Home

giovedì 17 aprile 2014

Tarte allo sciroppo d'acero e il mio contest vintage sui ricordi!


Ho pochi e preziosi ricordi della mia mamma.
Li custodisco nell'angolo migliore di me stessa.


Avrei voluto possedere più ricordi.
Rievocare il sapore di una torta fatta con lei, 
o di pomeriggi trascorsi a fare shopping, 
o ancora di altri passati a raccontarsi segreti, scambiarsi consigli, baci e tenerezza.
Vorrei avere nelle narici l'odore della sua pelle di ceramica bianca.

Di mia madre ricordo la semplice eleganza.
La sua bellezza che mi ha reso invidiosa fin da piccola.
Ricordo la crostata di frutta fatta con un preparato
come se fosse la torta più buona sulla faccia della terra.
Ricordo il suo amore per le banane e l'anguria.
Ricordo le mezz'ore passate ad ammirarla mentre si truccava.
Ricordo le decolletés con il tacco né troppo basso né troppo alto.
Ricordo le volte in cui restava a piedi con la 126 
e io e il nonno la dovevamo andare a prendere a metà strada.
Ricordo quando l'aspettavo di ritorno dal lavoro, con la sua nuova ypsilon 10.
(sono trascorsi 28 anni ma ricordo ancora molto bene la sua targa)
Ricordo i suoi pranzi a base di caffelatte e crostini di pane ferrarese.
Ricordo le sue borse.
Ricordo il giorno del suo matrimonio.
Ricordo i regali che mi portava a casa anche se non era un'occasione speciale, li conservo ancora perchè mi hanno insegnato cosa significa stupire le persone e coltivare l'amore come un fiore.
Ricordo poi le uova di Pasqua dalla carta vintage e i quaderni dalle copertine retrò che mi regalava anche se non erano quelli commerciali in voga al momento....quanto mi sono piaciuti crescendo!!!
Ricordo i "roselline" colorati insieme.
Ricordo la sua voce quando mi cantava "Ameno tu nell'Universo" di Mia Martini 
e "I giardini di Marzo di Battisti", tramettendomi la passione per il canto.
Ricordo le ricerche fatte insieme di scuola e sull'enciclopedia custodita in casa.
Ricordo i libri che mi regalava sempre e le loro copertine meravigliose..il mio preferito era Polly.
Ricordo la felicità, che se n'è andata troppo presto.
Conservo ancora il suo pettinino da sposa tra gli oggetti più preziosi che ho..
che non sono monili d'oro o d'argento, ma pezzi di vita, che a me sembrano un sogno.

Ai miei figli vorrei restasse in bocca il sapore di miele e sciroppo d'acero dei miei dolci,
 ma soprattutto il gusto dell'amore che metto in ogni cosa.
Quello, anche se ti portano via tutto, non lo puoi scordare-
Indietro non si torna, 
se non annusando un profumo o respirando l'odore di qualcosa che ci strappa al presente 
e ci porta dentro l'anima.
E allora riempio le nostre giornate di inebrianti essenze che invadono casa nostra,
come quella di questa torta aromatica, 
ma soprattutto riempio le nostre giornate 
di abbracci, baci, parole ben pronunciate con voce chiara e sicura: 
Vi voglio bene, ci sarò sempre per voi.
Questo dolce è tipico canadese,
 fatto appunto con lo sciroppo d'acero che è un prodotto tipico
 e facile da reperire in Canada.
Provatelo, è particolare, e vi piacerà solo se come me amate alla follia questo sciroppo.
La pasta brisè fuori è deliziosa.

Ingredienti
(ricetta adattata da qui)


180 g di farina
115 g di burro
1 pizzico di sale
1 cucchiaio di zucchero
50 ml di acqua fredda

200 g di sciroppo d'acero
100 g di burro
100 g di panna liquidia
2 cucchiai di farina
1 pizzico di sale
1 uova

Procedimento

Per la pasta: mescolare velocemente farina, sale, e zucchero. Unire il burro freddo a pezzetti, lavorare con la punta delle dita e aggiungere l'acqua fredda lavorando appena la pasta.
Stenderla in una tortiera da 22 cm e mettere in frigo

Preparare il ripieno cuocendo lo sciroppo d'acero in un pentolino a fuoco basso per 5 minuti.Versare lo sciroppo sul burro in una ciotola e mescolare finchè non sarà sciolto.
Unire la panna.
Prelevare un poco di composto e , in una tazza, unirvi e stemeprarvi la farina, poi riunire il tutto.

Aggiungere il pizzico di sale.
Sbattere l'uovo e unirle al composto.
Tirare fuori dal frigo la tortiera, preriscaldare il forno, versare il composto (liquido) sulla pasta (avrete avuto cura di lasciare un bordo di almeno un cm) e infornare a 180° per 45 min. finchè la crema non sarà rassodata e dorata.
Con la pasta eventualmente avanzate fate delle decorazioni da metter sulla torta al centro quando infornate (essendo il composto liquido si andranno a posizionare a caso sulla torta!)

************************

Non so come ringraziarvi dele tante ricette arrivate per il mio contest.
Mi avete regalato i vostri ricordi più preziosi,
mi avete commossa, 
mi avete fatta sognare.

Se vi va di regalarmi un vostro ricordo,
 il mio Contest in collaborazione con Wald vi apetta ancora fino al 21 Aprile 2014.
I premi appartengono alla collezione ChiaroScuro, acquistabile anche tramite lo shop online...
potete vederne un assaggio tra le mie fotografie SOPRA....

Sono troppo belli e vintage, non trovate?











25 commenti:

  1. Non esiste mancanza finché esiste il ricordo...... Torta da provare, non la scordo di certo!!!!!!

    RispondiElimina
  2. si sono bellissimi hai ragione...mi sembra di sentire il profumo delle tue parole ...ciao

    RispondiElimina
  3. Mi sono commossa :) lo dico con il sorriso, grazie davvero per questo bellissimo post.

    RispondiElimina
  4. Aria, attraverso le tue parole rivedo un po'me stessa. Mi sono commossa molto nel leggere queste righe.
    Ti abbraccio.
    Alessia

    RispondiElimina
  5. Ecco, adesso sono qui che piango davanti allo schermo.... Credimi stavo andando a dormire.. e adesso invece mi metterò a pensare... a pensare ai tuoi ricordi, misti al tuo dolore e alle mancanze delle tua vita ma anche a tutto quello che di bello sei riuscita a costruire.... i tuoi figli lo sanno che tu sei speciale e unica come lo sappiamo noi... e sono sicura che lo sa anche lei, da lassù che ti guarda e ti protegge...
    Buona la tarte, ma molto di più l'amore che viene fuori da ogni tuo gesto:*
    tvb :**

    RispondiElimina
  6. buongiorno ma che bel post cara!
    mi fai sempre emozionare lo sai, sei fantastica quando scrivi e sono fantastici i tuoi ricordi e fantastica doveva essere la tua mamma!
    pensa quanti ricordi ti ha lasciato, è una cosa meravigliosa sai?
    e ho avuto un tuffo al cuore vedendo il suo pettinino da sposa, sembra identico al mio...lo sai?
    incredibile!
    e anch'io vorrei lasciare a mio figlio dei ricordi ma non solo da "ricordare" ma da "sentire" da "annusare" ...non so se mi spiego
    pensa oggi compie 20 anni.... ventianni fà a quest'ora aveva precisamente 4 ore ed era un fagottino di 3.350
    e ora... mammamia Aria goditi tutto perchè non bastano mai i nostri figli...
    **
    che dire di questa torta allo sciroppo d'acero? come non provarla? mi intriga parecchio non ho mai usato lo sciroppo d'acero se non su i pancake e mi piace da morire..quindi..mi sa che nei prossimi giorni di festa.. l'occasione ci sarà
    ti abbraccio forte e ti mando un mega bacio sulle guanciotte :***
    e questa torta deve essere davvero buona come faccio a non provarla?

    RispondiElimina
  7. bellissimo post e deliziosa torta! Buona Pasqua!

    RispondiElimina
  8. Ciao Aria,
    come sempre quando scrivi sai far commuovere fin dentro l'anima... le tue parole sono pura poesia...
    Sei una mamma fantastica e da lassù la tua di mamma sarà orgogliosissima...
    Un bacio
    Stefania

    RispondiElimina
  9. IL SUO RICORDO TI RIMARRA' SEMPRE NEL CUORE, SEI DI NUOVO RIUSCITA A COMMUOVERMI!! COLGO L'OCCASIONE PER INVITARTI A PARTECIPARE ALLA MIA 1° RACCOLTA DI RICETTE "CHE TORTA DI COMPLEANNO SAI PREPARARE??",IL LINK E' http://sabrinaincucina.blogspot.it/2014/04/che-torta-di-compleanno-sai-preparare.html. TI ASPETTO!! CIAO SABRINA

    RispondiElimina
  10. bellissime parole mi hai commosso....

    RispondiElimina
  11. Grazie per aver condiviso questi tuoi ricordi dolci, felici e malinconici allo stesso tempo. Mi piace pensare che nel nostro cuore vivono per sempre le persone che abbiamo amato e che ci hanno amato.

    RispondiElimina
  12. che bel post,cosi intimo e confidenziale <3

    RispondiElimina
  13. Fai bene Aria, riempi le loro giornate , di profumi, di parole di abbracci, di risate, più che puoi, è un tesoro inestimabile e tu adesso lo sai bene, come lo so io, e tutto questo amore riempirà per sempre i loro cuori.
    Un abbraccio grande, Angela

    RispondiElimina
  14. Ciao! bè la prima volta che vediamo lo sciroppo d'acero utilizzato in questo modo, come farcia e non solo a guarnizione....sembra ottima, bravissima!
    un bacione

    RispondiElimina
  15. Che bello questo post, bellissime parole Aria. Sei una mamma e una figlia fantastica!

    RispondiElimina
  16. Mi hai fatto emozionare con questi tuoi ricordi, bellissimi, e le tue parole mi hanno toccato. Spero che i miei figli possano conservare di me un ricordo tenero come il tuo.
    Un enorme abbraccio e bacio

    RispondiElimina
  17. Ho molti meno ricordi di mio padre, perchè ero davvero piccina quando lui mi ha lasciata. Ma quei pochi li custodisco con identica cura nell'angolino più luminoso del mio cuore.
    E' anche uno dei motivi per cui ho aperto il blog, oltre a quello più banale di condividere ricette... così le mie bimbe avranno qualcosa di me. dei miei pensieri e della mia follia, anche quando non ci sarò più.
    Buona giornata

    RispondiElimina
  18. mi sono commossa leggendo il tuo post. la mia mamma è ancora con me e di certo avrò molti ricordi legati a lei quando lei non ci sarà più. però, come mamma di bimbi piccoli, anche io penso spesso a che ricordo potrebbero avere di me i miei figli, e penso inevitabilmente a momenti di gioia, momenti in cucina tra torte al cioccolato e pani fragranti. grazie per aver condiviso i tuoi ricordi con noi

    RispondiElimina
  19. tanti auguri di buona Pasqua a te e a tutta la tua famiglia!!

    RispondiElimina
  20. Che ricordi cara e che emozioni in questo post sono davvero senza parole e completamente rapita dalle emozioni che mi hai fatto provare!!Sono certa che la tua mamma ti guida e ti sta vicina sempre cara Aria e sei una mama speciale e questo lo sai!!La tarte che dire è superlativa come tutto quello che ci regali tesoro!!Felice Pasqua cara a te e alla tua fantastica famiglia!!
    Imma

    RispondiElimina
  21. con i tuoi post mi riempi sempre di belle emozioni. La tarte deve essere a dir poco squisita, approfitto per farti i miei migliori auguri di Buona Pasqua, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  22. Le tue parole profumano come dolci....i tuoi ricordi sembra poterli vivere attraverso le tue parole!
    ti abbraccio
    Buona Pasqua
    Sara

    RispondiElimina
  23. Bellissima questa ricetta!
    Trovo che sia bellissimo cucinare piatti che ci ricordano cose belle, perchè secondo me sono i piatti che riescono meglio.
    Bravissima.
    Giudy

    RispondiElimina
  24. Sono rapita dalle emozioni che mi hai fatto provare cara!
    I ricordi te li porti nel cuore per sempre!

    Ricetta speciale, da rifare!

    Un'abbraccio e Buona Pasqua <3

    RispondiElimina
  25. Ogni volta che leggo della tua mamma mi commuovo sempre! Lei ti vede ogni giorno, vede la mamma che sei diventata e quanta dolcezza e amore metti in quello che fai per i tuoi piccoli, proprio come faceva lei per te! Ed anche lei ci sarà sempre per te, perché tutte le mamme ci sono sempre per i loro figli!
    Un abbraccio grandissimo!

    RispondiElimina


Il Blog di Aria: cucina e vita

In questo spazio raccolgo le mie ricette sparse, ma anche pezzi di vita che ad esse inevitabilmente si sovrappongono.
Qui trovate profumi e sapori che evocano ricordi e riflessioni: le mie ricette sono per lo più dolci e piatti vegetariani