11 Dicembre 2015

Albero di Natale di pasta sfoglia e crema di nocciole

By Aria
Sempre di corsa, cerco di godermi ogni piccolo momento che mi separa dalla Vigilia di Natale.
Lo dico sempre ad Anais, che come ogni bimba curiosa non vede l’ora di passare da ogni casellina del calendario dell’Avvento: la gioia sta nell’attesa, amore mio, l’attesa è carica di speranza e di eccitazione.

 
Amo sentirmi così, amo attendere, preparare ed organizzare ogni dettaglio delle cose che desidero con tutta me stessa.
Quando ero piccola, nella mia casa, non era così forte e scandito il passare del tempo che mi divideva dal Natale…forse anche per questo, o per la percezione dilatata del tempo che si ha tutti da piccoli, vivevo questa attesa come qualcosa di molto lungo, ma mai noioso.
E amavo molto quel momento della sera, dopocena, quando salivo al piano di sopra per andare a vedere i cartoni animati nella mia stanza e, aprendo la porta nel buio del piano silenzioso, venivo rapita dalle mille lucine dell’ Albero di Natale, da sempre il mio simbolo preferito riguardo a questo magico periodo dell’anno.
Così, nella mia fretta, non dimentico di tenermi ben aggrappata a quella dolce sensazione di meraviglia che provavo da bambina, e mentre i mie bimbi non fanno altro che riguardare e cantare la canzone di Cremonini “Eccolo qua il Natale” io cucino per loro un dolce semplice ma al contempo goloso, con quella forma a me tanto cara che racchiude l’essenza di questo tempo d’attesa: la luce, il colore, la natura, la vita….la speranza di un mondo migliore.
Ho realizzato quespo albero di sfoglia con un ripieno di crema al cacao e nocciole SENZA LATTE Rigoni d’Asiago, una nuova e buona idea per chi è intollerante o veg -;)

Ingredienti

2 rotoli di pasta sfoglia
zucchero a velo
Procedimento
Srotolare i due cerchi di pasta sfoglia e sovrapporli leggermente.
Con un coltello ritagliare la forma dell’albero, partendo dall’alto e facendo una sorta di triangolo.
Nella parte posteriore tagliare due linee verticali che saranno i lati del tronco.
Separare i due alberi ottenuti e stenderne uno sulla sua carta da forno, posizionandola a sua volta sulla leccarda del forno.
Spalmare sull’albero la nocciolata con generose cucchiaiate, livellandola bene.
Ricoprire con il secondo albero di pasta sfoglia.
Ora, con un coltello affilato, fare tanti tagli orizzontali che formeranno delle striscioline, quelle che andremo ad attorcigliare per formare i rami.
Con la pasta sfoglia restante formare delle chioccioline decorative, la stella, il basamento dell’albero.
Cuocere il dolce in forno preriscaldato, a 180° per circa mezz’ora, e comunque fino a doratura.
Una volta sfornato e raffreddato, spolverare di zucchero a velo.
Volendo, potete farne una versione salata, farcendo con prosciutto e formaggio, o con quello che la vostra fantasia vi suggerisce 😉