Home

venerdì 16 gennaio 2015

Castagne alla mandorla amara


Penserete che sono pazza, e in fondo un pò è vero: trovare ancora delle castagne in Gennaio e proporvi una ricetta! Ma in fondo, è successo proprio così...è proprio quando non ci credevo più che ho ritrovato...l'amicizia!

Lei è così, è rara come un frutto che si trova solo nella stagione fortunata, e se capita di incontrarla fuori stagione...non bisogna farsela sfuggire ;)


La si riconosce: perchè è brillante e gioiosa, mi ha fatto ridere e divertire, e già per questo merita il suo spazio tra le cose più belle...ma mi ha fatto anche riflettere, mi ha fatta commuovere, mi ha fatta ragionare, mi ha fatta anche arrabbiare...mi ha fatto riprovare sentimenti contrastanti e dimenticati come la nostalgia, la gelosia, l'apprensione, l'entusiasmo, la gioia di condividere...

anche una ricetta.
Sì, perchè un giorno tira fuori dalla credenza un vasetto e mi fa assaggiare un connubio speciale.
La dolcezza delle castagne e l'amaro alcolico della mandorla amara, appunto.
Una sua creazione,
Si, perchè un pò pazzerella è anche lei, cosa credete, anzi, molto più di me!!! ed è proprio per questo che ci sto bene insieme, come una scolaretta con la sua compagna di banco.

Non amo il caffè, ma quel che mi fa lei, se bevuto con lei, mi piace.
Non avrei mai pensato di crederci ancora ma vicino a lei, grazie a lei, è successo di nuovo.
 Credo ancora nell'amicizia, quella in cui si dona veramente se stessi e, soprattutto, si è come si è. Senza maschere, senza schermi. Senza paura dei giudizi e senza intenzione di fingere.
Andrà come andrà.


"Senti, ma sono veramente buone queste castagne!!!"
" Ma si, non mi andava di farle sotto spirito, ho fatto questa prova!"
"Mi toccherà attendere un anno, ma le farò"
e poi cammini per strada e vedi un cartello con scritto "ultimi marroni dolcissimi"

Eh si, erano proprio buoni.
Sembrava un peccato non mangiarli fumanti e imprigionarli lì.

 

Ma non sono in prigione, affatto. Sono in un posto scuro, come il cuore.
Annegati nella gioia che dona gustarli.
Così, quando si ha voglia, a piccoli assaggi.
Così, poco alla volta, come l'amicizia che cresce ogni giorno.
La nostra ha sicuramente questo gusto, e io le dico grazie, per avermi fatto questo dono.

Non è una ricetta, perchè non c'è ricetta per i nostri sentimenti :) 
Un'unica accortezza: abbondiamo con la generosità, l'ottimismo,
i sorrisi e gli abbracci da elargire.
Sono essi che conserveranno a lungo il nostro tesoro!



Ingredienti per un vasetto

1/2 kg di marroni
mandorla amara

Cuocere le castagne in forno dopo averle incise e posizionate sulla leccarda del forno.
Sbucciarle e metterle in un vasetto sterilizzato.
Ricoprirle con il liquore, e tutti i vostri desideri.
Chiudere il vaso e fare riposare.
Assaggiare quando si dimentica il gusto delle cose belle, e condividere con chi rende bella la vostra vita 


12 commenti:

  1. le tue parole aprono sempre il cuore...che bello riscoprire nuove amicizie...purtroppo io ho avuto tante, troppe delusioni ed ora ho un pò paura.
    Un bacione cara e buon fine settimana

    RispondiElimina
  2. E' bello tesoro ritrovarti di nuovo positiva e credere ancora nelle amicizie che in passato ti hanno tanto ferito!!Quando si riesce ad essere in sintonia con un altra donna è una grande conquista e spero che questa tua amicizia ti doni sempre tanta gioia!!!
    Questo vasetto cara è proprio uno scrigno preziosissimo e goloso!!Baci grandi,Imma

    RispondiElimina
  3. molto particolare, amo le cstagne e penso che mi piacerebbero molto anche così :-P
    un bacione

    RispondiElimina
  4. Che belle arole Aria, che emozioni fantastiche..... Voglio il tuo sorriso, voglio che arrivi ovunque.
    Sei grande Aria, io lo so!!!!

    RispondiElimina
  5. Non mangio le castagne ma questa ricetta in casa mia potrebbe fare stragge... non vedo l ora di provarla! Un bacione grandeeeeeeeeeee LA

    RispondiElimina
  6. Che ricetta strepitosa. La salvo all'istante!!! I miei vivono nel paese delle castagne!!!!!!!
    Spero i piccoli tutto bene. I mie ancora con l'influenza. Credimi! Non ce la faccio più!!!
    Baci.

    RispondiElimina
  7. Dev'essere molto bello avere un'amica che ti dedica questa parole stupende! Stuzzicante la ricetta ma sicuramente dovrò aspettare per provarla la prossima castagnata! Buon fine settimana!

    RispondiElimina
  8. Avrei tante cose da dire su questo post, su come amicizie fondamentali all'improvviso ti possano spezzare il cuore.. però per fortuna ho scoperto, che allo stesso modo, all'improvviso, anche da "grandi" possono nascere nuove amicizie come fossero nuovi amori, e la vita si colora di nuovo, quando non te l'aspettavi..
    ti abbraccio cara Aria,
    vedrai, l'amaro della mandorla diventerà dolce come la castagna.. :)

    RispondiElimina
  9. il tuo blog è bellissimo.
    io ho appena iniziato i primi passi con il mio, visto che sono "costretta in casa"
    baci

    RispondiElimina
  10. Quello che hai scritto io lo prove per mia sorella ...deve essere bello trovare una persona cosi' io non ne ho mai conosciute...finalmente si guarda avanti e non piu' indietro eh????...Immagino la bonta' di queste castagne piene d'amore....

    RispondiElimina
  11. Tesoro chi è dotato di grande sensibilità come te, comprende lo stato d'animo che narri ... spesso la vita mi ha ferito sulle amicizie e ancora oggi vedo cose che non mi piacciono, mi lasciano l'amaro in bocca e mi rattristano... ma per ogni porta che si chiude, per ogni svista, per ogni delusione c'è sempre una bella sorpresa, qualche perla rara sul nostro cammino... ed è così bello sapere che esiste ancora... :)
    non potevi regalarci notizia e ricetta più bella... quando saranno di nuovo di stagione, andrò alla ricerca della mandorla amara... non vedo l'ora di provarla:) un abbraccio grandissimo e buona domenica tesoro:**

    RispondiElimina
  12. Ma che specialità..Buonissime!!

    RispondiElimina


Il Blog di Aria: cucina e vita

In questo spazio raccolgo le mie ricette sparse, ma anche pezzi di vita che ad esse inevitabilmente si sovrappongono.
Qui trovate profumi e sapori che evocano ricordi e riflessioni: le mie ricette sono per lo più dolci e piatti vegetariani