef Australia dove i baby concorrenti si sfidavano nella preparazione della pavlova. Un bambino paffutello al quale la pavlova è addirittura franata sotto il peso di quintali di frutta e litri di crema è pure arrivato tra i primi 3!!! mi domando... forse il segreto della pavlova perfetta è farla cadere? distruggerla prima di servirla era il segreto che tutti stavamo cercando???
    se è così.. lo dicevo io che tu sei sempre un passo avanti!!!!
    p.s.: ad ogni modo anche io da quando ho scoperto di essere diabetica (anche se la tua malattia è diversa, sempre di radicali cambiamenti di vita si tratta) ho imparato a prendere la vita con altri ritmi, ad invertire la scaletta delle priorità, a non sbattere la testa al muro x le cose meno importanti e soprattutto che se frantumo qualcosa poi mi tocca pure pulire :OS
    smack

    RispondiElimina
  9. troppo bella...chissà quanto è buona, posso una fetta???

    RispondiElimina
  10. è molto meglio di prima! capita a tutte!

    RispondiElimina
  11. Come ti ammiro, altro che pazienza di "comporre" la pavlova, io devo ancora superare l'ostacolo meringa

    RispondiElimina
  12. Ma quella li la conosco eheeheh! Meno male che ora hai maggiore autocontrollo, povera alzatina, ahahah ne ha viste di tutti i colori! XD
    Comunque se questa pavlova è risistemata alla meno peggio, vorrei proprio vedere se usciva perfetta! E' fantastica!!!

    RispondiElimina
  13. non ho parole, sei una vera artista!!

    RispondiElimina
  14. IO, invece, sono una di quelle che ancora butterebbe tutto quanto nella spazzatura e comincerebbe a piangere isterica...:-( la mia strada verso la saggezza è ancora MOLTO lunga, ma la strada verso la tua pavlova la percorrerei in un minuto :-D
    Camy

    RispondiElimina
  15. Bravaaaaaa!!! Nec recisa recedit :-D E' il motto della Guardia di Finanza (neanche spezzata retrocede), ma può diventare quello della tua Pavlova! Ed anche il tuo ;-) Sai che avere un blog è formativo? Anch'io agli inizi non mi sarei mai sognata di pubblicare qualcosa di imperfetto e invece, come te, ora faccio pure quello! Detto tutto ciò, tagliami una bella fettona di pavlova, grazie! :-D

    RispondiElimina
  16. La cucina rende Zen... ma con me nn funziona, io avrei rotto tutto!!!
    Bellissima la tua pavlova!
    Un abbraccio, Chiara

    RispondiElimina
  17. e troppo bella da vedere direi che e un peccato rovinarla.. ma e anche un peccato di gola..complimenti cara...
    lia

    RispondiElimina
  18. Infatti hai fatto un ottimo restauro, mi piace tantissimo, anche se era spatasciata!Grrr che nervoso, sei stata bravissima a mantenere la calma..baci!!

    RispondiElimina
  19. bellissimo questa pavlova!

    RispondiElimina
  20. Devo dire che hai salvato la tua pavlova alla grande è davvero golosissima e se tu nn l'avessi detto di sicuro nn mi sarei accorta di niente anzi la trovo splendida cosi!!bacioni,Imma

    RispondiElimina
  21. Hai ragione, la pazienza è una grande virtù e io che non ne avevo per niente, ora ne ho una quantità quasi inesauribile....anche io sono migliorata, però non so se avrei reagito bene come te!!! Bravissima!!

    RispondiElimina
  22. Non se ne sarebbe accorto nessuno, comunque ho pavlovato anche io in questi giorni!! ;)

    Che meraviglia l'alzatina...sono felicissima di possederne una uguale grazie a te!!! :*

    loredana

    RispondiElimina
  23. Che bella Aria, ha un aspetto davvero molto invitante ;)

    RispondiElimina
  24. Se non ci dicevi che la pavlova era "crollata" non ce ne saremmo accorte... è perfetta e bellissima :-D

    RispondiElimina
  25. meraviglia delle meraviglie!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  26. Grande Aria!! bravissima sia per il restauro (è meravigliosa!) sia perchè non ti sei data per vinta!!! buona serata :)

    RispondiElimina
  27. Ma sei stata doppiamente brava...per il dolce e per il restauro, succede a tutti un incidente di percorso in cucina, ma l'importante è rimediare..complimentissimi!!!

    RispondiElimina
  28. ...splendida pavlova, splendide foto...tutto meraviglioso qua!
    Grazie per gli auguri, un bacio

    RispondiElimina
  29. La pazienza è una grande virtù ma quì ce ne sono anche molte altre di virtù, cara Aria! E' troppo bella, e il remake del secondo trucco mi sa che l'ha resa anche più bella :)

    RispondiElimina
  30. Sei stata grande Aria!!! Davvero saggia e caparbia e non posso che ammirare te e la tua splendida pavlova restaurata a dovere!! Un bacione e bravissima!

    RispondiElimina
  31. Sei stata bravissima , io avrei rinunciato!! brava brava
    bacioni

    RispondiElimina
  32. infatti...nonostante l'inconveniente... è bellissima!

    RispondiElimina
  33. Brava e'cosi'che si fa...la tenacia dei foodblogger! e poi capita a tutti!che bellezza questa pavlova! e che voglia di mangiarla tutta!

    RispondiElimina
  34. Pavlova.. questo dolce Australiano probabilmente dedicato alla ballerina Pavlova..sapevo la storia ma non l'ho ancora provato... Tu mi hai convinto! Brava!

    RispondiElimina
  35. Ah!Ah! Anche io sono migliorata. PRima se una cosa non mi riusciva davo di matto. Ora non mi importa più, ci riprovo e basta!!!!
    La tua paplova è bellissima!!!! CHi la dura la vince"

    RispondiElimina
  36. Ciao Anna! Bellissimo blog! Buonissima torta!!!! Io mi iscrivo subito e ti seguo con piacere! Un bacione!!!

    RispondiElimina
  37. quelle magnifique réalisation c'est parfait et bien tentant, j'en raffole
    bonne journée

    RispondiElimina
  38. Non riesco ad immaginarmela sfasciata ...il restauro è venuto talmente bene, sei tata veramente brava a mantenere la calma , sciacquare le fragole ecc, anche io con gli anni sono migliorata ma non sarei riuscita a tanto!
    bacioni
    Alice

    RispondiElimina
  39. anche io faccio mille cose insieme... ;) però è paziente il maritino dai... ha meritato la sua porzione!!! ;)

    RispondiElimina
  40. un restauro perfetto! e bella la pavlova!
    anche io normalmente ho solo il we per fare qualcosa di più elaborato, gli altri giorni finirei per stare in cucina fino a notte fonda! e avolte lo faccio...
    buon we

    RispondiElimina
  41. Ma se è perfetta! Sei una bravissima restauratrice.
    ;-)

    RispondiElimina
  42. ahaha Aria sei troppo forte, pure a me succede a volte, si vuole fare tante cose, e poi succede qualche intoppo!ma hai rimediato alla grande..è stupenda!!!!un abbraccio!

    RispondiElimina
  43. capita anche a me, mai arrendersi! spatasciata o meno è bellissima e chissà che bontà!

    RispondiElimina
  44. un bel trucco! :D capita anche a me!proprio oggi con una crostata, troppe cose da fare! bellissima questa minipavlova! l'adoro! adoro le meringhe e le fragole figuriamoci! una delizia! ciao cara!

    RispondiElimina
  45. Ma sei una maga! Non si vede niente di niente. E' perfetta!!!
    Comunque sappi che io avrei cominciato ad urlare tante di quelle brutte parole da far crollare la casa!

    RispondiElimina
  46. Cavolini che rabbia deve esserti venuta!!! io non so se sarei stata capace di prendere respiro, contare fino a mille rimetterla insieme. Pero' devo dire che hai fatto un lavoro magnifico...si la pazienza e' proprio la virtu' dei forti

    RispondiElimina
  47. Questa Pavlova è un vero spettacolo, restaurata o no!
    Simpaticissimo il racconto che ci hai regalato....magari non lo è stato altrettanto vivere l'avventura!;D
    Buona giornata!

    RispondiElimina
  48. ..se ti dicessi che lo scorso anno, proprio in questi giorni al termine della realizzazione della torta di compleanno della mia bambina.. ho urtato l'alzatina e.. la torta è caduta a terra!!! Non ti dico quanto ho pianto.
    L'ho rifatta e naturalmente postata!!!! Anch'io faccio parte delle "cape toste"!!!!
    La tua Pavlova è bellissima e sicuramente buonissima!!!
    Un bacione e felice we!!!
    Ho scritto un papiro.. sorry!!!!! ^__^

    RispondiElimina
  49. Meravigliosa la tua Pavlova, non ho mai provato a prepararla ma è nella mia lista delle cose "da provare"..quindi mi segno subito la tua ricetta! Bravissima!

    RispondiElimina
  50. che sfiga Aria!!!
    però...visto il risultato finale..ben vengano questi "incidenti"!
    sei stata bravissima a rimettere tutto a posto
    ti abbraccio forte
    MILE

    RispondiElimina
  51. Bravissima Aria!!Mai darla vinta ai mariti!! e io non so se sarei riuscita a tener duro come te!!!1000 volte brava!!!!!!Un abbraccio!!Maria

    RispondiElimina


Il Blog di Aria: cucina e vita

In questo spazio raccolgo le mie ricette sparse, ma anche pezzi di vita che ad esse inevitabilmente si sovrappongono.
Qui trovate profumi e sapori che evocano ricordi e riflessioni: le mie ricette sono per lo più dolci e piatti vegetariani