Home

mercoledì 18 settembre 2013

Cotolette di melanzane



Ho già la coperta sul letto, il bollitore per il té pronto per andare in funzione,
il forno pieno di torte da sfornare o zuppe e arrosti sul fuoco... sono esagerata, vero?
Troppo presto, non è ancora ora!

Ma se è vero che la notte è bella fresca e si sta proprio bene sotto le coperte al mattino
è altrattanto vero che di pomeriggio spunta fuori un sole bello caldo che a volte
mi illude sia un principio di Primavera!
No, no, non è così, lo so, ma non voglio perdermi questi momenti così preziosi, anche se incerti..io nelle mezze stagioni mi sento spaesata (non è vero che non ci sono più!!!) e anche il mio umore ne risente, facendomi diventare certamente più vulnerabile.



Io cerco di convincermi che l'autunno e l'Inverno hanno comunque tanti aspetti positivi e affascinanti e vale la pena godere di ogni attimo, di ogni sfumatura...poichè tutto nell'Universo non è a caso e ha un'esatta collocazione fatta apposta per noi che ne beneficiamo a volte senza darvi troppa importanza.

Il tempo è fin troppo veloce e ho deciso che devo smetterla di aspettare sempre la Primavera in ogni cosa...la stagione giusta è qui, davanti e dentro di me ad ogni istante, devo coglierla, devo viverla, lasciandomi malleare e plasmare dalla bellezza che mi circonda e che spesso non scorgo a causa della frenesia e dei progetti che voglio sempre farmi in testa....

 La vita è adesso e l'Autunno e l'Inverno, lo so...mi sembreranno infinitamente lunghi ma...
per ragioni molto intime, per questa volta forse va bene così ;)



Le melanzane sono ancora piuttosto buone e queste cotolette sono un'ottima alternativa a quelle di carne per chi è vegetariano, o semplicemente vuole gustare qualcosa di diverso, di certo non meno stuzzicante....le preparate insieme a me?
 Basta davvero un niente :)

e voi, le fate per caso in forno? se sì, come?

Ingredienti per 2 persone

1 lunga melanzana
1 uovo
farina
pangrattato
parmigiano
sale
olio d'oliva per friggere

Procedimento

Tagliare le melanzane a fette tonde spesse circa 1 dito e mettetele a perdere
acqua su un tagliere con sale grosso.
Eliminare dunque l'acqua in eccesso dopo circa una mezz'ora e procedete ad infarinare le fette di melanzane, passandole poi nell'uovo sbattuto e infine nel pangrattato miscelato a un pò di parmigiano.
Ad essere sincera non ho mai pesato questi ingredienti, vado sempre ad occhio.
Ora scaldate per bene l'olio e friggete le vostre cotolette.
Una volta che saranno ben dorate scolatele e servitele calde accompagnate da una bella insalata


Volendo potete insaporire il pangrattato con un trito di erbe aromatiche ;)

41 commenti:

  1. Cara Aria come non capirti. Io in questo periodo mi sento stanchissima, vulnerabile e spesso anche pigra. è il passaggio di questa stagione, che però cerco di scacciare dalla mia testa ostinandomi ogni giorno ancora a recarmi in spiaggia per fare un bel bagno: pensa che ieri in una spiaggia enorme eravamo solamente tre persone, tutte e tre che ci conoscevamo di vista e allora... abbiamo fatto un mega bagno tutti insieme! Oggi niente bagno, ma di sicuro questa sera per cena cotolette di melanzane! Grazie Aria, un abbraccio e a presto!

    RispondiElimina
  2. Cara.. con me sfondi una porta aperta. Io detesto cordialmente il gelo e mi pare sempre interminabile. Cerco di trovare qualcosa di positivo in queste stagioni ma.. no, proprio non mi riesce! Quando inizio a battere i denti mi 'girano' da morire!! :D Che belle le tue cotolette di melanzane! Sono troppo sfiziose, coccinella! Ti abbraccio e ti mando un bacione <3

    RispondiElimina
  3. Tesoro hai ragione, la primavera é dentro di noi e l`inverno se la guardiamo nel verso giusto ha tante cose da regalarci..tanto tè sopratutto:-D!!! Le cotolette di melanzane mamma mia che delizia che sono ne farei scorpiacciateeee!! Un bacioneeeee, Imma

    RispondiElimina
  4. Cavolo da me è già freddissimo! Non ti dico quante coperte ho già messo al letto, anche se di giorno cerco di girare ancora abbastanza scoperta! Che meraviglia le cotolette di melanzane! Un abbraccio
    Paola

    RispondiElimina
  5. Anche io le faccio così: sono così gustose e saporite! A volte, se "dimentico" uno zucchino nell'orto, che poi diventa uno "zuccone", allora li preparo allo stesso modo.
    L'autunno è la mia stagione preferita, vuoi per la temperatura, i colori, i profumi, i sapori, il cielo blu, la notte stellata lievemente sfumata con un pò di foschia...mi piace :)
    Ciao
    Isabel

    RispondiElimina
  6. mamma che buoneeeeeeeeeeee!!!

    RispondiElimina
  7. Ma le posso fare in forno con un po' di olio ? Ciao Cristina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cristina...io le cotolette in forno non le ho mai fatte, tempo che la melanzana così non cuocia bene, magari va grigliata prima...ora indago!

      Elimina
  8. mamma mia già inverno!!
    Queste melanzane portano l'estate in tavola, almeno consoliamoci così.
    Baci.

    RispondiElimina
  9. E' proprio vero tesoro: dobbiamo imparare ad apprezzare il presente e la collocazione di quanto esiste, così come avviene. Credo sia più la paura di dover affrontare infiniti mesi di gelo, che l'inverno stesso. Quindi, bando alle ciance, tiriamo fuori i piumini, diamo il via alle tisane, sfoggiamo piatti importanti e accendiamo il forno!!
    Ahh, stanotte mi sono svegliata, infreddolita (notare che io il piumino estivo non lo tolgo mai ^_^) e ho pensato: devo passare a quello più pesante, ahahahahahah!! E non ho ancora messo a portata di mano la borsa dell'acqua calda peluchosa!! ^_^
    Buonissime le tue cotolette. Preferirei la versione al forno, ma pur di assaporarle in vostra compagnia le mangerei in qualsiasi versione.
    Un abbraccio dolcezza!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Erica, ma in forno cuocerebbero bene dentro? tu le hai mai provate? ahaha, anche io sono borsa dell'acquacalda-addicted!

      Elimina
    2. Non verrebbe così la doratura, certo, perché non ci sarebbe la stessa quantità di olio, ma la cottura riuscirebbe benissimo!!!!
      P.S. Scusa il ritardo, ma sono rientrata all'1 dal lavoro e sono crollata a letto ^_^

      Elimina
  10. al mattino ci sono 15°C ma io ho ancora i sandali! e che diamine no è, ha fatto caldo una settimana in croce quest'anno non lo voglio ancora fare il cambio armadio...però ho fatto acquisti:-)
    che buone che sono le cotolette di melanzane, devo provarle in forno, con i bimbi sarà meglio;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. fammi sapere se le provi, anche a me piacerebbe!

      Elimina
  11. un ottimo modo per variare in cucina portanto la verdura al posto della carne

    RispondiElimina
  12. Un modo sfizioso per consumare le melanzane. Queste cotolette andrebbero a ruba a casa mia.
    A me invece i cambi di stagione mi ricaricano, soprattutto l'autunno. Anche in casa mia il forno è sempre accedo ora e le zuppe sono le ben venute.
    Ti abbraccio.

    RispondiElimina
  13. Che delizia!!! Anche la mia mamma le faceva!!! gnam...gnam..
    ciao Aria
    ti abbraccio stretta stretta
    Sara

    RispondiElimina
  14. Io questa mattina sono addirittura uscita in sandali anche se nascosti sotto un pantalone di lino, il cielo era grigissimo ma cerco in tutti i modi di trattenere la bella stagione, anche se poi essendo una freddolosa cronica sono la prima a mettere la coperta sul letto! Queste cotolette non le ho mai fatte ma devono essere gustosissime e per me che adoro le melanzane forse anche di più di quelle di carne!
    Ti abbraccio forte amica mia
    TVB
    Alice

    RispondiElimina
  15. Ma io adoro le mezze stagioni invece! Oggi a dirla tutta inizia a essere davvero freddino qui a cesena..
    Adoro le melanzane, anche se oggi mi han detto che sono intollerante.. sarà sfortuna? grrr
    un bacione:*

    RispondiElimina
  16. Anch'io cerco di trovare i lati positivi all'arrivo della stagione fresca (e poi fredda) ma sono pochi: preferisco di gran lunga l'estate e le giornate soleggiate e lunghe!!!
    Ottime questa cotolette, adoro le melanzane!! Buona idea!
    Franci

    RispondiElimina
  17. Eh ma le melanzane così sono davvero buonissime! Baci baci

    RispondiElimina
  18. Ciao Aria e come sempre complimenti per tutto ciò che proponi. A tal proposito oggi ho deciso di fare un dolce(non mi vengono mai bene)proprio le tue tartine con la creme cotta da forno ed i fichi: devo dire tutto bene se non che a mio avviso le dosi tra la quantità di crema e la pasta sono un po' sproporzionate, nel senso che mi è venuta un casino di crema e relativamente poca pasta per le crostatine. Scusa la piccola critica ed anche la mia ignoranza...forse ho sbagliato qualcosa. Ciao da Andrea

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Andrea, ti chiedo scusa e l'ho fatto anche pubblicamente nel mio nuovo post "Arrosto di maiale". Non è certo ignoranza la tua...ho davvero dimenticato di specificare che la dose di crema è abbondante. La ragione è che non ho voluto dimezzare la dose di Montersino perchè si rischia sempre di ottenere un risultato diverso...ma...avrei dovuto specificarlo e me ne sono del tutto scordata! Ancora scusa, non dovrebbe succedere, grazie a te l'ho specificato anche nella ricetta originale. spero tuttavia che le crostatine ti siano piaciute!

      Elimina
    2. Ovviamente mi sono piaciute, a dir poco sublimi. Scusa ,ma la mia non voleva essere una critica. Ti ringrazio della risposta ed ancora complimenti per tutto quello che fai e per tutto quello che condividi con noi. 6 GRANDE!!!!!!!!!!!!!!! Alla prossima ciao da Andrea

      Elimina
    3. e tu sei troppo buono con me, grazie!!!!

      Elimina
  19. mamma quanto mi piacciono pensa che se avanza io sono capace di mangiarla anche fredda ... la settimana scorsa le ho fatte di zucchine!!!sai quelle un po' piu' gosse che si fanno anche ripiene???ecco ho usato quelle mmm.....mmm

    RispondiElimina
  20. che bello che è il tuo blog..ti scopro solo adesso..
    piacere di conoscerti..
    Venatori e stampi in silicone per il cake design

    RispondiElimina
  21. ha un aspetto invitante!!
    grazie per la condivisione

    RispondiElimina
  22. Amica mia buongiorno:* beh come sai io amo l'estate... sarà perchè sono proprio sole dipendente... il mal tempo, il freddo, mi fanno proprio uno strano effetto... insomma mi intristiscono... per quanto io sia una dicembrina e dovrei adorare i mesi freddi... giammai! :) oggi infatti sono più che felice... splende un bel sole e anche se mi aspetta una giornata super impegnativa parto col sorriso...:)
    splendide le tue cotolette! noi le facciamo spesso... io e Andrea le amiamo molto... purtroppo gin non mangia ancora verdure in pezzi.... prendo spunto per l'aggiunta di primo sale... come sempre sei geniale:**

    RispondiElimina
  23. ciao cara,
    credo proprio di essere in sintonia con te, abbiamo scritto tutte e due cose simili, però nonostante tutto mangio anche io ancora le ultime melanzane. Devo provare anche io queste cotolette, mi fanno tanta voglia
    un bacione e buona giornata
    p.s. io è da ferragosto che dormo con il piumone ;)

    RispondiElimina
  24. A me autunno e inverno piacciono tanto, così come la primavera e l'estate. Come dici tu la mattina e la sera fa abbastanza fresco e il pomeriggio...che caldo! Siamo in un periodo un po incerto ma che in fondo ci regala un assaggio di estate e autunno per accontentare tutti! Anche io preparo le cotolette di melanzane e so quanto sono buone, complimenti ti sono venute benissimo!

    RispondiElimina
  25. Quanto mi piacciono, semplici veloci e...goduriose! :-)))
    Io, quando decido di farmi veramente male, farcisco 2 fette di melanzane con formaggio e prosciutto...ma quanto sono masochista? :-DD
    Baci!

    RispondiElimina
  26. Anche a me piacciono tantissimo, è una delle ricette che più amo fare d'estate. Spesso mi capita anche di farle ripiene con formaggio; goduria pura :)
    Mi fa un po' triste sentire parlare d'inverno, ma del resto quest'anno l'estate è stata così mite che anche qui in Sicilia è arrivato l'autunno in anticipo rispetto agli altri anni.
    Un bacio alla famigliola al completo <3

    RispondiElimina
  27. Io ho imparato ad apprezzare qualcosa di ogni stagione!A volte ho i momenti no sia in estate che in inverno, quindi cerco di cogliere il bello di ogni stagione e rendere questi mesi speciali!
    Bellissime queste cotolette!Ho una melanzana in frigo...potrei prepararla così!

    RispondiElimina
  28. ciaooo Ariaaa ! sono tornataaa!
    eheh lo so che non te ne sei nemmeno accorta :(
    ahahahah :)

    anch'io la penso come te e odio rimettermi le calze..ma quest'estate sembra davvero agli sgoccioli! anche se con la strinata che ho preso in sardegna sembra di essere a giugno anzichè a settembre inoltrato !a hahahha

    e queste cotolette? sai che io le faccio così ma al forno?

    un bacione one one

    RispondiElimina
  29. Cara io queste cotolette le impano solo con pangrattato e le metto in forno con un filo d'olio sopra e pensa che le mangia anche mio marito che invece si rifiuta di assaggiare qualsiasi tipo di verdura!
    Bacioni bella!
    Ah, io la coperta me la tiro fin sopra la testa già da un bel pò di giorni!

    RispondiElimina
  30. Io aspetto sempre l'estate invece, il suo caldo asfissiante, le sue lunghissime giornate, il sole che prepotente entra in casa nn posso proprio farne a meno. Ci provo a trovare il bello delle altre stagioni ma proprio nn sono per me. Questa versione di melanzane è una delle mie preparazioni preferite ma io le cuocio nel forno, vengono comunque benissimo. Ti abbraccio Nahomi

    RispondiElimina
  31. Resta sempre dentro la primavera a te che la fai vedere in tutto ciò che scrivi e che fai. Io preferisco l'autunno, per i colori tanto caldi quando fresche diventano le temperature.
    Buone queste cotolette, mi paion una buona e valida alternativa a quelle di carne.
    Buona giornata
    Nora

    RispondiElimina
  32. le faccio sempre anchi'io!!! sono buonissime *_*

    RispondiElimina
  33. ciao cara, non posso che essere con te quando dici che aspettare sempre la primavera può far perdere la preziosità del presente. C'è molta strada da fare, in questo senso, nella nostra cultura. Guardare al futuro va bene, ma essere dentro l'attimo, nel qui e ora, ci insegna ad essere più forti e anche più concreti. grazie per le belle cose che mi scrivi sempre quando passi a trovarmi, un abbraccio.

    RispondiElimina


Il Blog di Aria: cucina e vita

In questo spazio raccolgo le mie ricette sparse, ma anche pezzi di vita che ad esse inevitabilmente si sovrappongono.
Qui trovate profumi e sapori che evocano ricordi e riflessioni: le mie ricette sono per lo più dolci e piatti vegetariani