8 Agosto 2012

Confettura banane e cacao

By Aria

Ma a voi non capita come a me? Non vi prendono quelle voglie improvvise (no,
non sono incinta ;-)…. ad esempio di banana, poi non le volete più
vedere per dei mesi? 
Beh, io sono un pò così, alle volte penso che sia
il corpo a dirci di cosa ha bisogno…e se il mio ha bisogno di
cioccolato e banane, perchè non assecondarlo? 
Come avrete capito in questi giorni mi è presa una gran voglia di cioccolato e banane, connubio sublime che però non avevo mai pensato di convogliare in un vasetto. 
L’ispirazione per questa marmellata mi è venuta infatti guardando una ricetta nel blog “Crema e Panna”. L’ho un pò modificata partendo dal fatto che non avevo a disposizione tutto il materiale di partenza ma nello stesso tempo non potevo resistere dal mettermi ai fornelli e creare un piccolo capolavoro anche per noi allergici alla LTP, che dobbiamo rinunciare a tanta frutta ma che spesso tolleriamo le banane….che dobbiamo rinunciare alle confetture spalmabili e questo ci costa (parlo soprattutto per me!) sacrificio e tristezza…può anche diventare un bel regalino no?
Dopo le tortine alle banane e le torte golose al cioccolato ecco a voi un’altra goduria imperdibile!
La prossima settimana, prometto, mi concentrerò di più sul salato!
Ingredienti 
per un vasetto come in foto (abbastanza grande)
1 bicchiere di acqua
4 banane mature
4 cucchiai di cacao
170 gr di zucchero di canna Demerara BronSugar by D&C
Procedimento
Scigliere lo zucchero con l’acqua in un pentolino, portare a bollore lo sciroppo per qualche minuto.
Sbucciare e tagliare le banane a rondelle e mettetele nella pentola dove volete fare la vostra marmellata.
 Io vi consiglio una pentola antiaderente di qualità, come ad esempio Ballarini Salento.
Io uso queste pentole per tutte le ricette che necessitano di essere sempre mescolate…con una pentola buona come queste state tranquille che se anche perdete qualche colpo….non vi rimarrà tutto attaccato, anzi…sono facilissime da pulire!
Unire alle banane lo sciroppo e il cacao, far bollire piano, per circa 30 minuti, mescolando di tanto in tanto.
A questo punto, con il frullatore ad immersione, potete scegliere se omogeneizzare il tutto o lasciare qualche pezzettone di banana che secondo me non ci sta affatto male.
Probabilmente la marmellata vi sembrerà ancora liquida, ma raffreddandosi prenderà la giusta consistenza!
Quindi, se non l’avete già mangiata tutta mentre mescolate, invasatela calda nel vasetto sterilizzato e capovolgete per farlo andare sottovuoto. Lasciatelo raffreddare così…poi gustate!