Home

giovedì 8 agosto 2013

Risotto bicolore al basilico e pomodoro: lo spazio nel mio cuore



 Ogni volta che spalanco senza freni le porte del mio cuore dimenticandomi di ogni ansia o inibizione succede qualcosa di inaspettato e quasi magico: mentre mi arrovella il dubbio di essere sembrata melensa, patetica, o inopportuna (dal momento che questo Diario è pubblico, non come quello che tengo sul comodino), mi sorprende l'arrivo di diverse lettere (mi piace chiamarle ancora così).... di persone che con le loro parole sincere riescono a riscaldare il mio cuore e/o che trovano a loro volta il coraggio di aprire a me il loro, a volte immerso in un momento di buio e sconforto,
per le più svariate ragioni.

E' strano spiegare la sintonia che si avverte con persone mai viste, ma conosciute a poco a poco attraverso un monitor, tramite le loro parole, la loro presenza anche discreta, 
il loro modo di vedere le cose, compreso il cibo ;)


E' strano come ci si possa voler bene.  
Si, proprio nel vero senso della parola. Volere il bene altrui, 
sperare che arrivi presto a rischiarare il cuore di chi soffre.
Vi sembrerò ingenua, ma vi assicurò che è davvero così.

Si leggono le parole degli altri, e le si sente quasi nostre, come capita coi libri o le canzoni, quando riescono ad esprimere qualcosa che noi non avremmo saputo meglio definire anche se ci appartiene, eccome se ci appartiene.
Perchè l'amore, il dolore, la delusione, la passione....chi non li ha provati sulla propria pelle? 

Voglio dedicare questo mio "cuore" a tutte le persone che mi hanno scritto, donandomi un pò del loro senza saperlo...voglio sperare che per coloro che stanno attraversando un periodo di buio possa splendere presto il sole, a far luce su quello che verrà....

Io credo che non si debba mai perdere la speranza, per quanto sia difficile, perchè la felicità a volte ci coglie proprio nel momento più impensabile, quando siamo impreparati, con i capelli in disordine e gli occhi ancora rossi dal pianto.
Non lo dico così per dire, l'ho provato sulla mia pelle.
So bene che non è facile. Ma lo credo davvero.
Altrimenti non lo direi, non mi viene facile mentire.

Un abbraccio in particolare lo voglio fare a Milena, che ho imparato a conoscere in questi anni tra facebook e il blog...lei che da una semplice frase riesce a cogliere come sto, cosa sento, a chi mi riferisco...In attesa di abbracciarti veramente, ti ringrazio qui, Milena, per tutte le volte che mi hai "rimproverata" della mia fragilità, e incoraggiata a guardare le cose belle, a pensare più a me stessa, a godere di quello che ho. A volte è difficile rendersene conto, ma anche questo è un grande consiglio per vivere meglio:  non sprecare il tempo in rimpianti....
e nel rincorrere ciò o chi non merita il nostro cuore.
Io non ci riesco quasi mai, ma avere qualcuno che te lo ricorda è un vantaggio.
E sapere che chi mi ha letto ha trovato in me un pò di forza è un onore.

La ricetta di oggi è banale, giusto un'idea...
 ma dal momento che i miei bimbi hanno gusti sempre opposti, 
ma occupano lo stesso spazio nel mio cuore,
 li ho accontentati così, 
con i due profumi per eccelenza dell'estate...


Ingredienti per il risotto 

400 g di riso carnaroli
cipolla
vino bianco
un mazzo di basilico
200 gr di polpa di pomodoro Mutti
sale, pepe
olio extravergine
parmigiano 
Brodo vegetale

procedimento

Soffirggere la cipolla in poco olio in padella. Aggiungere il riso e lasciarlo tostare qualche minuto. Sfumare con il vino bianco e proseguire la cottura con brodo vegetale bollente.
Nel frattempo frullare il basilico con l'olio e il grana.
A metà cottura, dividete il riso in due casseruole diverse, aggiungete in una la polpa di pomodoro, regolare di sale e portate a cottura con il brodo. Portate a cottura anche il riso in bianco e, una volta spento il fuoco, mantecate con il pesto al basilico.
Impiattate servendovi di due coppapasta creando il disegno che preferite ;)


19 commenti:

  1. Coccinella..le tue aprole sono davvero preziose.. e tanto vere. <3 Grazie per aver aperto il tuo cuore.. perchè amare è coraggio, perchè amare è ignoto; perchè è sempre un gesto rischioso, ma tanto unico e straordinario. Tutti dovremmo capire quanto vale, quanta luce può portare..il tuo risottino è tenero quanto te, amica mia. Un abbraccio forte forte, e che la luce torni presto... <3 TVB

    RispondiElimina
  2. "dal momento che i miei bimbi hanno gusti sempre opposti,
    ma occupano lo stesso spazio nel mio cuore,
    li ho accontentati così"
    Credo non esista un pensiero migliore. Tu hai un dono speciale e lo sai usare alla grande!! Credo che il grazie valga per te, perché probabilmente ben pochi avrebbero saputo spremere la propria vita come hai fatto e stai facendo tu!!
    Un abbraccio di.... cuore!! ^_*

    RispondiElimina
  3. Io degli amici così ne faccio un gran tesoro perchè ho bisogno continuamente di essere sostenuta, a volte penso di essere predisposta a soffrire.. Il blog talvolta aiuta molto.. Ma non mi voglio lagnare, anzi, ti dico che il riso presentato così è proprio carino! Questi due gusti secondo me devono stare proprio bene insieme!
    Smuackete, a presto cara Aria:*

    RispondiElimina
  4. che bello questo cuore risottoso!
    è stato come sempre bello leggerti, amica mia.......

    RispondiElimina
  5. avevo visto già questo splendido risotto e ti ho già detto che lo proverò! dalla prossima settimana sarò in ferie, andrò via qualche giorno, ma comunque visto che farò festa dal lavoro per ben 3 settimane avrò tempo di provare anche questo, perchè queste sono le cose che mi danno soddisfazione ..piccole piccole ma che danno colore e gioia quando le porti in tavola vero?
    io divento monotona, non me ne volere ti prego, ma le tue parole calzano perfettamente con le mie, capisco bene cosa vuoi dire, anche se non ho provato quel tuo dolore grande.
    Ho avuto momenti bui, molto bui, oddio più che momento diciamo anni, e ora piano piano ritrovo un po' di serenità.
    Quando in casa sento che la serenità vacilla, ma anche per bischeratine non per forza problemi grossi, mi sento subito opprimere, mi va via il fiato e mi si ferma per un attimo il cuore. Non sapevo di essere così debole, ma questi anni mi hanno un po'..."consumato" il cuore e si vede che ora è più sensibile.
    Però hai ragione, bisogna sempre guardare in prospettiva, andare oltre, prendere energia e ricarica dalle cose piccole, appunto la gioia di un piatto allegro che fà sorridere i commensali, le risate fatte con tuo figlio, un piccolo gesto, un sorriso un abbraccio..ecco queste sono le cose che mi aprono il cuore e so che sono le cose per cui vale vivere. sempre ogni giorno, anche il più brutto.
    Vedi io in questi anni ho perso le poche amiche che avevo, dopo tanti anni sono state grandi delusioni, ma come per magia qui e sul mio gruppo FB ne ho trovate tantissime, speciali che ogni giorno mi regalano qualcosa di nuovo e diverso e tanto tanto affetto...
    oddio..scusa ma quanto scrivo...scusmi tanto...
    se mai..cancella pure ..ti autorizzo...
    basta dai
    un bacio e un abbraccio strinto! :)

    RispondiElimina
  6. Ciao Aria,
    questo risottino è una delizia, molto invitante!
    Ieri ho avuto solo il tempo di leggere il tuo post dedicato a tua mamma, senza poter commentare, innanzittutto ti faccio tanti complimenti per la ricetta, per le foto e le decorazioni, traspare un animo delicato e attento ai dettagli.
    Il post di oggi è la conferma di quanto scrivo, sei proprio una bella persona, sono contenta di averti incontrata e grazie per tutto ciò che cndividi, non sempre è facile aprirsi e non ti nascondo che momenti difficili li sto attraversando anch'io, ma cerco di non vivere più di rimpianti, ma di vivere il presente attimo per attimo... carpediem!
    Ti auguro una felice giornata e oggi mi appresto a fare i tuoi gnocchi all'acqua e penserò a te... un bacio,
    Amalia

    RispondiElimina
  7. ciao, il duo di riso è un'idea che abbiamo provato anche noi, studiando anche semplici accostamenti di ingredienti e di colori, l'effetto di gusto e soprattutto cromatico è davvero sorprendente.
    Semplice e originale allo stesso tempo la tua proposta, e splendida la presentazione.
    baci baci

    RispondiElimina
  8. bellissima idea romantica adatta ad una serata speciale per due, se poi il lui ama il riso allora è superba, complimenti come sempre, i tuoi sono fortunati, un bacione

    RispondiElimina
  9. Che romantica che sei! Complimenti!

    RispondiElimina
  10. bello da vedere e buonissimo da mangiare, complimenti!!

    RispondiElimina
  11. ps: hai ragione...a volte si incontrano delle persone speciali quasi per caso...che ti toccano il cuore..e non lo avresti mai immaginato!

    RispondiElimina
  12. Tesoro 6 dolcissima…ogni volta che leggo le tue parole mi fai credere che il mondo non sia tutto così impersonale e "cattivo"…ci vorrebbe che fossero tutti come te e tutto sarebbe fantastico!
    Bellissima anche la ricetta, brava!
    la zia Consu
    ps: Se ti va di partecipare al mio primo contest, x me sarebbe un vero onore..passa a vedere e pensaci ^_^

    RispondiElimina
  13. Complimenti per la ricetta semplice con una presentazione romantica. Le tue parole sono oro perché purtroppo in un mondo che vive di apparenze non vediamo i veri tesori che ci circondano e spesso quando vediamo è troppo tardi.
    Marina
    lartedellatavola.blogspot.com

    RispondiElimina
  14. E' sempre bello ed emozionante leggerti! Bell'idea del doppio risotto.

    RispondiElimina
  15. ma quanto sei bella!?!?
    I tuoi bambini hanno una mamma davvero speciale!
    IL risotto è davvero invitante, è una bellissima idea anche presentarlo così in tandem!!!
    Ti abbraccio stretta stretta
    Sara

    RispondiElimina
  16. Hai un cuore meraviglioso cara...come sempre riesci a "sconvolgermi" con i tuoi post e a farmi riflettere ;)! Sei una donna e una mamma fantastica! Ciao ciao luisa

    RispondiElimina
  17. Sei fantastica cara Aria.
    E questo risotto racchiude tutto il senso dell'essere mamma....trovare sempre una soluzione a situazioni, in apparenza inconciliabili!!!!! Ti abbraccio ;-)

    RispondiElimina
  18. Ciao amica mia, finalmente riesco ad accedere al tuo blog e a commentare, purtroppo Chrome non me lo ha permesso finora :( Sei una persona straordinaria, dolce, sincera e con una grande capacità di amare... permettimi di dire che chi trova te trova un tesoro, nel vero senso della parola <3 Questo risotto è invitantissimo, splendidamente presentato! Complimenti, ti abbraccio forte... e speriamo che la felicità colga all'improvviso tutti quelli che non riescono, in questo momento, a vedere il sole :**

    RispondiElimina
  19. Come ho detto nel mio primo commento al tuo più recente post, sono contenta di averti trovata. ora ancora di più, perché scopro anche una persona ricca di profondità e spessore.
    Un saluto ancora, Aria.

    RispondiElimina


Il Blog di Aria: cucina e vita

In questo spazio raccolgo le mie ricette sparse, ma anche pezzi di vita che ad esse inevitabilmente si sovrappongono.
Qui trovate profumi e sapori che evocano ricordi e riflessioni: le mie ricette sono per lo più dolci e piatti vegetariani