Home

lunedì 3 marzo 2014

Migliaccio



Una mia amica napoletana mi ha raccontato di quanto questo dolce rappresenti il Carnevale a Napoli.
Io non lo avevo mai assaggiato e per me è stata una novità.

Mi ha conquistato per il gusto che dà il semolino, che io amo anche negli gnocchi e in questo dolce.
Lo sconsiglio, invece, a chi proprio non lo sopporta anche se, mio marito che non ne è un grande amante, se n'è mangiate diverse fette a colazione....



e credo sia anche merito della ricotta...
che non è un ingrediente obbligatorio nel dolce, ma ci sono ricette di famiglia che la prevedono.
Quella della mamma della mia amica sì, ed io approvo al 100%.

E' una torta sostanziosa, ottima per la merenda, provatela...e Buon Carnevale...

credo che sarà la mia ultima ricetta carnevalesca ...anche se tra oggi e domani preparerò svariati dolcetti per le feste dei miei bimbi e chissà, magari li proporrò più avanti...
certamente  Martedi Grassoavrò
un'altra occasione speciale da festeggiare, e subito dopo una sorpresa...

stay tuned

besos!
  
Ingredienti

250 g di semolino Molino Rossetto
500 g di acqua
500 g di latte fresco
la scorza di due limoni (biologici)
1 bicchierino di limoncello (facoltativo)
1 cucchiaio di essenza di vaniglia
4 uova
50 g di burro
250 g di zucchero
250 g di ricotta freschissima

Procedimento

Versare in una casseruola l’acqua e il latte, insieme alla scorza di limone grattugiata
 (non grattugiate la parte bianca perchè è amara!)
Portare il composto sul fuoco e far raggiungere il bollore, togliere dal fuoco e versare delicatamente il semolino a pioggia. 
Cuocere per altri 5 minuti mescolando continaumente
A fuoco spento, unite il burro a pezzetti e lasciare raffreddare.
Nel frattempo incorporate l'uovo e i tuorli alla ricotta e lavorate fino ad avere un composto omegeneo, a cui aggiungere il liquore, se vi piace e l'essenza di vaniglia.

Prendere una ciotola capiente e versatevi il composto di ricotta e quello di semolino.
Amalgamare bene e unire delicatamente gli albumi precedentemente montati a neve.
Imburrate ed infarinate uno stampotondo dai bordi bassi, versate il composto e fate
cuocere a 180° per circa 40 minuti, finché non sarà scuro in superficie.
Togliere dal forno, lasciare completamente raffreddare, sformare e spolverare di zucchero a velo.




14 commenti:

  1. buona mi scrivo la ricetta. Come va? Spero meglio!!!! Buon weekend ciao tati

    RispondiElimina
  2. A me piace molto il semolino..percui questa ricetta dovrò provarla!io spesso faccio gli gnocchi alla parigina con il semolino!
    http://duecuoriinpadella.blogspot.it/

    RispondiElimina
  3. Ti svelo un segreto: ho il mio primo migliaccio dolce in forno.....speriamo venga bello e buono come il tuo ;-)
    Un abbraccio forte e buone feste di Carnevale.

    RispondiElimina
  4. Buongiorno cara! Conosco molto bene questo dolce e lo preparo proprio in questo periodo! Io lo adoro!
    Buona domenica!

    RispondiElimina
  5. Tesoro adesso sorrido perchè come sai, io napoletana ma non ho mai nè mangiato ne preparato il migliaccio... com'è possibile? in realtà non saprei... ma io sono una donna strana, sono una che a Pasqua prepara ma non mangia la pastiera... un caso perso insomma.... :) A Carnevale è uno dei dolci tipici e grazie per aver onorato la mia regione con questo splendore ti è venuto un incanto:) spero vada meglio tvb:*

    RispondiElimina
  6. Buona domenica cara Aria,
    io sono napoletana, ma il migliaccio non lo mangio neanche sotto tortura, non mi piace.
    Oggi come da tradizione lasagna e chiacchiere!
    un abbraccio stretto
    Sara

    RispondiElimina
  7. Sembra buonissimaaa! Purtroppo il semolino contiene glutine e ne devo fare a meno...quando o se potrò tornare a mangiarlo, chiederò a mio marito di prepararmi questo dolce! Io sono un disastro a fare dolci, ma lui invece è bravissimo. :-)

    RispondiElimina
  8. Buonissimo, sai com'è....adoro il semolino!!! Come stai? Spero tanto meglio...smack!

    RispondiElimina
  9. ahhh... stupendo!! non l'ho mai fatto... ma il tuo mi fa venire una vogliaa! bravissima.. foto da urlo!
    baci cara

    RispondiElimina
  10. Ciao Aria, mi piace moltissimo il tuo bel blog e ti seguirò con piacere! Non ho mai fatto un dolce con il semolino, ma questa ricetta è talmente invitante che dovrò proprio rimediare!! La tua torta è bellissima e sicuramente squisita!! Un caro saluto, Mary di Unamericanatragliorsi

    RispondiElimina
  11. ma possibile che con una suocera napoletana io non lo abbia mai assaggiato?
    ok me lo devo fare visto che non posso passare da te per assaggiarlo... copio!
    bacioni
    Alice

    RispondiElimina
  12. complimenti, deve essere buonissimo!!!!
    Mi farebbe piacere se passassi dal mio blog: http://golosedelizie.blogspot.it/
    ti aspetto ^_^

    RispondiElimina
  13. Adoro i dolci di semolino e credo che potrei morire su una fetta di migliaccio ^_^ L'aggiunta del limoncello dà qul tocco in più. Approvo anche io l'uso della ricotta. Brava!!

    RispondiElimina
  14. Io invece il semolino lo amo proprio ,hai fatto bene ad aggiungere la ricotta ci sta' benissimo!!!ti abbraccio

    RispondiElimina


Il Blog di Aria: cucina e vita

In questo spazio raccolgo le mie ricette sparse, ma anche pezzi di vita che ad esse inevitabilmente si sovrappongono.
Qui trovate profumi e sapori che evocano ricordi e riflessioni: le mie ricette sono per lo più dolci e piatti vegetariani