Home

sabato 3 ottobre 2015

Tarte con ganache al cioccolato bianco e lamponi


Che bella la festa dei nonni, gli angeli delle nostre famiglie!
 Io ho la fortuna di averli ancora accanto, mi hanno fatto da genitori e Dio solo sa quanto difficile è stato il loro compito. Essendo rimasta orfana presto, nonostante loro avessero solo 40 anni più di me, ho trascorso tutta la mia adolescenza con il timore di perderli...Quando avevo 10 anni e loro 50... io li vedevo già vecchi, e la paura mi divorava. 


Sono grata a Dio di aver potuto percorrere con loro tanta strada, di aver avuto accanto due figure che mi hanno amata tantissimo, viziata di più e perdonata ogni oltre misura.
Ciò che mi rende più felice è pensare che abbiano conosciuto i miei figli e possano ancora coccolarli come hanno coccolato me.

La mia vita senza il suono del clarino di mio nonno, senza il caffelatte che mia nonna mi portava direttamente sul comodino, senza le parole sagge e i pazienti silenzi di mio nonno, senza i passatelli di mia nonna tutte le settimane e tanto, tanto altro che tengo racchiuso nel cuore...non sarebbe stata la stessa, non sarebbe stata così traboccante di affetto.

Non so che nonni sarebbero stati mia madre e mio madre, mi mancano tanto anche se i bisnonni stanno facendo un ottimo lavoro.
Oggi il mio ricordo va anche ai nonni volati in cielo, e a quelli che sono fermi in un letto, o in ospedale.

Penso spesso alle persone anziane, sole nelle loro case, con la testa zeppa di ricordi che a volte si confondono nelle malattie...penso a com'è difficile essere anziani oggi, mentre i giovani vanno a 100 km/h e poco tempo hanno da dedicare a loro...
penso a quanto siano vulnerabili e indifesi, sebbene siano le persone più colme di saggezza.

Non dobbiamo dimenticare che i nonni, e gli anziani tutti, sono le nostre radici. 
E' grazie a loro se abbiamo ali per volare! E se mai avessimo la fortuna di diventare anziani anche noi ...beh, un sorriso, un abbraccio, un pò di tempo trascorso con noi ci farebbe piacere...
non dimentichiamoci dei nonni: quando non sapevamo camminare ci tenevano loro la mano.


Ingredienti

250 g di biscotti al cioccolato
100 g di burro
250 panna
160 cioccolato bianco 
lamponi

Procedimento

Tritare i biscotti nel mixer e poi unire i 100 g di burro fuso.
Mescolare bene e foderare uno stampo da tarte, posizionare in freezer per mezz'ora a rassodare.

Scaldare la panna senza portarla a bollore,
tuffarci dentro il cioccolato bianco a pezzetti.
Fate raffreddare le ganache poi montate con una frusta elettrica per ottenere una crema morbida.
Versare la crema sul guscio di biscotti.
Porre in frigo a solidificare per tutta la notte poi guarnire con i lamponi freschi. 



13 commenti:

  1. Sicuramente i tuoi nonni saranno orgogliosi ti te di come li dai il rispetto dovuto. Questo dolce credo che li ha gratificato tanto !

    RispondiElimina
  2. non potevi creare dolce migliore per festeggiare i nonni, fortunati chi ce li ha!!!!La mia nonna mi manca tanto era incredibile!!!!Auguri a tutti i nonni!!!!Baci cara!!!!

    RispondiElimina
  3. Meraviglioso il dolce che hai creato per festeggiare i nonni...io non li ho più da tanto ormai e mi mancano molto :)

    RispondiElimina
  4. Non dobbiamo dimenticarlo,hai ragione!Basta immedesimarsi un attimo e sentire quanto la solitudine possa far male...mi hai commossa,ma tu sai sempre toccare le note giuste,è la tua sensibilità a smuovere tutto!Tesoro questo dolce non è da commentare,è solo da mangiare....magari mentre si ascoltano i nonni!Bacio tesoro e auguri a tutti i nonni!

    RispondiElimina
  5. Auguroni alla mia nonna e al mio nonno che da un anno non è più con noi .

    RispondiElimina
  6. le tue parole mi arrivano sempre dirette al cuore, come sai ormai Sara ha solo mia madre, ma per lei è un gran punto di riferimento e mi sorride il cuore quando mi rendo conto del bel rapporto complice che le lega. Hai ragione la vita ora ci fagocita ed è sempre pochissimo il tempo che abbiamo da dedicare agli altri ma per i nonni dobbiamo inventarcelo. Festeggio con te e come te brindo anceh verso il cielo <3
    un bacione grande
    Alice

    PS deliziosa con questa ganache al cioccolato bianco!

    RispondiElimina
  7. Ho fatto i tuoi panini DIVINI morbidi gustosi anche vuoti , li ho farciti col salame mamma mia !!!
    li ho postati da me , approvati dal marito al 100% sarebbero piaciuti anche a mio figlio ma purtroppo è all'università e non li ha potuti assaggiare ma quando torna li farò sicuramente.
    Grazieee

    RispondiElimina
  8. Si sei stata molto fortunata ad avere due nonni così , per me è mia sorella non è' stato facile ricominciare a vivere in un piccolo appartamento senza una lira , per la verità noi volevamo andare a vivere con mia nonna materna e mio nonno ma loro hanno deciso che dovevamo andare da sole anche se giovanissime ringrazio sempre di avere avuto mia sorella ecco io festeggio la festa delle sorelle posso?? Dolce strepitoso...ciao cara

    RispondiElimina
  9. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  10. Stupenda ed invitantissima torta :-)

    RispondiElimina
  11. Davvero molto bella, con una decorazione molto elegante :) Buona domenica

    RispondiElimina
  12. Un post dolcissimo amica mia!
    Mi piace molto la ricetta di oggi, semplice e bella! Segno a volo e ti auguro un buon inizio settimana,

    RispondiElimina
  13. Sei dolcissima, ma questo lo sapevo già, e le tue parole riempiono l'aria (appunto) di poesia, affetto e amore, speranza. La tua tarte rappresente benissimo questi sentimenti....quella fetta un monito per noi tutti.
    I miei nonni son tutti in cielo, ma non passa giorno che non abbia un pensiero dolce per loro <3

    RispondiElimina


Il Blog di Aria: cucina e vita

In questo spazio raccolgo le mie ricette sparse, ma anche pezzi di vita che ad esse inevitabilmente si sovrappongono.
Qui trovate profumi e sapori che evocano ricordi e riflessioni: le mie ricette sono per lo più dolci e piatti vegetariani