giovedì 24 maggio 2012

Panini all'olio extravergine d'oliva...e la folle paura





In questi giorni vi posto delle ricette che ho in archivio, capite bene perchè...

Sono le 6 di mettina e la terra trema ancora e forte, ho paura. 

Ieri sera mi ero già addormentata, in soggiorno, vicino ai bimbi e a mio marito, quando una forte scossa ci ha sorpresi nel sonno e ci ha catapultati ancora nell'incubo: 
che fare? Svegliamo i bimbi e andiamo in macchina? aspettiamo? come facciamo a dormire ancora? 

Tutta la faticosa riconquista di pezzetti di normalità rubata al giorno spazzata via da un rumore esplosivo cui fa seguito il movimento della terra.

E' stata una notte agitata, intervallata da queste scosse abbastanza forti, che ti fanno alzare pronto a scappare. 

Quando tutto passa, almeno per me, la forza e la lucidità dell'allerta mi abbandonano e lasciano posto ad un'estenuante tachicardia. 

Il tempo si ferma per un attimo lunghissimo, poi torna a battere più forte quasi a recueperare quello perso. Placare quella tachicardia non è facile, a volte ci vogliono ore.

A volte mettersi al pc e condividere l'emozione su facebook, o scrivere un post come questo, è un'opportunità per distarsi, distendersi ed esorcizzare la folle paura.

 Tornando alla ricetta, questi panini sono favolosi, e mi sono stati d'aiuto in questi giorni, perchè ne avevo fatta doppia dose e messi in freezer...domenica abbiamo mangiato solo questi in macchina...e anche in queste sere mi è bastato tirarli fuori dal freezer, insieme alle tigelle, qualche ora prima, e la cena era pronta, con un pò di salume, formaggio, e un pò di verdure.
Anche di grazia che possiamo cenare nella nostra casa!

La ricetta è della dolcissima Mysia, una musa per me, le sue ricette non deludono mai! Ecco la sua ricetta con le mie modifiche, è perfetta anche per il mio contest, che nonostante tutto continua...se avete voglia di partecipare!!!






Ingredienti per 8 panini:

300 gr di farina 00
200 gr di farina 0
12 gr di lievito di birra (io ne ho messi 6 gr)
300 ml di acqua
60 ml di olio extravergine d’oliva ( per me Dante)
1 cucchiaio raso di sale

 
Far sciogliere il lievito in una ciotola con l'acqua appena tiepida. Aggiungere meta’ della farina e iniziare a impastare (io con l'impastatrice)aggiungere 50 ml di olio evo e il sale e continuare ad impastare
 Aggiungere la restante farina,traferire l’impasto su una spianatoia infarinata e lavorare energicamente fino ad ottenere un panetto morbido ed elastico
 Fare una palla con l’impasto metterlo in una ciotola e far lievitare per 2 ore nel forno spento (quando ho preparato questi panini...proprio in questa fase sono dovuta correre al pronto soccorso pediatrico con Gioele e....per fortuna niente di grave, ma i panini hanno lievitato per questa ragione ben 5 ore!!!!)
Riprendere ora l’impasto e dividerlo in 8 parti uguali. Stendere ogni pezzo di impasto dandogli la forma di un piccolo rettangolo e cospargerlo con un filo d’olio.
 Arrotolare ogni rettangolino su se stesso dal lato più corto quindi mettete i panini all’olio su una placca da forno ricoperta di carta forno e far lievitare ancora per 1 ora.

 Preriscaldare il forno a 190° quindi infornare i panini e cuocerli per 20 minuti o fino a che non risulteranno dorati. (a me sono serviti 30 minuti)

36 commenti:

  1. Coraggio Aria, vedrai che tutto passerà e questi giorni saranno solo un brutto ricordo!
    Sei spesso nei miei pensieri anche se ultimamente riesco a passare poco sia qui che su fb!
    Un abbraccio grandissimo a te e alla tua famiglia!!!
    Ps. non sapevo del nuovo contest, andrò a sbirciare la scadenza, io a giugno sarò ferma!
    Bacioni.

    RispondiElimina
  2. Mamma mia, io ho dormito inconsapevole.... non ho ancora sentito dove è stato l'epicentro, forse troppo spostato verso il modenese altrimenti sarei scattata come una molla fuori casa come sabato scorso...
    Speriamo finisca questo incubo...
    Meno male che non ti fai abbattere e ti è rimasta la voglia di cucinare!
    Un abbraccio, Sara

    RispondiElimina
  3. Sei fortissima continua così ... Noi siamo genovesi ma di origine emiliane, sappiamo che gli emiliani sono gente tosta e tu ne sei un esempio ...
    Sabato notte le onde della prima scossa hanno svegliato anche noi, nel centro di Genova che abitiamo a un piano alto e ci siamo spaventati parecchio, figuriamoci voi che siete li ....
    I panini sono bellissimi ....
    Un abbraccio dai viaggiatori golosi ...

    RispondiElimina
  4. credo di non poter nemmeno immaginare quanto sia dura x voi!ma davvero forza!!!

    RispondiElimina
  5. ciao tesoro... conosco questa paura... ci si sente impotenti.
    Scriverne qui o su Fb forse aiuta ad esorcizzarla perchè la condividi con molte altre persone che stanno vivendo le tue stesse sensazioni. La paura rimane ma in tanti si affronta meglio.
    Bello il tuo contest e buonissimi devono essere questi panini....
    forza e coraggio ... ok??
    ti abbraccio forte
    Pippi

    RispondiElimina
  6. Mamma mia che situazione angosciante :(, tornare alla normalità non sarà facile e sono sicura che adesso ti sembra anche impossibile ma, stai sicura, accadrà molto prima di quanto tu creda. I tuoi bimbi ricorderanno solo i lati divertenti di questa situazione come dormire su un materasso davanti alla porta. Bacioni e coraggio

    RispondiElimina
  7. sono stupendiiiiiiiii!!! li adoro, segno subito la ricetta!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. p.s. ti sono vicina con mente e cuore, so che c'è tanta paura, ma tutto questo vi mette alla prova e si diventa più forti...un abbraccio!

      Elimina
  8. è angosciante vivere così! ti sono veramente vicina cara e spero davvero passi in fretta questa situazione triste! Ti mando un caldo abbraccio, Ros

    RispondiElimina
  9. Cara Aria, di notte le nostre paure sono sempre amplificate, ma cerca di non rimetterci in salute. Ti abbraccio forte.
    Questi panini sembrano favolosi,li farò pensando a voi!

    RispondiElimina
  10. Bimba bella, non disperare, questo periodo passerà ma cerca di non ammalarti per favore hai bisogno di stare serena e di farti vedere serena dai tuoi figli.
    Buonissimi questi panini.

    RispondiElimina
  11. non è facile tornare alla normalità...ma la vita continua, e i piccoli hanno bisogno di te e della tua forza. Coraggio tieni duro...
    Questi panini sono un buon inizio... ;)
    Ti abbraccio forte!

    RispondiElimina
  12. Coraggio, vedrai che passerà....nel frattempo sfogati pure, che ti ascoltiamo ;-)
    Un abbraccio
    Valeria

    RispondiElimina
  13. Queste giornate sempre sul “chi va là” devono essere davvero snervanti e sembrare interminabili. Spero che tutto torni alla normalità il più presto possibile. La tua forza d’animo tesoro è ammirevole, ti abbraccio forte forte

    P.S. i panini sono deliziosi ^_^

    RispondiElimina
  14. Tesoro hai ragione questo è proprio un brutto periodo e quando si hanno dei bambini la paura aumenta ma tu fatti forza vedrai che anche questo momento passerà ma di sicuro dal tuo cuore sarà difficile dimenticarlo ma con il tempo vedrai che diventerà solo un brutto ricordo...io l'ho vissuto 20 anni fa per 3 anni.....ti lascio immaginare..cambio di casa di città...insomma un trauma per una ragazzina e ancora adesso a volte di notte salto dal letto per gli incubi che mi hanno accompagnato in questi anni legati proprio a quel periodo!!!bacioni e abbracci amica mia,fatti forza!!!!!Imma

    RispondiElimina
  15. Forza, pian piano la normalità tornerà...ci vuole tanto coraggio e tu ne hai!

    RispondiElimina
  16. Cara Aria, capisco il tuo terrore perche', anche se in dimensioni molto minori, questa notte ho avvertito anche io da Genova la scossa di poco prima di mezzanotte. Spero che questo periodo passi presto per rasserenare la tua vita e quella di tutti i tuoi conterranei. Un bacio e un abbraccio.

    RispondiElimina
  17. mi dispiace immensamente!!!
    immagino il terrore e il senso di impotenza, e con i piccoli!!!!
    ti sono vicinaaaa!!!
    sei forte e meravigliosa!!!!

    RispondiElimina
  18. a Cento e Finale provincia di Modena ho i miei cognati quindi riesco a capirti prego per voi e che tu ritorni alla tranquillità .. almeno per la vita quotidiana ma per la tranquillità interiore ci vorranno un pò di giorni per dimenticare e ricominciare..
    vi penso..
    lia

    RispondiElimina
  19. Corro qui a leggerti per sapere se stai meglio e purtroppo la paura è ancora onnipresente... vorrei tenerti la mano, ma non servirebbe... credo che il terrore più grande sia quello legato ai figli, la volontà di proteggerli da qualcosa che è troppo grande x loro...
    Pregherò perchè tutto passi presto...
    Ti abbraccio forte

    RispondiElimina
  20. Ti capisco...sono di Ferrara ed è veramente un brutto periodo per noi..bisogna farsi forza e tornare alla normalità! Questi panini sono ottimi e li ho già fatti un paio di volte. Ely

    RispondiElimina
  21. Oddio, tesoro sei sempre nei miei pensieri, bellissimi e buonissimi questi panini.
    un bacione

    RispondiElimina
  22. E vederti postare è per noi fonte di sollievo..saperti almeno possibilitata a farlo è già qualcosa. Stai su Aria..tutta l'Italia vi è vicino, davvero. Speriamo e preghiamo che tutto passi e si torni alla normalità. Un abbraccio vero che ti dia un po' di serenità.

    RispondiElimina
  23. Speriamo che questo tormento finisca presto...
    Vi sono vicina, un abbraccio tenerissimo ai cuccioli

    RispondiElimina
  24. Sono emiliana di origine anche io, più verso Bologna però, ho parenti ed amici in Emilia, ma davvero la tua testimonianza è molto forte e intensa.
    Delicati e morbidi questi panini, belli...che contrasto con ciò che state passando! Ma...passerà anche se sono convinta che dimenticare non ti sarà semplice. Forza!

    RispondiElimina
  25. sono contenta di vederti postare le ricette e interagire...forza. un abbraccio.

    RispondiElimina
  26. cavoli ma sembra non finire mai!!! non vedo l'ora che tu possa tornare a una normalità che in questo momento sembra lontana. Ma sono sicura che presto passerà, DEVE passare!!!!

    RispondiElimina
  27. Speriamo che finisce tutto uff
    bellissimi panini brava si deve reagire!
    un bacione Anna

    RispondiElimina
  28. Aria, che brutti momenti state passando...vi sono vicina col pensiero e con la speranza che la terra si fermi e si possa tornare alla normalità. Panini bellissimi, e in questo momento quanto mai provvidenziale la scorta in freezer! Un bacio

    RispondiElimina
  29. WOW! Appena scoperto questo blog meraviglioso! Mi unisco subito ai lettori!! A presto!!

    RispondiElimina
  30. Ciao, buonissimi questi panini! Semplici e proprio per questo perfetti in momenti come quello che state vivendo! Speriamo che la terra si assesti presto..almeno siete rientrati in casa...
    un bacione

    RispondiElimina
  31. Belli, soffici e buoni...saranno certamente stati di buona compagnia per quei momenti difficili.
    La bellezza delle cose semplici.
    Complimenti per il blog, trovato per caso :)

    RispondiElimina
  32. Complimenti sei una gran donna... la paura deve essere tremenda, soprattutto se si hanno dei bambini e si deve cercare di non spaventarli...
    un abbraccio forte forte!
    questi panini sono favolosi!

    RispondiElimina
  33. mi dispiace, non posso nemmeno immaginare cosa state passando, il terrore di non sapere cosa potrebbe succedere e il dubbio sul cosa fare devono essere terribili, spero di cuore che passi al più presto!!! intanto mi fa piacere sapere che ti distrai un po con il blog e continui a proporci le tue bellissime creazioni!!! continua così.. un abbraccio

    RispondiElimina
  34. Credo non ci sia momento migliore di questo per augurarti che tutto possa tornare alla normalità. Per voi e in particolare i piccoli, che stravolgendo la vita quotidiana ne risentono più di tutti. Forza e coraggio, adesso più che mai!un abbraccio

    RispondiElimina
  35. Spero che questo momento brutto finisca al più presto

    RispondiElimina


Il Blog di Aria: cucina e vita

In questo spazio raccolgo le mie ricette sparse, ma anche pezzi di vita che ad esse inevitabilmente si sovrappongono.
Qui trovate profumi e sapori che evocano ricordi e riflessioni: le mie ricette sono per lo più dolci e piatti vegetariani