19 Dicembre 2011

Tartufi al caramello e sale rosa dell’himalaya…e bentornata Anais

By Aria

+

vassoio Ecobioshpping

Questo post doveva essere pubblicato giovedi scorso….giorno in cui, invece, il destino ha vo
luto che la mia piccola Anais venisse ricoverata fino ad oggi per una bronchiolite che ha l’ha portata ad avere bisogno dell’ossigeno fino a ieri…

Sono stata accanto a lei giorno e notte, purtroppo lontana dall’altro mio piccolo Gioele, da mio marito, dalla mia casa e dalla mia cucina ovviamente…ora che tutto sembra essere risolto, dedico alla mia principessa questi cioccolatini, che sono i miei preferiti, e un 2012 pieno di salute, che è l’unica cosa che mi sento di chiedere quest’anno a Babbo Natale!!!!!!

E ringrazio tutti coloro hanno avuto un pensiero, una preghiera per la mia stellina…ci ha fatto sentire forti e meno solo, grazie di cuore!

…………………………………

In questi giorni mi presa la voglia irrefrenabile di caramello…l’avrete visto anche voi…declinato in ve rsione salata è qualcosa che mi fa impazzire e non è la prima volta che, regalando questi tartufini a diversi amici o parenti, mi sono sentita rispondere: sono i tartufi più buoni che abbia mai mangiato, dolci ma non troppo, qual è il segreto? Il segreto è il caramello salato, io l’ho scoperto sempre dall’Araba dove potete trovare la ricetta originale del grande Pierre Hermè ho modificato la ricetta in base a quel che un giorno avevo nel frigo e…ora questa è la “mia” ricetta, un perfetto mix di cioccolato amaro, caramello, e…sale rosa dell’Himalaya….provateli…e mi racocmando, non fateli mancare sotto l’albero agli amici più cari.

Ingredienti per circa 20-25 tartufini
200 gr di cioccolato extra fondente fondente BLOC van Houten by D&C
150 gr di panna liquid a fresca da montare
100 gr di zucchero semolato
una noce di burro
mezzo cucchiaino scarso di sale rosa dell’Himalaya finissimo Store Valtellina (o fleur de sal nel caso non l’abbiate)
cacao amaro, per la finitura

se volete dare un tocco diverso, zucchero a velo rosa Molino Rossetto
frutta secca Noberasco

Procedimento:

Tirare il burro fuori dal frigo.
Mettere lo zucchero in un pentolino a fondo spesso su fuoco basso in modo che possa sciogliere e caramellare.
Allo stesso te mpo, portare la panna ad ebollizione.
Non appena lo zucchero eè sciolto e si presenta come un caramello chiaro togliere dal fuoco ed aggiungere subito la panna bollente. Se non sarà bollente il tutto farà i grumi!
Girare velocemente ed unire il burro ed il sale.

Se si dovessero formare dei grumi rimettere su fuoco sempre basso per un minutino, girando di continuo e facendo att e nzione che non bruci.
Quando il tutto è ben amalgamato aggiungere il cioccolato fondente, girando finchè si otterrà una crema liscia.
Versare la crema ottenuta su una teglia coperta con carta forno, in uno strato alto circa 2 cm.

Mettere la teglia in frigo per tutta la notte

Quindi tagliare la c rema ormai solidificata con un coltello in cubetti che andranno rotolati tra i palmi per dare una forma rotonda.
Mettere i tartufini in frigo per una mezz’ora e poi rotolarli nel cacao e servirli freddi, nei pirottini

Vi lascio due suggerimenti di presentazione/regalo

nella scatolina, rotolati nello zucchero a velo rosa Molino Rossetto

Sempre in una scatolina rotolati nella frutta disidratata Noberasco Mix

E ne approfitto per presentarvi i prodotti che Store Valtellina mi ha gentilmente inviato, prodotti tipici e di grande qualità…sul loro sito tante idee regalo per il Natale!