Home

martedì 12 novembre 2013

Waffel morbidi alla vaniglia e miele


Sulla mia tavola piatti, tessuti, tazze, teiera e barattolo


Che ne dite di iniziare così la settimana?
Io in questo wee end mi sono dedicata alla produzione di pane, brioches e panettone con lievito madre....gli esperimenti sono andati piuttosto bene e quindi presto li vedrete su questi schermi ;)
Tuttavia, ho ancora tante ricette che avevo promesso ai miei lettori su facebook di postare, quindi devo trovare il tempo di farlo, e parto da qui.
Tempo fa ho notato questa ricetta dalla Simo e non me la sono fatta scappare, quindi ne è venuta fuori una merenda con i fiocchi....i waffel erano morbidi e si potevano arrotolare come crepes... ma, se io fossi alla ricerca di un waffel sostenuto, croccante e non troppo "grasso"...voi mi sapreste aiutare nella ricerca con una ricetta collaudata? se si, sono tutt'orecchi!
Vi auguro di trascorrere una gioiosa settimana, a prestissimo con tante ricette...ne ho così tante che...dovo solo trovare il tempo di scriverle ;)



ah, dimenticavo, Buon S.Martino!!!
queste crepes di waffel, con una marmellata di castagne, ci starebbero a meraviglia ;)


Ingredienti

175 gr farina 00
1 cucchiaino di lievito in polvere
400 ml latte fresco
2 cucchiai di miele d'acacia Rigoni d'Asiago
35 gr burro
2 uova freschissime
vaniglia in polvere
Burro sciolto e pennello in silicone per spennellare la macchinetta dei waffels

 
Procedimento

Mescolare con una frusta la farina, il sale, il lievito, lo zucchero e metà del latte per ottenere una morbida pastella.
Fondere il burro ed unirlo al composto, unendo anche il resto del latte sempre mescolando; aggiungete per ultimo le uova sbattute e la scorza grattugiata del limone.
 (per me vaniglia, questioni allergiche)
Amalgamate con la frusta per qualche minuto, in modo da eliminare qualsiasi eventuale piccolo grumo.
Lasciate riposare la pastella coperta da un canovaccio per circa una ventina di minuti, in modo che lieviti un pochino.
Successivamente accendere la piastra per i waffels e portare alla temperatura idonea per la cottura.
Spennellare leggermente la superficie della piastra con del burro fuso (pochissimo, deve essere appena velata) e versarci man mano delle cucchiaiate di pastella, cuocendo poi i waffels per il tempo necessario, finchè comunque saranno ben dorati da ambo i lati.
Lasciarli intiepidire su una gratella, e servire...le idee sono tante, sbizzarritevi!

Per me marmellata ai lamponi e Nocciolata
Rigoni d'Asiago

e per accompagnare Hampstad tea by DeC 

27 commenti:

  1. Che belle ricetta... e mi piacciono tanto anche i tessuti e porcellane varie :)

    RispondiElimina
  2. Le tue crèpes sono molto invitanti e la marmellata di castagne... ah, che delizia!
    Baci
    Elli

    RispondiElimina
  3. Adoro i waffel, ma generalmente quelli che mangio non sono mai così "crepposi": sono più massicci e sostanziosi. Solo che.... non ho una ricetta salvata!! :(
    Ottima colazione, però ^_^
    Dopo aver visto un'anticipazione di panettone, non posso che attendere i tuoi cari lievitati ^_^
    Buon inizio di settimana Aria, un abbraccio.

    RispondiElimina
  4. i waffel sono quelle cose pericolosissime, ne mangerei a chili!

    RispondiElimina
  5. hai visto che buoni tesoro? Avevi poi provato la mia ricetta light? Ti avevo lasciato il link sul post di fb...in tal caso te lo rimando amica mia!
    Buona colazione e buon inizio settimana

    RispondiElimina
  6. è la piastra dei waffel che mi manca, preò questi morbidi come i tuoi mi sa che mi vengono con quella per le ferratelle! provo e ti racconto :)
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  7. Che bontà...sarebbero perfetti per una merenda questo pomeriggio :)

    RispondiElimina
  8. Tesoro che meraviglia vederti così carica ed entusiasta di lunedi mattina! Sicuramente questi dolcissimi e meravigliosi waffel hanno avuto la loro parte ma leggerti da proprio la carica! Buon S. Martino anche a te e un caro abbraccio, non vedo l'ora di leggere tutte le ricette che hai in serbo per noi ;)

    RispondiElimina
  9. passo da te per un furto...uno di quelle meraviglie nel piatto!
    bacione

    RispondiElimina
  10. Ciao Aria! sono una merenda sfiziosissma. Io i waffel li associo alle pizzelle abruzzesi in quanto ho il ferro apposta piu' piccolo.Li ho postati all'inizio nel mio blog e sono anch'essi morbidi. Per avere la versione piu' croccante basta aggiungere piu' farina all'impasto e il gioco e' fatto.Con la tua piastra vengono sicuramente! ciao e buon inizio settimana.

    RispondiElimina
  11. Tesoro i waffel "sostenuti" come dici tu io li ho provati in Belgio... fantastici e purtroppo non ho la ricetta...... ma credimi che anche i tuoi, morbidi che si chiudono e farciscono proprio come crepes non sono da meno! ... peccato non avere l'attrezzo giusto:( che insieme quello dei donuts è nella lista dei desideri:* un abbraccio stellina e aspetto i panettone per sognare!:)

    RispondiElimina
  12. daiii" ma queste sono le ferratelle che fanno le mie amiche cuochine di sulmona!! sissi che buone me ne hanno portate un sacco quando sono venute a trovarmi! :)

    RispondiElimina
  13. e che dolce inizio di settimana!!
    ma la piastra per i waffel dove l'hai trovata?io la sto cercando da un po ma non la trovo!!
    a presto

    RispondiElimina
  14. ma che meraviglia!!!!!!!!!!!!!!!!
    mi piace troppo la forma e la trama, manca solo l'assaggio.. bacio.

    RispondiElimina
  15. Beh, iniziare così la settimana non ha prezzo direi!!! :D Stupendi, golosissimi... ne vorrei tanto uno adesso e poi... voglio la piastra per farli!!! :D Complimenti e un abbraccio, buona serata :** <3

    RispondiElimina
  16. Ragazze, grazie a tutte....lo stampo lo presi anni fa al lidl...ma ciclicamente lo rimettono in vendita ;) non costa molto!

    RispondiElimina
  17. Se te ne sono rimasti ne mangerei uno con la nocciolata molto volentieri!!

    RispondiElimina
  18. Ma che buone... Complimenti!

    RispondiElimina
  19. anche a me piacerebbero croccanti e che non si senta l'odore dell'uovo...dici che la troviamo

    RispondiElimina
  20. uffa il lavoro mi ha fatto perdere tanti bei post, che abbinamenti che belle idee...proverò sicuramente il polpettone di tacchino del post precedente, e per i waffel devo scroccare la piastra a mia sorella...
    ti abbraccio Nahomi

    RispondiElimina
  21. brava, mia suocera aveva il ferro e me lo ha "regalato" (cioè le ho chiesto di regalarmelo ahahahahah) quindi questa ricetta mi servirà!! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  22. Mi pare che ti siano venuti davvero perfetti! Gnam che fame :-)

    RispondiElimina
  23. Tesorina mia, scusa se sono mancata ma ero in balia del mondo reale. Mi sei mancata!!! Anche le tue stuzzicantissime ricette!!!
    i waffel li faccio anch'io, li adoro e soprattutto li adoro il mio maritino!!!
    Quando ci organizziamo per mangiarli insieme????
    ti abbraccio
    Sara

    RispondiElimina
  24. Mai fatti, ti sono venuti benissimo e golosissimi...complimentissimi!

    RispondiElimina
  25. Ariaaa, complimentissimi veramente. Come ho letto in altri commenti effettivamente non li avevo mai visti neanche io così sottili, ma sai che c'è? che mi vien voglia di mangiarne diversi e con svariate composte e creme… GNAM GNAM. Bravissima in ogni caso.
    Io confido in Babbo Natale.. magari mi consegna la piastra per poterli fare :D

    F.ederica
    di fcomefornelliforchettaefarina.blogspot.it

    RispondiElimina


Il Blog di Aria: cucina e vita

In questo spazio raccolgo le mie ricette sparse, ma anche pezzi di vita che ad esse inevitabilmente si sovrappongono.
Qui trovate profumi e sapori che evocano ricordi e riflessioni: le mie ricette sono per lo più dolci e piatti vegetariani