Home

venerdì 8 marzo 2013

Ciambella di Kamut con ricotta e gocce di cioccolato: smettete di farci la festa!



Purtroppo sono influenzata e la sera, invece di dedicarmi alla cucina, crollo sul divano alle 8.30! 

Quindi, per quest'anno, niente torte mimosa di nessuna forma...ma se volete provare  

D'altra parte, c'è sempre meno da festeggiare, e forse non c'è proprio mai stato nulla festeggiare, anzi..sarebbe proprio il caso di dire: SMETTETE DI FARCI LA FESTA!

Avremo forse acquisito più diritti...ma il rispetto e la vera parità, quelli...sono ancora molto lontani.

Il mio pensiero va  a tutte le donne, anche giovanissime, 
che vengono uccise ogni giorno.
Alle donne maltrattate nelle loro stesse case. 
Alle donne delle quali nulla sappiamo. Alle spose bambine. 
Alle madri che cercano di proteggere le loro figlie femmine da un destino crudele.

 

Come vi dicevo sono a casa influenzata, ed ho la fortuna di avere una piccola aiutante veramente efficiente che mi coccola e si prende cura di me come io farei con lei! 

Anais mi stupisce per la sua maturità, (e non riesco sinceramente a trovare un'altra parola!)
 a soli 4 anni.

E' precisa, attenta, premurosa: cerca di prevenire ogni disguido e a volte lo fa davvero meglio di me.

Ha un buon senso innato nel sangue, una capacità pratica di fare bene le cose, un senso materno nei confronti di suo fratello o degli altri bambini e di cura nei confronti delle cose che possiede 
o la circondano.

Davvero, non esagero, sono così fiera di lei...e spesso la ammiro per essere migliore di me.

Tante volte mi stringo vicino a lei nel lettone mi godo le sue carezze: 
chi è la bambina in quel momento?
 
Ricordo bene il giorno, proprio il 6 Marzo, in cui dall'ecografia scoprimmo che era femmina:
 io ero al settimo cielo! 
So bene che essere donna sarà difficile per lei, ma ritengo anche che sia un dono meraviglioso...
del quale spero vada orgogliosa!

e spero che ogni giorno sia un giorno in cui si lotti per far valere le donne....anche nel nostro piccolo, Io per esempio mi impegnerò per insegnare a mio figlio maschio a rispettare le donne...

perchè non tutti gli uomini sono uguali. 
E' una cultura sbagliata, quella contro la quale si deve lottare!!!
Voi cosa ne pensate?

 

Quindi oggi e domani nessuna torta per festeggiare, ma un dolce alla ricotta, che mi ha chiesto una mia collega, per fare colazione, merenda o una pausa assieme. 
Anais ne ha fatto scorpacciate. 

Quando cucino mi segue attenta e memorizza tutti gli ingredienti. 
Alla fine quando porto il dolce in tavola vuole sempre dire come si fa, sta già imparando a cucinare.

Perchè essere donne è anche questo, imparare fin da piccole a fare le magie ;)

ps: è davvero una torta a prova di bambini!
ps2 : come avrete notato, per fare il ciambellone uso sempre la farina di Kamut...mi permette di ottenere una torta ancora più soffice, che si mantiene morbida per almeno 2 giorni. Ma anche la farina di grano andrà benissimo.
ps3: essendo una torta semplice, la differenza la fanno gli ingredienti: usate ricotta e burro di qualità, per me Beppino Occelli.


Ingredienti

Occelli
280 gr di farina di Kamut
3 uova
">180 zucchero
1 bustina lievito
250 gr di ricotta
gocce di cioccolato a piacere...e a volontà!

Procedimento

Nella planetaria lavorare ricotta e zucchero, unire le uova e il burro fuso.. Aggiungere la farina setacciata con il lievito e infine le gocce di cioccolato. Versate il composto nello stampo in silicone e fate cuocere a 180° per 45 minuti circa.


Tornando alla giornata per le donne, vi segnalo un'iniziatva concreta, in quanto GROUPON ha deciso di supportare l’associazione D.i.Re. Donne in rete contro la violenza. Le donne Groupon ci hanno messo la faccia e hanno realizzato anche un video che potrete vedere cliccando sul link sotto

Lo “slogan” è Non voglio la mimosa, voglio dire basta. Iniziativa  lanciata anche su Facebook

Questo è il link per raccogliere le donazioni: 

per sostenere i 63 centri antiviolenza italiani, 
grazie se vorrete dedicare a questa iniziativa la Vostra attenzione anche solo divulgandola!

35 commenti:

  1. Un post molto bello che condivido appineo. Quanta tenerezza mi fa la tua Anais, mi ricorda in tutto la mia Claudia.
    Questa ciambella ha un colore fantastico.

    RispondiElimina
  2. E’ per questo che non mi è mai piaciuto festeggiare l’8 marzo. Mi sembra una gran presa per i fondelli visto e considerato come vanno le cose tutti i giorni e sempre peggio!!! Bello e profondo il post che hai scritto tesoro, un post che dovrebbe servire di insegnamento a tanti, forse troppi :(
    Mi dispiace che non stai bene, spero l’influenza ti passi presto. In compenso hai una piccola aiutante tenerissima :) Lo sai che la farina di kamut è il mio debole. Questa ciambella è una meraviglia, bella e sofficissima. Un abbraccio grande, buona giornata

    RispondiElimina
  3. Concordo in pieno,basta farci festa,il rispetto deve valere 365 giorni l'anno.Buona questa torta,ma ti dispiace se invece approfitto e mi prendo un pò di focaccia che sta subito dopo? Buona giornata!

    RispondiElimina
  4. non ho mai amato la festa della donna...o meglio, i suoi festeggiamenti, a volte così stupidi, vuoti e insensati...
    Essere donna è bello, ma anche duro e faticoso a volte...dobbiamo sempre pensare alle difficoltà spesso incontrate per poter dimostrare chi siamo e quanto valiamo.
    Che donnina la tua Anais, spero non cambi con l'adolescenza...io mi stupisco ogni giorno di più provandolo sulla mia pelle,di quanto questo periodo dell'età sia difficile da gestire!
    un abbraccio e guarisci presto

    RispondiElimina
  5. Concordo: mica c'è la festa dell'uomo! Non siamo una categoria.

    La tua Anais se è così premurosa, attenta, affettuosa, vuol dire che ha avuto un buon esempio di dolcezza e le tue coccole per la famiglia si esprimono anche con il cibo che prepari per loro, con amore.
    Due abbracci, uno per te e uno per la piccola.

    RispondiElimina
  6. Perfetta per iniziare bene la giornata!!! Io non ho mai festeggiato l'8 marzo...La trovo una cosa stupida...

    RispondiElimina
  7. che penso? che sei una persona dolcissima e tua figlia sarà già orgogliosissima di te! credo che il tuo è un bel pensiero e lo condivido in pieno e la festa della donna dovrebbe essere un giorno per riflettere più che per festeggiare (almeno a scopo commerciale)
    però lo sai il mondo va così..e dove c'è guadagno nulla lo ferma..
    ma anch'io credo inventerò qualcosa un po' per il mio blog e per offrire un dolce pensiero alle mie amiche del gruppo fb che sono tutte donne!
    carinissima la tua versione mignon...anch'io volevo fare qualcosa del genere ma ancora non ho le idee chiare..da qui a domani ehhhh quanto tempo O.o
    ti auguro di rimetterti presto e se ti consola, quest'anno non ha lasciato superstiti quest'influenza.
    un abbraccione strinto a te e alla tua principessa

    RispondiElimina
  8. Questa ciambella è stupenda.. a me il kamut fa impazzire e anche le gocce di cioccolato sono una tentazione unica! Coccinella, che dire.. a me infastidisce ogni tipo di ipocrisia, quando si vuole festeggiare la donna un giorno.. e il giorno dopo la si picchia, la si distrugge, la si maltratta; oggigiorno viviamo di una parità 'illusoria', e dico purtroppo. Si parla tanto ma effettivamente la donna continua ad essere spesso relegata a basse sfere, a condizioni di vita terribili e a considerazione pari a zero. Di esempi lampanti ne avremmo moltissimi, per cui approvo: il rispetto deve essere coltivato, insegnato e- dato che sarebbe troppo chiederlo alla mente umana in modo naturale, che tristezza- almeno dovrebbe divenire 'fatto di cultura'. Che tenera la tua Anais!! :) Un bacione amica mia, una felice giornata!

    RispondiElimina
  9. condivido il tuo post ci vuole solo rispetto la torta è invitante buona giornata!

    RispondiElimina
  10. Cara Aria, un post bellissimo, intenso e carico di sentimento!
    Che bello poter essere così orgogliosa della piccola, grande Anais! Auguri di una veloce guarigione! Un abbraccio, Iolanda

    RispondiElimina
  11. Non si puo' non essere d'accordo con quello che scrivi. Gli uomini li crescono le donne: com'e' che non riescono ad educarli al rispetto ed alla considerazione per l'universo femminile? Purtroppo non ho esperienza diretta, avendo avuto solo una figlia. Non sara' che, nonostante tutto e magari inconsciamente, siamo noi donne a continuare a vederci in una posizione subordinata rispetto all'uomo? Belle riflessioni, cosi', di prima mattina...mi sa che una bella fetta di questa ciambella mi aiuterebbe a pensare meglio...

    RispondiElimina
  12. Tesoro ho appena programmato un post simile al tuo per domani...basta veramente basta con questa festa anche perchè dopo quello che ci racconta la cronaca cosa c'è da festeggiare!!!!
    Comunque sai che sono influenzata anch'io ma purtroppo io non ho una piccola aiutante mentre la tua principessa è bella e speciale perchè la mamma è cosi e la cresciuta cosi quindi il merito è anche tuo di avere una bimba cosi meravigliosa perchè lo sei anche tu ma anche questa cimbella che dire divina è poco!!Un bacione grandissssssssimo e tvbbbbb,Imma

    RispondiElimina
  13. questa ciambella è fantastica...sofficissima e ricca di gusto!
    bacione cara

    RispondiElimina
  14. Ciao aria!! che bel post! e poi questa ciambella...ho proprio la farina di kamut e quindi devo provarla ;)) baci e rimettiti presto!!

    RispondiElimina
  15. mai mangiata una ciambella di kamut, ma la tua mi attira parecchi, mi spiace che ancora sei ammalata, guarisci presto, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  16. Buonissima questa ciambella! bel duo kamut per la naturalezza e cioccolato per la dolcezza!
    un bacione

    RispondiElimina
  17. Ciao, concordo pienamente con quello che hai scritto. E' terribile come in alcune culture la donna sia vista ancora come un oggetto e cosa ancora peggiore come, nella cultura occidentale, che si vanta di essere all'avanguardia, esistano uomini (se così si può definirli) capaci di commettere atrocità indescrivibili. Sai io penso alla mia bimbetta di 2 anni e al suo futuro e quello che le auguro davvero con tutto il cuore è la salute e la serenità.
    http://basilicopistacchioenonsolo.blogspot.it/
    Ps Buonissima la torta!

    RispondiElimina
  18. Ciao tesoro, sono d'accordo su tutto e dico solo: W le donne 365 giorni su 365, rispetto sempre! Grazie per questo bellissimo post... La ciambella è a dir poco deliziosa, da provare assolutamente... amo il kamut e la ricotta nei dolci! Complimenti, un abbraccio forte forte e buona giornata! P.s.: ti invito al mio primo Giveaway! :**

    RispondiElimina
  19. concordo pienamente e rimango estasiata da questo splendido set che hai usato per la ciambella! :)
    buona giornata carissima!

    RispondiElimina
  20. si concordo al mille per mille....macche' festa della donna con tutto quello che succede nel mondo ... ho detto a mio marito "guai a te se mi prendi una mimosa"...baci cara

    RispondiElimina
  21. bellissima la tua ciambella! adoro la farina di kamut....

    RispondiElimina
  22. La festa delle donne non l'ho mai festeggiata, ma domani andrò a pranzo fuori con una valanga di donne...infatti con la mia classe V festeggeremo i 100 giorni agli esami e le alunne sono tutte femmine quest'anno, te li ricordi Aria i tuoi 100 gorni? Le adoro le mie ragazze e andremo con tutte le altre prof.sse tutte donne in una tenuta e tutti penseranno che siamo lì per festeggiare la festa delle donne...
    A proposito della ciambella... anche le mie piccole l'adorano ... e la tua come sempre è ottima!

    RispondiElimina
  23. è davvero fantastica, la mangerei proprio volentieri una fetta!! bravissimaaaaaaaa!!!

    RispondiElimina
  24. Ciao Aria ! piacere di conoscerti ,sono una nuova iscritta ! Il tuo blog mi piace tanto! Le tue ricette sono proprio interessanti ! Se ti fa piacere passa a trovarmi!!! Ti aspetto!!

    RispondiElimina
  25. che bella che è viene una voglia, io poi sono a dieta e sto bevendo una schifosissima tisana per la circolazione, cosa non darei per una torta così con un bel te speziato! Un bacione

    RispondiElimina
  26. Che bel ciambellone! Per il resto, non posso che essere d'accordo con te Aria! Ma quale festa! E' la Giornata internazionale della donna che dovrebbe far ricordare le conquiste di un secolo ma anche le discriminazioni e le violenze. Giornata appunto, non festa come viene comunemente definita e che si limita a uscite di branchi di donne scatenate che passano la serata "in rosa" accompagnate da spogliarelli maschili che garantiscono l’uguaglianza nello squallore. Questi comportamenti non fanno che suscitarmi, puntualmente, tantissima compassione! Ridurla a una festa di sedicente libertà ne svilisce il vero significato e ci offende tutte, mascherando la realtà dei fatti. Io non ho mai pensato che bastasse un giorno di puerile rivalsa per colmare la disparità di diritti fra i due sessi! Ci siamo mai chieste perché non esista la festa dell’uomo? Certi diritti si raggiungono attraverso un'educazione della società che certo non si ottiene con le parole e le dimostrazioni di solidarietà una volta all'anno. Noi donne siamo forti, combatteremo sempre :)

    RispondiElimina
  27. Sono d'accordo con te. Anch'io mi rifiuto da anni di "festeggiare" questa giornata. La trovo più discriminante che altro! Meno male qualcuno che la pensa così ESISTE!
    :-*
    ps: non avrai fatto la torta mimosa ma ci hai regalato un dolce altrettanto STUPENDO!
    Grazie
    la zia Consu

    RispondiElimina
  28. ti è venuta altissima, complimenti....

    RispondiElimina
  29. brava per la torta .....condivido il pensiero

    RispondiElimina
  30. La tua piccola principessina è proprio un angelo che la tua mamma ti ha inviato dal cielo per ripagarti di tutto l'amore possibile <3
    questa ciambella è deliziosa me ne prenderei una fetta per colazione!
    bacioni
    Alice

    RispondiElimina
  31. Condivido le tue parole e il tuo dolce, anche se resto fedele alla torta mimosa, e confermo torta ma non solo per questo giorno!
    Vale

    RispondiElimina
  32. Una piccola , grande donna Anais!
    Bellissima e invitante ciambella!!
    Anna

    RispondiElimina
  33. adoro le ciambelle e tutti quei dolci sofficiosi, la tua me la segno perchè la voglio provare sicuramente

    RispondiElimina
  34. Adoro le ciambelle, sanno di casa....

    Carinissimo il tuo blog, ti seguo!
    Tiziana

    RispondiElimina


Il Blog di Aria: cucina e vita

In questo spazio raccolgo le mie ricette sparse, ma anche pezzi di vita che ad esse inevitabilmente si sovrappongono.
Qui trovate profumi e sapori che evocano ricordi e riflessioni: le mie ricette sono per lo più dolci e piatti vegetariani