Home

martedì 7 maggio 2013

I cigni di pasta choux...per la festa di una mamma con le ali




la Festa della Mamma si avvicina ed ha un qualcosa di sacro, per me. 
Un pò triste e un pò felice, perdonatemi.

perchè ogni anno non penso tanto a me, cho ho la fortuna di essere la mamma di due bambini meravigliosi, che mi stanno facendo vivere gli anni più belli della mia vita...

Io penso alla mia mamma, e mi chiedo se anche a lei ho regalato queste emozioni per i pochi anni che siamo stati assieme. 
11, troppo pochi davvero.


E' volata in cielo a 27 anni, ancora troppo pochi. 
Meno dei miei di ora.
La storia ormai la sapete. 
E non mi vergogno a dire che anche se ho 34 anni
io così tante volte mi sento fragile e spaesata in questa vita...
con lo stesso bisogno di protezione e affetto che avevo da bambina.

Credo come tutti i figli, io nella mia mamma vedo ancora una cometa che mi illumina e mi orienta.
Per Gioele io sono "mammabella" e io bella non sono di certo.
Per Anais sono il bisogno fisico di restare continuamente in contatto.
Per entrambi i miei figli io sono l'ossigeno e la luce che fa schiudere i loro sorrisi, è una responsabilità e al contempo una gioia che non si riesce a raccontare.

I fiori nel prato sono per me, i loro giochi parlano di me, i loro disegni rappresentano me
...ma soprattutto ogni loro sorriso ora è per me.
E basta uno sguardo per potergli dare una conferma e farli sentire sicuri. 



 Finchè sarà possibile voglio tenerli stretti in questo mondo ovattato e morbido, dove il confine di tutto sono i 4 angoli del lettone e i nostri abbracci.

E poi, come ogni mamma e ogni papà, li accompagneremo sperando che le nostre braccia possano sempre essere un porto sicuro per loro, quando nel lettone non verranno più a dormire...

A me sono mancate quelle braccia. 
Ma solo fisicamente, perchè ho sempre sentito mia madre vicina.
Molto spesso la vedo in una tortorina, non ridete di me.

Ma mi manca non portarle più i bouquet di fiori, i pasticcini, i regali comprati con i miei risparmi...
se chiudo gli occhi riesco ancora ad avvertire nitidamente l'odore di quel talco di erboristeria che le ho comprato in un uno delgi ultimi Natali insieme, 1989 o 1990.

Farle un regalo era per me una gioia immensa
 E anche oggi, io penso a lei e le voglio regalare questo dolce.


Manca un settimana ma metto in anticipo questa ricetta per chi magari non è troppo pratico 
e si vuole prendere un pò di tempo per prepararla.

Non vi scoraggiate nel guardare la forma e se vi piace provatela: non è difficile fare la pasta choux. 
Non è nemmeno difficile fare i cigni se si hanno gli attrezzi giusti: i vari beccucci per il becco, il corpo, le decorazioni in panna montata e chantilly.

Io ho usato gli attrezzi Pavoni e mi sono affidata alla ricetta di Assunta, una maga della pasticceria e non solo, quindi potete fidarvi ad occhi chiusi, e se non la conoscete ancora...correte da lei!

E questa volta la magia è riuscita anche a me, i bimbi ne sono rimasti incantati e anche i grandi...(grazie Assunta !)


Mamma, ti ringrazio per avermi dato la vita, per avermi amata come senza dubbio hai fatto, per il dispiacere che ti deve aver dato stare lontana da me e mio fratello in quei lunghi mesi all'ospedale...e nel momento in cui sei volata lassù.

Difficile spiegare ad Anais con quali ali, e come fai a vederci se c'è un tetto sopra noi, difficile sorriderle con fermezza quando mi dice che avrebbe voluto conoscerti e vedere i tuoi capelli rossi da vicino, e che un giorno quando sarà molto vecchia lo farà....

Ma come farò a riconoscerla mamma? Lei è sempre uguale? non diventa vecchia?

Dai miei occhi scende una lacrima, e mi volto per per nasconderla mentre le dico:
si farà riconoscere lei.

E quella poesia mi torna sempre in mente...

Un giorno 
ci ritroveremo
e tu forse 
sarai farfalla
o fiore
 o altra cosa
e io forse
un acchiappafarfalla
un raccoglifiore
o altra cosa
ma ti prego
fà in modo
che quel giorno
io ti possa riconoscere

Mia mamma oggi è un cigno.
Ed è ciò che di più bello esiste fuori e dentro di me.
Auguri a tutte le mamme del mondo, ovunque esse siano. 




Per la pasta bignè (per circa 30 cigni)
300 ml acqua
150 gr burro
200 gr di farina
7 uova medie (io 6)
1 cucchiaio di zucchero 
1 pizzico di sale

per farcire
 500 gr di crema pasticcera con 200 gr di panna montata
per decorare
250 gr di panna montata
zucchero a velo







In un tegame portate ad ebollizione l'acqua con il burro e il sale, unite la farina in un colpo solo e, sempre mescolando cuocere per 5/6 minuti. Lasciate raffreddare il composto poi unite le uova ad una ad una, facendole bene assorbire prime di aggiungere altro uovo.

Versate la pasta choux in una sac a poche con bocchetta liscia Pavoni e formate sulla carta forno delle s di 8/9 cm, aiutandovi con uno stuzzicadenti in una delle estremità per dare la forma del becco. Infornate per una quindicina di minuti a circa 180°


Con il resto dell'impasto formate intanto altri 30 bignè, ma usando una bocchetta a stella, io sempre Pavoni...quando state terminando il bignè allungate un pò la punta per dare l'effetto della coda quando sarà cotto, ci vorranno circa 25 minuti sempre a 180.° I bignè devono gonfiarsi e ascigurasi bene dentro.



Tagliate ora la calotta del bignè nella parte superiore, farcite con la crema mescolata alla panna o come preferite, sempre utilizzando una bocchetta liscia, tagliate la calotta restante in due parti e disponetele sopra la crema come ali,  inserite le S e aiutatevi a tenere insieme il tutto con panna montata. Quest'ultima operazione va fatta con la panna in una sac a poche a parte, con bocchetta a stella o come vi piace, per decorare le ali, che poi andrete a spolverizzare con lo zucchero a velo.




Io non ho tanta manualità ma il risultato mi è piaciuto...ed erano veramente buoni, anche se a tutti dispiaceva mangiarli ;)
Se li provate fatemi sapere!




















51 commenti:

  1. Tesoro ogni volta che parli della tua mamma scrivi dei post di una dolcezza infinita!! Certo perderla é stata davvero un esperienza pesantissima per una bambina cosi piccola però hai avuto la gioia di avere due bambini meravigliosi e sono certa che tua mamma é fiera da la su a vedere che madre speciale, tenera e dolcissima sei diventata e che dire dire dei tuoi cigni...sono talmente belli che é un peccato quasi mangiarli!!! Un bacione immenso, Imma

    RispondiElimina
  2. Tesoro mi hai fatto venire i lucciconi agli occhi! I tuoi bimbi sono davvero fortunati ad avere una mamma dolce tenera e sensibile come te. E sicuramente alla tua mamma avrai regalato le stesse emozioni che tu provi ora con i tuoi figli. E continui a regalargliene, ovunque sia in questo momento. Credo che non si smetta mai di aver bisogno di protezione e di affetto, in alcuni momenti più di altri. Sono più grande di te, neanche tanto poco, eppure ci sono momenti in cui mi sento fragile più di un vetro soffiato e vorrei rincantucciarmi tra le braccia di mamma come fossi ancora una bimba di 3 anni.
    I tuoi cigni sono un amore, un pensiero dolce e delicato da dedicare a tutte le mamme. Li ho sempre guardati con tanta ammirazione. Chissà se un giorno troverò il coraggio di provare a farli. Un bacione, buona settimana

    RispondiElimina
  3. anche a me hai fatto venire i lucciconi, io la mia mamma l'ho avuta con me per tanto tempo, ma come te mi sento sola e spaesata, mi manca tanto.
    ti abbraccio

    RispondiElimina
  4. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  5. Mi fai sempre piangere, uffa.
    Ho avuto la mia mamma più a lungo di te ma mi manca in un modo che non avrei creduto possibile.
    Un bacione.,

    RispondiElimina
  6. Ciao cara io la mia mamma l'ho avuta per tanto tempo ma ora mi manca da morire e posso solo immaginare il tuo dolore perche' e' uguale al mio . Sono pero' certa che ci stanno vivine e ci abbracciano anche se non le vediamo. E poi hanno sicuramente fatto bene le mamme se riusciamo a crescere i nostri figli con tanto amore ! Sei anche tu una mamma speciale come la tua e la mia ! Bravissima e complimenti per i deliziosi cigni un abbraccio
    Paola

    RispondiElimina
  7. a me manca moltissimo la mia mamma , mi ha lasciato troppo presto :( sei molto tenera..
    complimenti per i bei cigni..
    lia

    RispondiElimina
  8. mi hai davvero commosso e avere le lacrime agli occhi in ufficio in mezzo ai colleghi è un po' strano per me...mi fai riflettere perché io la mamma l'ho sempre avuto e ce l'ho ancora: mi rattrista e mi addolora leggere che tu l'abbia persa così presto! TVb e ti abbraccio forte!

    RispondiElimina
  9. incantevoli!!! sono senza parole!! bravissima come sempre

    RispondiElimina
  10. ad essere mamme si diventa più sensibili ai sentimenti dei bambini, così semplici, così veri, così spontanei. Io ho ancora la mamma e non facciamo altro che litigare:-) Due caratteri opposti; ha provato a cambiarmi senza riuscirci... ma ho provato un dolore simile al tuo quando, per una caduta dalle scale, è venuta a mancare una zia, l'unica che - mentre i genitori pensavano solo ai doveri (lavoro, casa) - ci dedicava un po' di tempo, a giocare, ad abbracciarci. L'unica persona di cui ho realmente ricordi vivi, di affetto. Avevo 2 anni e mezzo, pensa, e me la ricordo ancora. E me la sento vicina nei momenti di sconforto, tutte le volte che vorrei cedere alla fatica di andare avanti. Questo è quello che rimane delle persone che volano via; questo è il motivo che mi ha sempre fatto abbracciare i miei figli tutti i giorni. Perchè non sappiamo quanto tempo potremo passare insieme a loro, ma tutto quello che ci viene concesso dal destino deve essere usato per amarli e far sapere loro che ci siamo e ci saremo sempre, pur al contempo, spingerli a vivere il mondo... che non sarà sempre un porto sicuro dove attraccare. Ma l'affetto di cui saranno ricoperti li abbraccerà sempre anche nei momenti più tristi... e questo mi sembra che la tua mamma te l'abbia lasciato. dovunque lei sia, è sicuramente fiera di te! un abbraccio grandissimo....

    RispondiElimina
  11. Mi rendo sempre tanto conto, leggendoti, che non do mai abbastanza importanza alla presenza costante di mia mamma.

    I tuoi cigni sono venuti benissimo!

    RispondiElimina
  12. Ma che piangereeeeeeee!!!!!!! Che belle parole!!!!!
    Mi unisco ai tuoi lettori!!! Non so perché non l'avevo ancora fatto!!! ;)
    Stupendissimi i tuoi cigni!!! Bravissima!!!!!
    Ciaooooo ^_^

    RispondiElimina
  13. Aria scrivi sempre dei post così toccanti e ricchi di emozione... grazie!! I tuoi cigni sono bellissimi e sicuramente anche il gusto sarà buonissimo, ma per questa volta lasciati dire che le tue parole sono ancora meglio! Buona festa della mamma :-)

    RispondiElimina
  14. Tu sei una mamma speciale,( che mi fa venire sempre gli occhi lucidi qnd passo, ma con piacere) e la tua mamma lo sa ed i tuoi piccoli sono fortunati ad avere te così dolce e sensibile! Bellissima qst tua preparazione x qst festa! Bacioni Luisa

    RispondiElimina
  15. questi sono cigni sono fantastici proprio come te e la tua mamma, ti assomiglia tantissimo! quanto era bella la tua mamma, ma non era solo bella era anche coraggiosa e dolcissima.
    proprio come te
    scusa ma ho letto tutti i post linkati e con le lacrime è dura scrivere..
    sei fantastica a condividere tutto questo con noi.
    Ero venuta per dirti che ho fatto i biscotti di kamut e ci sono piaciuti molto ed ho già postato la ricetta, inoltre ierisera ho fatto anche la focaccia..buonissima..
    scusa ma tutto ora sembra così banale e stupido scriverlo come commento a questo post..
    scusami tanto
    ti abbraccio o forse sono io che sento il tuo abbraccio..
    a presto

    RispondiElimina
  16. Ho visto anch'io la ricetta di questi cigni su una rivista mensile, sono proprio carini e di effetto!e poi non sono difficili da fare!

    RispondiElimina
  17. Sono venuta di corsa sul tuo blog, per scoprire cosa avessi in serbo per me!
    Ora che sono qui, ho un groppo in gola così grande che non so se riuscirò a scriverti tutto ciò che sento....
    Le tue parole, mi toccano nel profondo! Sebbene io abbia avuto la fortuna di averla con me per più tempo, se n'è andata comunque troppo presto, lasciando dentro me un vuoto incolmabile!
    Sono commossa, commossa e felice che tu abbia scelto i miei cigni come dono alla tua Mamma....
    Ed ora ti lascio il mio caldo abbraccio e vado via....vorrei dirti ancora tante cose...ma non ce la faccio....

    RispondiElimina
  18. Non solo una tortora, a volte è un piccione, a volte un passerotto.....spesso una stella luminosa nel cielo d'estate...
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  19. Noi non abbiamo un grandissimo rapporto di confidenza con nostra mamma, forse perchè siamo molto attaccate tra noi e "ci bastiamo", però certo abbiamo sempre bisogno del suo confronto, non riusciamo ad immaginare quant'è difficile stare senza :(
    Per questa festa però non essere triste, ma goditi l'amore della tua splendida bambina!
    un bacione e complimenti per questi cigni..sono uno spettacolo!

    RispondiElimina
  20. Cara Aria, ti conosco da poco ma ogni post che ho letto finora é carico di un'emozione senza eguali, che riesce ad attraversare le barriere di un pc ed arrivare dritte al cuore. Io ho 29 anni e la mamma per fortuna ce l'ho ancora. E sappi che non mi vergogno a dirlo ma é ancora il mio punto di riferimento, la mia migliore amica. E so che sarà cosi per sempre. E lo sarà anche quando se ne andrà, perché quello che mi ha dato ed insegnato non potrà mai togliermelo nessuno. La tua se n'è andata veramente troppo presto, ma sarà sempre nel tuo cuore e quindi sempre con te. Goditi i tuoi bimbi e non sentirti in colpa perché ciò che stai facendo con loro é il lavoro piû difficile ma più gratificante al mondo e di questo ti saranno sempre grati! Ti abbraccio forte

    RispondiElimina
  21. Non volevo scrivere nulla....poi però piangendo ho pensato che anche tu come me hai bisogno di ricordare...di dedicarle cose materiali (come questo cigni meravigliosi)...che anche io come te ho bisogno di credere che lei è cmq vicino a me (e spero ogni volta con tutta me stessa che lei ci sia davvero)...
    leggerti mi ha fatto sentire meno sola perchè qualcuno come me ha vissuto la mia stessa esperienza e può quindi capire...
    Anche mio figlio mi chiede di sua nonna... talvolta lui stesso quando mi vede triste mi indica il cielo e mi dice: "tanto nonna Ela è con le stelle... in cielo..."
    Avrei mille pensieri a cui dare voce ma sono troppo confusi.... fatto sta che hai avuto un pensiero bellissimo e ammiro molto la tua forza d'animo....
    A presto.

    RispondiElimina
  22. Te l'ho mai detto che sei una donna speciale, sensibile e dolcissima? Te l'ho mai detto che sei una mamma meravigliosa? Sono felice che le nostre strade si siano incontrate leggerti, parlarti è un'arricchimento per l'anima e una gioia per il cuore. Ti voglio bene
    Alice

    PS i cigni sono perfetti e non dire che hai poca manualità, se provo io a farli diventano brutti anatroccoli:) Lo stampo che ho usato per la torta è in alluminio da casa poi ti dico i centimetri

    RispondiElimina
  23. Ero passata per avere notizie della tua bimba...per sapere come stava e come stavate....ora dopo aver letto tutti i post linkati è difficile scrivere qualunque cosa per paura di sembrare banale....ho la fortuna di avere la mia mamma ancora con me e anch'io ho capito l'amore che le mamme hanno per noi figli solo dopo che ho avuto i miei bimbi....parli della tua bellissima mamma con una dolcezza disarmante e traspare in ogni singola parola tutto l'amore che provi per lei...sicuro che lei è sempre vicino a te e ai tuoi bimbi...vi protegge e vi ama.....

    Un abbraccio stella
    monica

    RispondiElimina
  24. Ah non ci sono parole adeguate dopo le tue, dopo un post come questo... Io penso che comunque lei ti starà sempre vicina, anche oggi, anche ieri e anche domani! Lo so con certezza! Mi raccontava mio marito quando da poco laureato lavorava presso una RSA per anziani...."Sai i vecchietti chi chiamano tutti il giorno? Sai chi cercano e vorrebbero lì vivino a loro? La loro mamma! E queste parole non le ho mai dimenticate!

    RispondiElimina
  25. aria io sono sicurissima che la tua mamma ti è sempre vicino...
    sei una mamma meravigliosa!
    un bacio grande

    RispondiElimina
  26. sono dolcissimi....come te....

    RispondiElimina
  27. dolcissimi questi cigni ..sono perfetti !!!

    RispondiElimina
  28. wooooooooow!! sono perfetti tesoroooooo!! sei stata bravissima, posso uno???

    RispondiElimina
  29. Grazie per la ricetta!

    Baci Baci J&J

    http://couturetrend.blogspot.it/

    RispondiElimina
  30. Bellissimo questo post, dolce tenero.. si vede quanta dolcezza senti nei confronti di questa mamma mancata troppo presto.. questi cigni sono bellissimi, perfetti per festeggiarla.. ;-)

    Not Only Sugar

    RispondiElimina
  31. ma quanto sei brava!!!!!!!! Sei dolce e delicata e si percepisce attraverso un post ed io che ho avuto la fortuna di conoscerti, so che è così
    un abbraccio.

    RispondiElimina
  32. Mi sono commossa, Aria! Parole così dolci, piene di amore... Tu sei di una dolcezza incredibile!
    Le mamme sono davvero un regalo speciale!

    RispondiElimina
  33. Grazie per l'emozione che mi hai trasmesso. Bellissimi anche i cigni...

    RispondiElimina
  34. Grazie aria, condividi sempre emozioni bellissime. Però quanto piango quando ti leggo, ma sono lacrime del cuore, un po' dolci un po' felici e un po' tristi...come la vita. :-*

    RispondiElimina
  35. cara Aria,
    passo di qua e leggo la musica delle tue parole...amore e tristezza...due sentimenti che purtroppo vanno spesso di pari passo!!!da quando sono mamma vivo con la speranza di poter dare il meglio a mio figlio,di amarlo e proteggerlo...purtroppo la vita gioca brutti scherzi ma tutto cio che si ha nel cuore vive con noi...grazie per aver condiviso tutto cio..ti abbraccio forte

    RispondiElimina
  36. Che dolcissime emozioni!!! Se ti ha lasciato tanto amore dentro doveva essere speciale...un abbraccio a tutte le mamme del mondo!!

    RispondiElimina
  37. Sono davvero il giusto abbinamento alle parole, alla vicinanza della festa della mamma ed alla delicatezza dei cigni...
    complimenti

    RispondiElimina
  38. Lo sapevo che non dovevo passare... ci scappa sempre la lacrimuccia, la tua mamma sarà fiera di te! Tenerissimi i tuoi cigni, ti rappresentano :)

    RispondiElimina
  39. Sei dolcissima e mi fai emozionare sempre, i tuoi cigni sono perfetti!!!
    Un abbraccio:)

    RispondiElimina
  40. Grazie di cuore a tutti...non volevo farvi piangere ;) Vi abbraccio forte!

    RispondiElimina
  41. Cara leggere questo tuo post mi ha commossa tantissimo! Tu sei una mamma eccezionale e i tuoi splendidi bambini sono fortunati perché tu li proteggerai sempre e ricordati che anche se la tua mamma non c'é più lei vivrá per sempre nel tuo cuore e nei tuoi ricordi e ti proteggerà sempre come solo le mamme sanno fare! Sei una splendida persona :-) un abbraccio, Ros

    P.s. I tuoi cigni sono magnifici!

    RispondiElimina
  42. le tue parole arrivano dritte al cuore. E sono sicura che la tua mamma è li in quella tortorella, nel profumo di talco e in ogni cosa te la riporti alla mente!!!
    ti abbraccio
    Sara
    ps: i cigni sono fantastici!

    RispondiElimina
  43. Ma che tenerezza di ricetta! Ti ho appena scoperto su un altro blog e ti seguo subito! Se ti va passa da me!
    Baci!

    RispondiElimina
  44. scusami ci conosciamo da poco, ma leggendo il tuo post mi sono ritrovata con le lacrime che mi scendevano ininterrotte dagli occhi...essere mamma è un bene così prezioso e non tutti purtroppo riescono ad esserlo, quindi posso dirti che hai tutto il diritto di coccolare proteggere ed amare i tuoi bambini che sono il bene più prezioso che la vita può dare. ho delle splendide nipotine, sono tutta la mia vita quindi posso capirti da zia, quando mi guardano con quegl'occhioni, tutte le nubi dalla mia mente scompaiono, basta un loro sorriso per rendermi conto che non c'è niente di più puro e vivo di un loro sguardo, una loro carezza, un loro abbraccio. perdere una madre così presto penso sia una spregio tremendo per la madre e per i figli, ma sì credo anch'io che lei sia lassù a proteggervi e accompagnarvi ogni giorno come una cometa sul vostro cammino. sarà sicuramente fiera della donna e della madre che sei diventata, questa poesia è meravigliosa per non parlare dei tuoi cigni!!!
    ti abbraccio forte forte
    p.s. ha ragione tuo figlio a dire che sei bellissima!!!!!!!
    Azzurra

    RispondiElimina
  45. Questo post mi ha fatto commuovere davvero tanto.
    Mi dispiace che tu non possa avere tua madre a fianco e accontentare la tua bimba che vorrebbe tanto vederla.
    Sono sicura che da lassù vigila su di voi e vi protegge!
    Una vera mamma non smetterebbe mai di farlo! :-)
    Credo che la tua esperienza ti sia stata utile per capire di quanto amore hanno bisogno i bambini e sono certa che i tuoi due bimbi sono felicissimi di avere una madre come te che è pronta a ricoprirli di coccole nel lettone!
    Complimenti per questa magnifica ricetta che si presenta benissimo e sicuramente è anche ottima!
    Un abbraccio

    Giudy

    RispondiElimina
  46. wow, che belli!!! davvero un'idea creativa e golosissima!

    RispondiElimina
  47. Sono bellissimi, non riuscirò mai a farli uguali!

    RispondiElimina
  48. STUPENDIII!! Ma quanto brava sei?

    RispondiElimina
  49. Se cerchi un prodotto eccezionale... devi andare in un posto eccezionale. Scopri il sugo alla ricotta forte. Vai su http://www.vitalbios.com/A/MTQ2Mzc3NTk4NiwwMTAwMDAxMyxzdWdvLWFsbGEtcmljb3R0YS1mb3J0ZS0xODBnLmh0bWwsMjAxNjA2MTcsb2s=

    RispondiElimina


Il Blog di Aria: cucina e vita

In questo spazio raccolgo le mie ricette sparse, ma anche pezzi di vita che ad esse inevitabilmente si sovrappongono.
Qui trovate profumi e sapori che evocano ricordi e riflessioni: le mie ricette sono per lo più dolci e piatti vegetariani