14 Febbraio 2012

Cioccolatini “ubriachi”

By Aria

Decisamente un periodaccio.
Lo so, non dovrei dirlo oggi e sfumare di grigio la giornata più romantica dell’anno ma…lo faccio di proposito.

Si, così ho la scusa per consolarmi con uno dei miei cioccolatini preferiti e poi di offrirne uno a tutti voi che con il vostro affetto mi fate compagnia in questi giorni un pò duri (ormai tanti, troppi…ti prego, arriva Primavera dell’anima!).

Sappiate che mi date la forza e la grinta per andare avanti, anche immergendomi in questa mia passione per non pensare al resto.

Il resto:
la mia salute fisica, che ultimamente scherza un pò…ma nulla di grave, eh?
Le notti insonni che faccio, un pò per i pensieri, un pò perchè Anais ha ripreso a svegliarsi urlando per 4-5-6…dieci o più volte a notte….mi sento confusa per quello che deve essere per forza un malessere che esterna in questo modo!
I miei amici che stanno attraversando un momento difficile, dove la parola Amore assume significati talvolta indecifrabili…
Questa vita spesso crudele con tante persone innocenti…come quel bimbo di 16 mesi gettato nel Tevere dal padre in uno dei giorni più gelidi che ci siano mai stati…è un pensiero atroce che non riesco a togliermi dalla testa, e spesso piango per lui.
Così come per la piccola Dayana in quella maledetta crocierà.
Yara, Sarah, Samuele…..e tanti altri nomi di bambini innocenti, come quelli che tutti i giorni soffrono la fame, la sete, il freddo, le malattie, o la mancanza d’amore.
E’ anche a loro che va il mio pensiero oggi…e non solo oggi…un cioccolatino virtuale a tutti coloro che ne hanno bisogno, e a voi che avete spesso una parola, un pò di tempo per me….a coloro che passano silenziosamente, o che mi scrivono in privato, perchè lo preferiscono, lasciandomi parole bellissime che mi fanno tanto bene.

Credo che quel che ognuno di noi possa fare nel suo piccolo è “solo” inondare d’amore chi ama, chi accudisce, ma anche chi incontra e gli chiede aiuto, ma questo è decisamente più difficile, almeno per me….nella vita frenetica, assordante e così poco chiara dei giorni nostri.

Passiamo alla ricetta??

Questi cioccolatini sono fatti con cioccolato fondente fuso a bagnomaria non temperato, versato negli stampini ChocoIce Pavoni, i miei preferiti perchè di sicura riuscita. (circa 200-250 gr per riempire 2 stampi)
Spalmare bene il cioccolato con un pennellino e poi togliere il superfluo mettendo a testa in giù lo stampo su una gratella.
Poi raffreddare in frigo, o in freezer se avete ganache pronta.

L’interno è una ganache al cioccolato bianco che Minù mi ha insegnato a fare scaldando panna fresca (senza farla bollire) in egual misura al cioccolato bianco che andremo a sciogliervi dentro spezzettato quando la panna sarà calda.
Questa operazione è da fare la sera prima, in modo che la ganache si indurisca.
Dal momento che non raggiungevo in questo modo la consistenza da me desiderata ho preferito dimezzare le dosi di panna: quindi ad esempio 50 gr di panna e 100 gr di cioccolato bianco.
Quando la ganache è pronta, possiamo aromatizzarla con 1-2 cucchiai del liquore che preferiamo, io ho usato il maraschino…dopo aver assaggiato quelli di Minù…o mi trasferivo a casa sua, o imparavo a farli, perchè erano davvero strepitosi.
Come quali, quelli del Giveaway più goloso del mondo che ho vinto, no???

Tornando a noi, mettiamo la ganache nel cioccolatino aiutandoci con una sac a poche, e facciamo raffreddare nuovamente.
Infine, ricopriamo con altro cioccolato avendo cura di togliere quello in più come in precedenza.

Insomma, più facile a farsi che a dirsi.

Attenzione: creano dipendenza!

ps: non sono unbriaca eh? 😉
come potete aver pensato dopo aver letto il titolo e il post…è che sono sveglia dalle 4 del mattino e nella mia testa i pensieri roteano vorticosamente, ma è tutto vero quello che sento, purtoppo.

Buona giornata colma di amore!

Con questa ricetta partecipo al contest