30 Dicembre 2017

Drip Chiffon Cake

By Aria

Amici, spero abbiate trascorso un Buon Natale e dei tranquilli e sereni giorni di festa. Io non possoi lamentarmi: tavole imbandite e soprattutto attorniate dalle persone che amo: la mia famiglia e le persone care che non vedevo da tanto tempo. C’è una magia meravigliosa nel giorno di Natale: ed è il tempo che sembra fermarsi, rallentare fino a trovare il ritmo di cui avevamo bisogno, quello del cuore, quello lento dei piaceri, del corpo e dello spirito…. In un mondo che va così velocemente, in un Dicembre che spesso ci fagocita dentro ad un vortice di scadenze e appuntamenti…ecco che tutto di colpo il Natale lascia spazio a ciò che conta davvero, il bene più prezioso che abbiamo.
Il mio pensiero va a tutti coloro che hanno lavorato anche nei giorni di festa e a tutti coloro ai quali è mancata questa magia preziosa….che purifica il cuore, lava via tutte le sciocchezze e fa posto solo a ciò che è davvero importante. L’allegria, la bellezza dello stare insieme, la condivisione.
E per tutti coloro che invece hanno potuto goderne….speriamo che la magia di queste giornate possa accompagnarci nel 2018.
Un altro anno volge al termine e scelgo di non fare bilanci….ma solo la promessa di provare a rallentare ogni tanto, senza cercare di raggiungere quella perfezione che non esiste, e soprattutto il controllo su ogni cosa, perchè quello non si può avere, e in fondo in fondo, è bello anche perchè è così.
Per cominciare annuncio subito che mi fermerò qualche giorno ancora, per stare con la mia famiglia, per abbandonare i social network e tutti gli obiettivi che solitamente affollano la mia testa, per lasciare un pò di spazio ancora alla lentezza, alla possibilità di ricaricare le pile e stare in silenzio, ad ascoltare la voce dentro di me, e quella delle persone a me vicine. Famiglia, nulla più.
Con questo dolce importante rinnovo i miei auguri di buona fine e buon inizio, sappiate brindare alla vita, che è un dono meraviglioso!

Ingredienti per la base
300 g di farina
300 g di zucchero
6 uova grandi
200 ml di acqua
120 ml di olio di semi o di oliva leggero (io ho usato quello di oliva)
1 bustina di lievito per dolci
1 bustina di cremor tartaro 
un pizzico di sale
semi di vaniglia
100 g di gocce di cioccolato
 

Procedimento
Montare a neve fermissima gli albumi e tenere da parte i tuorli.
Nella planetaria versare in ordine: farina, zucchero, lievito, cremor
tartaro e sale. Fare un buco al centro e versarvi i liquidi: prima
l’olio, poi i tuorli, l’acqua e un cucchiaino di estratto di vaniglia o i
semi di vaniglia di una bacca.
Con le fruste amalgamare il composto,finchè non sarà omogeneo e non scriverà.
Ora amalgamate gli albumi in 3-4 volte, delicatissimamente, mescolando dal basso all’alto per non smontare il composto.
 In ultimo unite le gocce di cioccolato infarinate leggermente.
Versate l’impasto in uno stampo da chiffon cake (24 cm) e fate cuocere
in forno già caldo e preriscaldato 50 minuti a 160° (nella parte più
bassa del forno) e altri 10 minuti a 175°.
Sfornare e capovolgere lo stampo per far raffreddare la torta (io tutta la notte).
Solo quando sarà ben fredda capovolgere, sformare aiutandosi con la lama
di un coltellino.
Tagliare la torta in 3 strati.
Ingredienti per la crema
250 g di mascarpone
250 g di ricotta
120 g di zucchero a velo
250 g di panna montata
gocce di cioccolato fondente
Intanto preparate la crema per la farcitura lavorando ricotta, il mascarpone, lo zucchero a velo ed essenza di vaniglia.

A parte montate la panna ben ferma.
Aggiungetela poi alla crema insieme alle gocce di cioccolato ed amalgamate il tutto delicatamente.

Ricoprite ogni disco con un velo di confettura ai lamponi, poi ricoprite con la crema ed infine ricoprite di crema tutto il dolce.
 
Ingredienti per la glassa
100 gr di cioccolato fondente ai lamponi
75 g di panna fresca
 Preparate la ganache mettendo la
panna in un pentolino sul fuoco e versate il cioccolato a quadrotti nella panna non appena ha raggiunto il punto di
ebollizione, spegnete e mescolate fino ad
ottenere una crema omogenea.
Aspettate che il cioccolato intipiedisca poi con un cucchiaio versatene un pò ai bordi facendo le colature, e completando poi la parte centrale.
Decorate con lamponi freschi.
Tenete in frigorifero fino al momento di servire, meglio se una notte intera.
piatti e tessuti #fornitida GreenGate