22 Marzo 2012

Fagottino di crepes ripieno di mortadella, patate e robiola su vellutata di piselli e odor di gorgonzola

By Aria

…e come vi ho detto ieri, dal momento che le crepes sono una piacevole ossessione per me, ecco la mia seconda versione salata.

Questa volta in versione Antipasto, direi…..
Si, perchè nel bicchiere, ce ne sta solo uno…se invece lo volete servire come un primo, adagiate la vellutata sul piatto e un bouquet di fagottini sopra ad essa, almeno 2….meglio 3!!!!

Ma ecco la ricetta, se cosi si può dire….

Per le crepes, ecco la ricetta di Giuseppina.

La ricetta base
Per 10/12 crèpes

150 gr di farina O
350 ml di latte
50 ml d’acqua
2 uova medie
1/2 cucchiaino da caffé di sale
30 gr di burro chiarificato per cuocere

Rompete le uova in una terrina, sbattetele un po con la frusta , cominciate ad aggiungere alternando la farina setacciata e il latte/acqua ,mischiate bene fino ad avere una pastella piuttosto liquida e liscia. Aggiungete il sale,mischiate e lasciate riposare almeno un’ora .
Fate sciogliere 30 gr di burro chiarificato in un pentolino , scaldate bene la padella per le crépes ,ungetela con il burro usando un pennello ( possibilmente in silicone) versate la quantità di pastella necessaria per una crépe ( per una padella di 22 cm circa 30 ml di pastella) A questo punto fate ” ruotare” la padella (per me la Crepiere Illa) per spargere uniformente la pasta, fate cuocere fino a che sarà ben dorata , quindi giratela e finite la cottura dall’altra parte. E importante cuocerle a puntino perché é questo che dona loro il sapore .

Per il ripieno:

ho frullato della mortadella con della robiola e delle patate lesse, tutti avanzi che avevo in frigo, di cui, perdonatemi, non ho misurato le quantità.
Assaggiate, e nel caso regolate di sale e di pepe.

Ho servito il mio fagottino, ripieno di mortadella, robiola e patate su una vellutata di piselli, tenuta piuttosto densa.
Se volete la ricetta eccola qua

Ho adagiato la vellutata tiepida nel bicchiere, il fagottino ripassato in forno sopra, e una punta di gorgonzola sul fagottino, che si scioglierà lentamente quando lo porterete in tavola…se vi piace, nel calice da vino, proprio come ho fatto io.

Con questa ricetta partecipo a MT Challenge Marzo 2012