Home

martedì 9 gennaio 2018

Crostata al cioccolato e pistacchio


La casa senza l'albero sembra spoglia e priva di qualcosa al quale prima o poi faremo l'occhio. 
Difficile riabituarsi ai ritmi frenetici della quotidianità, dopo giornate pigre, scandite solo dal ritmo di cioccolate in tazza, thè caldi, film da vedere insieme e tempo per noi.
Sono stati giorni bellissimi, dove sono riuscita a fare tutto ciò che mi ero prefissata: una gita a Roma, qualche pranzo con la famiglia e gli amici, colazioni rilassate e tarde, un cinema con i bimbi....insomma, piccole cose che scaldano l'anima e lasciano ricordi indelebili.
Saluto questo splendide vacanze con un dolce color verde speranza: la speranza che le priorità di questi giorni restino le stesse anche quando sembra tutto così difficile, veloce e insensato.
La torta è un classico della pasticceria di Ernst Knamm, ma la mia variante al pistacchio ha conquistato tutti. Se non l'avete mai fatta, fatela subito!

(tratta dal libro L’arte del dolce)

Ingredienti:
Per la pasta frolla al cacao:
150 gr di burro morbido
150 gr di zucchero semolato
1 uovo intero
la polpa di 1⁄2 bacca di vaniglia 6 gr di lievito per dolci
280 gr di farina 00
25 gr di cacao in polvere
un pizzico di sale

 Per la crema pasticciera:
250 gr di latte intero 1⁄2 bacca di vaniglia 15 gr di farina 00
5 gr di fecola di patate 2 tuorli
40 gr di zucchero semolato

Per la ganache al cioccolato fondente:
125 gr di panna fresca
190 gr di cioccolato fondente tritato(nel mio caso al pistacchio)
Io ho lavorato direttamente il burro morbido e lo zucchero nella planetaria, ho unito l’uovo intero, la  vaniglia ed il sale e ho continuato ad amlagmare pian pianino.
Setacciare ora la farina con il lievito per dolci ed il cacao, unire le polveri al composto e mescolare
Formare un panetto, coprire con pellicola e lasciare riposare in frigorifero per quattro ore.
Per la crema pasticcera versare il latte e la vaniglia in un pentolino, mettere al scaldare. Unire i tuorli allo zucchero, sbattere velocemente con una frusta e quando lo zucchero si è completamente dissolto aggiungere la farina setacciata con la fecola (io ho omesso la fecola e ho sostituito con farina). Aggiungere a questo composto metà del latte (a cui avremo tolto la bacca di vaniglia)  ai tuorli, rimettere sul fuoco e fare addensare mescolando continuamente con la frusta. Versare la crema in una ciotola di vetro, coprire con pellicola a contatto e lasciare raffreddare.
Per la ganache scaldare la panna fresca sul fuoco in un bollitore da latte  e una volta raggiunto il bollore spegnere la fiamma e unire il cioccolato fondente al pistacchio tritato.
Mescolare con una frusta fino ad ottenere un composto liscio e brillante e lasciare raffreddare.

Prendere la frolla dal frigorifero, tenerne da parte un pezzetto per le strisce, e stendere sul piano leggermente infarinato a uno spessore di 1 cm circa. Foderare uno stampo per crostate da 22 cm.
Forare la base di frolla con i rebbi di una forchetta e farcire il guscio con la crema al cioccolato.
 Stendere delle strisce di frolla larghe 2 cm circa e decorare la superficie
Cuocere la crostata in forno preriscaldato a 180° per 40 minuti circa in modalità statica.
Una volta tolta dal forno decorare con briciole di pistacchio e fare raffreddare.

13 commenti:

  1. Così cioccolatosa la adoro!!!!!

    RispondiElimina
  2. Innanzitutto Buon Anno.Io ancora non ho tolto l'albero 🎄🎄mi fa troppo piacere averlo in casa dona allegria con le lucine che brillano , anche la tua crostata da il buon umore , mi piace il contrasto cromatico tra cioccolato e i pistacchi a pezzetti .

    RispondiElimina
  3. Molto molto golosa :)
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  4. Bentornata e buon inizio!
    ....e lo hai fatto alla grandissima, con questa crostata che par dire: mangiami!

    RispondiElimina
  5. Per la serie dopo averla vista rimando la dieta!

    RispondiElimina
  6. Cavoli questa ti fa proprio passate la voglia di rimettersi un po' in riga con il cibo. Deve essere favolosa, mi piace l'idea del pistacchio

    RispondiElimina
  7. Un verde speranza che condivido nelle priorità ma soprattutto nella bontà!!!
    Tantissimi auguri di buon Anno a te e alla tua bella famiglia!!!
    Baci

    RispondiElimina
  8. Verissimo: il dopo Natale mette tanta tristezza ma poi pian piano si riparte e tutto torna come prima. Questa crostata deve essere una vera bomba.

    RispondiElimina
  9. ecco no, io l'albero non l'ho ancora tolto amica... farò sabato prossimo perchè mi riempie troppo il cuore... ;) prendo una fetta di questa crostata e ti auguro un felice anno amica <3

    RispondiElimina
  10. Prendo nota per figlia io non devo i dolci grrrr. Buona fine settimana.

    RispondiElimina
  11. Questa crostata è una poesia amica mia.. perfetta per sopravvivere alla ripresa della routine! Un abbraccio e buona settimana tesoro

    RispondiElimina
  12. Ciao !! Potresti gentilmente indicare nella ricetta gli ingredienti per la crema pasticcera ? Grazie e buon anno !!

    RispondiElimina
  13. Certamente, Alessandra, non so come mai fosse sparito, scusa! Buon anno anche a te!!!!

    RispondiElimina


Il Blog di Aria: cucina e vita

In questo spazio raccolgo le mie ricette sparse, ma anche pezzi di vita che ad esse inevitabilmente si sovrappongono.
Qui trovate profumi e sapori che evocano ricordi e riflessioni: le mie ricette sono per lo più dolci e piatti vegetariani