Home

giovedì 6 ottobre 2016

Panini Laugenbrot



Ogni mattina, quando li sveglio, lo vedo con i miei occhi che sono cresciuti. 
Soprattutto Anais...ad ogni stagione cambia numero di scarpe (a volte pure due!) e non le va più bene nulla dei vestiti che portava 50 giorni prima così, in questo limbo di giornate autunnali ma ancora molto calde non so maicome vestirla! 
Quando le dico scherzosamente: ma cos'hai mangiato ieri sera che sei cresicuta come un fungo? " Lei risponde sorridendo "I tuoi panini!!!" Eh si....ne va davvero ghiotta!


E voi che ne dite di questi bei panini da cartone animato, non sono bellissimi? Cosparsi di tutti i semi a voi graditi o da sale grosso, sono l'ideale da portare a tavola in una cena tra amici, ma anche in famiglia dove...come a casa mia...ognuno ha il suo preferito.

Quel che mi ha conquistato, di questi panini, è il metodo di cottura in acqua e bicarbonato, prima di passare in forno, un pò come per i bagels....questo li rende morbidi dentro e tanto croccanti fuori....che dirvi, sono assolutamente da provare!

Ps: se anche voi, come me, siete alla caccia di scarpe per i vostri bimbi, vi consiglio di dare un'occhiata su Spartoo ;)


Ingredienti

 300 g di farina 0
200 g di farina 00
3,5 g di lievito di birra secco
2 cucchiaini scarsi di zucchero
260 g di acqua
1 cucchiaino scarso di sale
50 g di burro a temperatura ambiente, morbido, anche salato

1 litro e mezzo acqua
50 g di bicarbonato


semi vari di papavero, sesamo, zucca, sale grosso, etc

Procedimento

Nella planetaria unire le farine, il lievito di birra secco, i cucchiaini di zucchero e  l'acqua, leggermente tiepida.
Unite il burro, e dopo poco il sale. Mettetene di meno se il burro è salato, 
altrimenti andate con i classici 8-10 gr.
Formate un impasto e mettetelo in una ciotola a riposare, coperto da uno strofinaccio pulito.
Dopo un'ora, dividete l'impasto in pezzetti da 35-40 gr l'uno
Fateli riposare ancora, coperti, ancora per una mezz'ora.
Portate il forno alla temperatura massima.
Portate a bollore una pentola d'acqua con il bicarbonato, quando bollirà gettate i panini e fateli cuocere per 20-30 secondi, poi scolateli e posizionateli su una leccarda ricoperta di carta forno.
A questo punto, dovrete essere abbastanza veloci, e ricoprire subito i panini con i vari semi e poi, con un coltello ben affilato, fare due taglietti orizzonatli e abbastanza profondi sui panini.
Ora infornate i vostri panini a 200° e fate cuocere finchè non saranno dorati.


9 commenti:

  1. Che belli questi panini!!! Mi fanno venire in mente la colazione per la scuola! Problema che non ho quasi più perché i miei bambini sono universitari ormai, ma questi panini sicuramente faranno felici tutti in famiglia!!! Li proverò alla prima occasione. Buona giornata!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la dose su 500 g da manuale è un cubetto, ma io ne metterei metà, e lascerei lievitare un pò di più, in luogo tiepido!

      Elimina
  2. Che meraviglia sono...... Se ho il lievito fresco, quanto ne devo mettere secondo te? Grazie e felice autunno.

    RispondiElimina
  3. Adoro questi panini , li ho fatti anch'io una volta , sono ottimi con quei semini sopra , provero a rifarli con la tua ricetta☺

    RispondiElimina
  4. li faccio anch'io questi panini, sono buonissimi :P :P

    RispondiElimina
  5. Questi panini mi ispirano e incuriosiscono tantissimo!!La preliminare bollitura in acqua e bicarbonato mi ha colpito e il loro aspetto e' meravigliosamente invitante e sfizioso,li devo provare assolutamente!!!Grazie mille per la condivisione Aria,ti faccio i miei migliori complimenti,bravissima:)).
    Un bacione:)
    Rosy

    RispondiElimina
  6. Sono proprio uno spettacolo cara questi panini sofficiosi e ricchi di gusto e sai è una vita che voglio provarli e appena avrò 2 mminuti mi lancierò di sicuro!!Un abbraccio,Imma

    RispondiElimina
  7. Coccinellaaaa <3 Sono stupendi! E sai, non conoscevo la cottura di passaggio in acqua e bicarbonato.. mi è nuova ma mi attira tanto, perchè adoro i panini croccanti fuori e morbidi dentro! Mi piacciono tanto con i semi di papavero, mi ricordano quelli del panettiere di Nufringen, dove i miei zii mi portavano sempre. Complimenti di cuore! p.s. un bacio al tuo funghetto, tanto dolce e tanto fortunato, ad avere una mamma così brava come cuoca!!! <3

    RispondiElimina
  8. Bellissimi questi panini li voglio provare ... Sai oggi mi sono detta " ma è da tanto che Frsncesca non mette ricette !!! Che non stia bene !!??" Entro nel blog e vedo 5 ricette che non avevo nemmeno visto lontanamente su Facebook... Ho fatto bene a venire qui baciiii

    RispondiElimina


Il Blog di Aria: cucina e vita

In questo spazio raccolgo le mie ricette sparse, ma anche pezzi di vita che ad esse inevitabilmente si sovrappongono.
Qui trovate profumi e sapori che evocano ricordi e riflessioni: le mie ricette sono per lo più dolci e piatti vegetariani