13 Aprile 2017

Nido di Pasqua semintegrale alle olive

By Aria

Pasqua è alle porte: quest’anno sul mo blog niente Colombe, negli anni scorsi ne ho preparate in tante versioni e sicuramente questa è la migliore, con lievito madre secco ….l’ho preparata anche in versione salata e con il lievito madre al cioccolato.
Ultimamente però non ho proprio avuto il tempo per cimentarmi in questa preparazione, e a dire il vero nemmeno la voglia.
Continuo a dormire poco e a fare mille cose, e non so quanto il mio fisico potrà reggere così, comunque sto facendo accertamenti per capire cosa mi provoca le aritmie che di notte mi tengono sveglia e mi agitano senza darmi tregua.
A dire il vero mi sembra ieri che era Natale…Pasqua è arrivata così in fretta, nonostante quest’anno venga in Aprile…è tutto un vortice in cui veniamo risucchiati ai 200 km/h….ma tant’è, le feste sono arrivate e allora godiamocele. E facciamolo al meglio, anche sulla tavola.
Se avete ospiti questo nido salato sarà un perfetto centrotavola che accompagnerà i vostri piatti come un pane delicato ma saporito al contempo.
Gli auguri ve li faccio al prossimo post, con un antipasto a base di uova sempre per la tavola pasquale.
A presto
Aria
Ingredienti
350 g di farina 0 biologica
150 g di farina integrale
1 uovo 
50 g di burro 
4 g di lievito secco
1 cucchiaino di zucchero
1 cucchiaino di sale
200 g di latte
per farcire
olive taggasche denocciolate
origano
olio evo 
formaggio asiago a cubetti
2 uova
Procedimento
Nella planteria inserire le  farine, il lievito, lo zucchero e il latte intiepidito.
Unire poi l’uovo, il burro a pezzetti e il sale dopo avere impastato qualche minuto.
Impastate fino ad ottenere un panetto elastico e non appiccicoso,
aggiunendo poco latte se dovesse servire o poca farina se l’impasto
fosse troppo morbido.
Lasciate lievitare in una ciotola coperta da pellicola per due ore e mezza.
Trascorso questo tempo, stendere l’impasto su piano ricoperto da carta forno e ricavarne un rettangolo grande da dividere prima a metà, in orizzontale, e poi ancora in altre 2 metà sino ad ottenere 4 strisce uguali.
Fracire il centro delle striscie con olive taggiasche e formaggio, un filo d’olio e richiudere bene ogni striscia ottenendo 4 cordoncini.
Intrecciare a due a due i cordoncini poi disporre il primo cerchio fuori e un altro cerchio di treccia all’interno.
Guarnire con due uova e mettere a lievitare ancora mezz’ora in forno spento con lucetta accesa per mezz’ora/ 40 minuti,
Spennellare di latte ed infornare in forno caldo a 180° per circa mezz’ora, fino a doratura.