Home

lunedì 8 dicembre 2014

Torta Raffaello

...come tradizione "nostra personale" vuole...dopo una notte trascorsa al concerto di Elisa, i bimbi hanno svegliato papà con un bacio nel lettone e i loro cioccolatini (i preferiti dal papà) ben incartati e da scartare ancora nel letto...poi siamo scesi a fare colazione e il papà ha trovato i bigliettini (anche quello della mamma) sotto al piatto della tazza, e li ha letti con il sorriso prima di spalmare le fette biscottate di burro e marmellata e sorseggiare il cappuccino lentamente...


abbiamo poi decorato l'albero, riconoscendo ogni pallina perchè ognuna di esse ha un significato e un ricordo ben preciso, abbiamo addobbato la casa, l'abbiamo pulita tutti assieme e abbiamo pranzato con il primo piatto preferito da tutti: gli spatzle di spinaci ai formaggi fatti proprio con l'attrezzo apposito comprato a Chiusa un 6 Dicembre di qualche anno fa!

Poi ci siamo dati ai preparativi per la cena, alla quale è invitata la famiglia allargata: il Menù ha previsto tigelle e gnocco fritto con salumi e verdure, girelle di pizza, Torta Raffaello e Stracchino della Duchessa...Una volta all'anno devo pur ringraziare mia suocera per aver messo al mondo la mia dolce metà!!!!

Si, ma solo una volta all'anno eh?!, che non ci si prenda l'abitudine e sotto Natale perchè si sa, siamo tutti più buoni...anche io che spesso sono cattivella!

Tra le luci delle candele soffuse, dell'albero addobbato e della casa tutta festosa mio marito ha spento le sue candeline su questa Torta, candida come un giorno di Dicembre quando fuori c'è la neve...

La ricetta l'ho pescata andando sul sicuro da quella maga di Imma, con pochissime modifiche!

E adesso si che la "Natalite" mi ha contagiata!!!!!!
Non trovate questa torta perfetta anche per il giorno di Natale?


Vi lascio una bellissima riflessione di Oriana Fallaci

Sono stupendi i trent’anni, ed anche i trentuno, i trentadue, i trentatré, i trentaquattro, i trentacinque! Sono stupendi perché sono liberi, ribelli, fuorilegge, perchè è finita l’angoscia dell’attesa, non è incominciata la malinconia del declino, perché siamo lucidi, finalmente, a trent’anni!
Se siamo religiosi, siamo religiosi convinti. Se siamo atei, siamo atei convinti. Se siamo dubbiosi, siamo dubbiosi senza vergogna. E non temiamo le beffe dei ragazzi perché anche noi siamo giovani, non temiamo i rimproveri degli adulti perchè anche noi siamo adulti. Non temiamo il peccato perché abbiamo capito che il peccato è un punto di vista, non temiamo la disubbidienza perché abbiamo scoperto che la disubbidienza è nobile. Non temiamo la punizione perché abbiamo concluso che non c’è nulla di male ad amarci se ci incontriamo, ad abbandonarci se ci perdiamo: i conti non dobbiamo più farli con la maestra di scuola e non dobbiamo ancora farli col prete dell’olio santo. Li facciamo con noi stessi e basta, col nostro dolore da grandi.
Siamo un campo di grano maturo, a trent’anni, non più acerbi e non ancora secchi: la linfa scorre in noi con la pressione giusta, gonfia di vita. È viva ogni nostra gioia, è viva ogni nostra pena, si ride e si piange come non ci riuscirà mai più, si pensa e si capisce come non ci riuscirà mai più. Abbiamo raggiunto la cima della montagna e tutto è chiaro là in cima: la strada per cui siamo saliti, la strada per cui scenderemo. (O.Fallaci)

Auguri a te, amore mio!

Torta Raffaello
Pan di spagna
  da 23/24 cm° (per me stampo 20 cm)
Ingredienti
4 uova
120 g di zucchero
120 g di farina
Un pizzico di sale (omesso)
Aroma alla mandorla (omesso)
Crema e copertura
200 g cioccolato bianco
250 di mascarpone
250 ml panna fresca
250 g di ricotta
60 g di farina di cocco
70 g di zucchero
70 g mandorle in granella (omesse)
90 g di wafer al latte
Bagna 
liquore mandorla amara
diluito con acqua e zucchero
farina di cocco per decorare e panna montata
Procedimento
 Per prima cosa prepariamo il pan di spagna quindi inseriamo le uova e lo zucchero nella planetaria e montiamo per almeno 20 minuti finché il composto non sia diventato ben gonfio,
 A questo punto con un spatola ed un setaccio inseriamo la farina in più fasi fino ad amalgamarla perfettamente al composto di uova. Imburriamo ed infariniamo uno stampo da 20 cm e versiamo il composto infornando per 30 minuti a 180 °. 
lasciamo raffreddare la torte su di una gratella e  prepariamodiluendo il liquore con acqua bollente

Mentre la bagna si raffredda prepariamo la crema che ci servirà per farcire e ricoprire la torta più i Raffaello per decorare. 
Mescoliamo in una ciotola la ricotta con il mascarpone e lo zucchero. Uniamo , i wafer sbriciolati e la farina di cocco e amalgamiamo il tutto.
A questo punto prima di inserire gli altri ingredienti preleviamo parte del composto e poniamolo in frigo, questo ci servirà per creare i Raffaello. Uniamo al composto il cioccolato sciolto a bagno maria e la panna montata emettiamo da parte.
Prendiamo il composto che avevamo messo in frigo precedentemente e formiamo delle piccole palline che passeremo nella farina di cocco e riponiamoli ancora in frigo.
A questo punto bagniamo un primo disco di pan di spagna e farciamolo con parte della crema quindi bagniamo il secondo disco e poniamolo sul primo e così via con il terzo.
Ricopriamo la torta anche sopra e nei lati con la crema e cospargiamola con la farina di cocco. 
Decoriamo con ciuffetti di panna montata

16 commenti:

  1. Francesca la citazione della Fallaci è STUPENDA. Così viva e veritiera, così meravigliosa per celebrare quest'età... grazie per averla condivisa, vorrò rileggerla quando arriverò anche io ai trent'anni (non che manchi molto, un anno e mezzo....!). E la torta? Me la ricordo sul blog di Imma e tu l'hai riproposta in modo magnifico, tuo marito sarà stato felicissimo. Auguri a tutti voi e buon weekend!

    RispondiElimina
  2. Tesoro in questo periodo io sono avvolta da una malinconia e da una tristezza unica perchè ahimè nella mia famiglia non si vive questa serenità e questo amore che tu sei riuscita come sempre a rendere vivo attraverso le tue parole!!Hai una famiglia splendida cara e tinenitela stretta perchè è un bene raro e prezioso e questa torta l'hai realizzata al meglio, è splendida e ricorda tanto il candore del Natale!!!!Tanti cari auguri a tuo marito tesoro e un bacione immenso a te!!!
    Imma
    Imma

    RispondiElimina
    Risposte
    1. P.s. Tesoro mio dimenticavo la citazione...quante sono vere le parole della Fallaci, se potessi tornare indietro fermerei la mia vita a trent'anni, i miei anni migliori,quelli che ti rendono libera di sbagliare e di ricominciare sentendo ancora tutta la forza e la voglia di vita!!Baci

      Elimina
    2. ti voglio un bene immenso Imma, ti sarò sempre grata per tutte le ricette che mi hai donato ma ancora di più per le parole che mi hai sempre lasciato, mai banali, mai buttate a caso, mai scritte giusto per far vedere un passaggio ma sempre piene d'affetto, amicizia, di quello che sei...e spero di cuore per te che il sole torni a splendere perchè non ti ho mai sentita così malinconica...e ciò mi preoccupa e non poco. Ti abbraccio stretta, amica mia cara!

      Elimina
  3. auguri,che bel regalo,goloso e super bella,complimenti

    RispondiElimina
  4. Complimenti Aria e auguri a tutta la tua bellissima famiglia..
    Penso anche io con nostalgia ai miei 30 bellissimi anni, adesso sono 10 in più e mi accorgo che devo ricostruirmi una nuova felicità e un nuovo entusiasmo.
    La tua armonia è contagiosa e ne prendo spunto, anche dai tuoi bellissimi piatti,
    ti abbraccio
    Annalisa

    RispondiElimina
  5. che bontà, -_- me la gusto anche solo gustandomi la foto (non potevo non usare il gioco di parole).
    Io ho sempre fatto solo i dolcini "Raffaello" cioè la riproduzione dei veri cioccolatini al cocco.
    Ma questa torta credo che se l'avessi d'avanti la finirei in QUATTROEQUATTROTTO!!!!!
    prima o poi la farò anche io ^_^
    a prestooooo

    RispondiElimina
  6. Auguri a tuo marito, e non solo per il compleanno.
    Auguri che l'amore che ha intorno rimanga sempre tale :)

    La torta non la commento neanche, sono incantata!!!

    RispondiElimina
  7. QUANTE BELLE PAROLE PIENE D'AMORE!!!!!TANTI AUGURI A TUO MARITO!!!!LA TORTA E' DAVVERO BELLA E GOLOSA, COSI' COME L'ATMOSFERA CHE AVETE CREATO IN FAMIGLIA CHE CI HAI DESCRITTO!!!!SEI GRANDE TESORO!!!!BACI SABRY

    RispondiElimina
  8. Tuo marito dev'essere un uomo stupendo per essere scelto da una donna speciale come te.
    Che bello l'amore grande, quello vero, che gonfia il cuore e ci fa sentire fieri di stare con la persona giusta.
    Ci hai regalato davvero una bellissima riflessione sulla nostra età. La condivido in pieno!
    E last but not least: questa torta è mozzafiato. Non credo di aver mai guardato niente di più bello. Wow.

    RispondiElimina
  9. La poesia di Fallaci è commovente, intrigante, intensa e sembra proprio scritta per me... stamattina mi ha fatto riflettere e gioire... è assolutamente così, mi son rivista in ogni riga, messaggio, pensiero... è meravigliosa e con il tuo permesso me la sono salvata....
    Oltre alla meravigliosa torta(bella e buona da paura questa e immediatamente segnata per le prossime occasioni importanti) il pranzo speciale, i ringraziamenti alla suocera :D ...credo che tuo marito ti sia grato per l'immenso amore che gli dimostri sempre... le parole, i gesti, i pensieri che non lesini mai di dichiarare... siete una famiglia meravigliosa e tu una donna con un cuore grande Aria...

    RispondiElimina
  10. Che direee.
    brava e tantissimi Auguri a tuo marito..
    Un bacio ai tuoi piccoli..
    Buona serata

    RispondiElimina
  11. Ecco, io sono entrata da poco nei 35 e mi sento esattamente così!!!
    E' una bella età, nessun rimpianto per i vent'anni passati, nessun affanno a rincorrere l'età veramente adulta.
    Sto bene, e con questa torta starei ancora meglio..... mamma mia che libidine!!!!

    RispondiElimina
  12. La torta è golosa, il cocco lo metto anche nel pane, pazza io, lo so, ma mi piace tantissimo, quindi sì, la vedo perfetta per il giorno di Natale o in uno qualsiasi altro di questo freddo inverno, ance una domenica in famiglia, perché no! La riflessione, poi, un tocco di classe!Auguri al tuo consorte fortunato!

    RispondiElimina
  13. Assolutamente stupenda!
    Un bacio

    RispondiElimina
  14. Assolutamente stupenda!
    Un bacio

    RispondiElimina


Il Blog di Aria: cucina e vita

In questo spazio raccolgo le mie ricette sparse, ma anche pezzi di vita che ad esse inevitabilmente si sovrappongono.
Qui trovate profumi e sapori che evocano ricordi e riflessioni: le mie ricette sono per lo più dolci e piatti vegetariani